The Last Duel (2021)

Dal libro al film

the last duel foto di scena

Con “The Last Duel” Ridley Scott porta sullo schermo il racconto dell’ultimo duello ‘in nome di Dio’ svolto in terra francese. Era un duello all’ultimo sangue in cui si riteneva fosse Dio a far si che fosse il giusto tra i due a sopravvivere. Il soggetto è tratto dal libro di Eric Jager ‘L'ultimo duello. La storia vera di un crimine, uno scandalo e una prova per combattimento nella Francia medievale.’ Lo scrittore, dopo un lavoro di ricerca certosino, ha proposto la vicenda seguendo un registro narrativo inusuale per un racconto storico, che pagina dopo pagina acquista il sapore del thriller. La suspense creata da Jager è tale che è difficile per il lettore non divorare il romanzo, per tentare di capire al più presto come sono andati veramente i fatti.

Due amici, il potere, l’amore, l’inimicizia

The Last Duel copertina

“The Last Duel” è la storia di due amici che hanno diviso più volte il campo di battaglia, Jean de Carrouges e Jacques Le Gris hanno lottano fianco a fianco,    Jacques ha salva la vita grazie alla prontezza di Jean. Poi, come spesso accade, la vita li allontana, fino a farli diventare nemici giurati: quando Marguerite, la moglie di Jean De Courrouges accusa pubblicamente Jacques Le Gris di averla stuprata.

Anche Scott segue l’esempio di Jager, realizzando un film ben strutturato, che ha il sapore del thriller. Forte di una sceneggiatura scritta a sei mani da Matt Damon, Ben Affleck e Nicole Holofcener, che intende porre al centro la figura di Marguerite, Scott alterna momenti di battaglia a dialoghi serrati, in cui i personaggi definiscono se stessi.

Il cast

Ad interpretare Marguerite una bravissima Jodie Comer, è lei a dominare la scena. La sua è un’interpretazione intensa e coinvolgente, che immerge lo spettatore nelle sue pene. Il feudalesimo è in crisi, la terra non è più prolifica come un tempo, per i signori avere un erede è fondamentale. Marguerite è una donna bella e benestante, che come altre nobildonne sue pari, sposa chi ha trovato un accordo col proprio padre.

La Comer porta sullo schermo una donna determinata, attaccata comunque  ad un marito che non ha scelto, che non manca di dare il suo contributo alle attività che sostengono economicamente il palazzo.

Le interpretazioni maschili non sono all’altezza della performance dell’attrice di “Killing Eve”. Se Adam Driver è credibile nei panni di Le Gris non si può dire altrettanto di Ben Affleck in quelli del conte Pierre d’Alençon, e anche Matt Damon è un pò sottotono nel ruolo di de Carrouges.

Il vero volto della verità

teh last duel immagine

Le vicende vengono narrate da tre punti di vista diversi, quelli dei protagonisti, giungendo solo in ultimo alla 'Verità', che non può essere altro se non quella di Marguerite. “The Last Duel” racconta la storia di una donna eroica che sfida le convenzioni del suo tempo. Siamo nel quattordicesimo secolo, a ridosso della guerra dei Cento Anni, le donne erano abituate a sopportare in silenzio violenze, soprusi e tradimenti. Marguerite non ci sta e sfida le maldicenze pur di avere giustizia. Ma il film non offre solo un affresco della condizione femminile dell’epoca, narra anche molto altro. Narra di come siano mutevoli i sentimenti umani, e di come orgoglio e potere ne cambino l’indole. Mostra come una stessa situazione possa essere mostrata diversamente a seconda di come la vivono i diversi protagonisti. E questo in fondo è un qualcosa di sempiterno: anche per noi, a secoli di distanza, è spesso difficile accettare l’evidenza oggettiva di alcuni accadimenti. Spesso preferiamo filtrare i fatti, convincendo noi stessi di una verità alternativa più accomodante.

Così “The Last Duel”, pur raccontando vicende lontane, rimane terribilmente attuale, per la difficoltà di molte donne, ancor oggi, di affrontare il dolore della denuncia di uno stupro, e per la nitidezza con cui il regista rappresenta l’animo umano.

Scott si schiera con Marguerite, con la sua intelligenza, con la sua cultura, col suo coraggio, la sua caparbietà, il suo stare accanto a chi ha vicino con discrezione, il suo grande desiderio di maternità e giustizia.

Maria Grazia Bosu

  • Regia: Ridley Scott
  • Cast: Matt Damon, Ben Affleck, Adam Driver, Jodie Comer, Harriet Walter, Nathaniel Parker, Sam Hazeldine, Ian Pirie, Michael McElhatton, Caoimhe O'Malley
  • Genere: Drammatico, colore
  • Produzione: USA, 2021
  • Distribuzione: Walt Disney
  • Data di uscita: 14 ottobre 2021

The Last Duel poster"The Last Duel" è un film diretto da Ridley Scott, ambientato nella Francia del XIV secolo e interpretato da Matt Damon, Adam Driver e Jodie Comer.

The Last Duel: la trama

Nella Francia del XIV secolo una nobildonna afferma di essere stata violentata dal migliore amico di suo marito.

Jean de Carrouges e Jacques Le Gris, sono due amici, che hanno diviso più d'un campo di battaglia. Jean ha anche salvato la vita a Jacques. La vita li allontana, fino a farli diventare acerrimi rivali dopo che la moglie di Carrouges, Marguerite, viene oltraggiata da Le Gris. Marguerite decide di non nascondere l'accaduto dietro al silenzio, come era abitudine fare all'epoca.  Quando accusa Le Gris in pubblico, sostenuta dal marito, Carrouges si fa avanti per difendere l’onore della moglie contro l’amico attraverso un processo per duello, una lotta che si risolverà solo con la morte. Tratto da un libro omonimo, è questo il racconto dell'ultimo duello ufficiale in terra francese.

Affleck e Damon hanno dichiarato: “Questo film è uno sforzo per raccontare la storia di una donna eroica della storia di cui la maggior parte delle persone non ha sentito parlare. Abbiamo ammirato il suo coraggio e la sua risoluta determinazione e sentivamo che la sua storia doveva essere raccontata. Abbiamo scoperto che tanti aspetti del patriarcato formale e codificato dell’Europa occidentale del XIV secolo sono ancora presenti in modi vestigiali nella società di oggi. Raccontiamo la storia dai diversi punti di vista dei personaggi per concludere che le persone vivono lo stesso evento ma con resoconti diversi, alla fine però può esserci solo una verità”.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *