The Rhythm Section (2019)

  • Regia: Reed Morano
  • Cast:  Blake Lively, Jude Law, Raza Jaffrey, Nasser Memarzia, Sterling K. Brown, Max Casella, Daniel Mays, Geoff Bell, Jack McEvoy, Ibrahim Renno, Tawfeek Barhom
  • Genere: azione, colore
  • Durata: n/d
  • Produzione: Gran Bretagna, 2019
  • Distribuzione: 20th Century Fox
  • Data di uscita: 28 febbraio 2018

The Rhythm Section - red MoranoBlake Lively ("Chiudi gli occhi - All I See Is You"), affiancata dal carismatico Jude Law, è la protagonista di un film di alta tensione dal titolo "The Rhythm Section", nel quale dovrà scoprire chi sono i responsabili della morte della sua famiglia. La pellicola porta la firma della regista Reed Morano, ed è distribuita dalla 20th Century Fox, nelle sale dei cinema italiani a partire dal 28 febbraio 2019.

The Rhythm Section: un’indagine ad alta quota

Stephanie Patrick (Blake Lively) è una donna irlandese caduta in depressione, dopo aver perso tutti i suoi cari in un disastro aereo. Abbandonata al mondo delle droghe e della prostituzione, a distanza di anni viene a scoprire che quel tragico evento non fu solo uno sfortunato incidente, ma il frutto di un crudele attacco terroristico: Stephanie si unirà allora a un’organizzazione di intelligence segreta per scovare i veri responsabili dell’attentato e dissetare, così, la sua sete di vendetta.

The Rhythm Section: l'adattamento cinematografico del primo libro della saga di Brunell “A Stephanie Patrick thriller”

Michael G. Wilson e Barbara Broccoli, noti nell’ambiente cinematografico per essere i produttori del franchise dedicato a James Bond, hanno deciso di investire anche su questa produzione che porta la firma della regista Reed Morano, regista salita alla fama per aver diretto tre episodi della fortunata web serie “The Handmaid’s Tale”.

La Morano propone così l’adattamento cinematografico del primo dei quattro romanzi scritti da Mark Burnell, che completano la saga “A Stephanie Patrick thriller”: “Chameleon” uscito nel 2019, “Gemini” del 2003 e “The Third Woman” pubblicato nel 2005.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *