Sienna Miller

Sienna Miller, la modella newyorkese trendsetter che si divide tra sfilate di moda, gossip e piccoli ma incisivi ruoli cinematografici

Sienna Miller, divisa tra cinema e moda

(New York, 28 dicembre 1981)

Sienna Miller Biografia

È una delle giovani trendsetter degli ultimi anni, più nota per il suo stile e le mode che è capace di imporre che per il suo talento artistico. Star non ancora totalmente affermata nel panorama cinematografico, la bella Sienna Miller è sempre molto fotografata e chiacchierata, spesso alla ribalta per le sue love stories con attori e protagonisti del jet set.

Nata a New York, ma cresciuta a Londra, da mamma attrice e papà bancario, inizia la sua carriera come modella e negli anni si guadagna copertine su Vogue e Vanity Fair e contratti pubblicitari favolosi con Pepe Jeans, Burberry, Prada e Tod's.

L'esordio nel cinema avviene nel 2001 con una piccola parte nel film di Carlo Vanzina “South Kensington” a cui seguirà un ruolo di maggior rilievo in “The Pusher” (2004), di Matthiew Vaughn con Daniel Craig e in “Alfie” (2004) di Charles Shyer. È sul set di questo film che Sienna incontra Jude Law, sposato con la collega Sadie Frost e padre di tre bambini. Il loro sarà un legame turbolento e appassionato che finirà quando Sienna scoprirà la relazione di Law con l’ex baby sitter dei figli.

Sienna Miller tra la discussa vita privata e il cinema

Questa love story finita malissimo le regalerà copertine sulle riviste, pagine e foto e la stampa scandalistica la eleggerà a sua star. Intanto la sua carriera decolla: nel 2005 recita in “Casanova” accanto a Heath Ledger, diretta da Lasse Hallström e poi finalmente un ruolo da protagonista in “Factory Girl” (2006), biografia della musa di Andy Warhol, Edie Sedgwick, di cui la Miller sembra un vero clone. L’anno dopo la troviamo accanto a Steve Buscemi in “Interview”, dello stesso Buscemi; in “Stardust”, di Matthew Vaughn e in “The Mysteries of Pittsburgh”, di Rawson Marshall Thurber.

Dopo aver girato con Keira Knightley, Cillian Murphy e Matthew Rhys, “The Edge of Love” (2008), di John Maybury, la troviamo ancora con Cillian Murphy in “Hippie Hippie Shake” (2008), in cui è una figlia dei fiori, Louise Ferrier, compagna di Richard Neville protagonista film. Già da tempo sul web circolano le foto di Sienna nuda in alcune scene. Nel 2009 la Miller è sugli schermi con "G. I. Joe - La nascita dei Cobra".

Nel 2012 ottiene solo parti poco significative, come in “Yellow” di Nick Cassavetes, “Just like a Woman” diretto da Rachid Bouchareb e il film tv “The Girl”.

Nel 2013 partecipa alle pellicole “A Case of You” , diretto da Kat Coiro, con protagonisti Justin Long ed Evan Rachel Wood, e “Foxcatcher”  diretto e prodotto da Bennett Miller.

Nel 2014 affianca  il protagonista Bradley Cooper in “American Sniper”, per la  regia di Clint Eastwood.

Il 2015 la vedrà nel cast di “Unfinished Business” di Ken Scott.

La moda al centro del mondo di Sienna Miller

Nonostante tutti questi impegni cinematografici Sienna trova il tempo per tornare al suo primo amore, la moda, e con la sorella Savannah, stilista diplomata, firma la collezione “Twenty8twelve”, venduta on line. Tra un ciak e una passerella l’ennesima burrascosa relazione: mollato il fidanzato, l’attore gallese Rhys Ifans, Sienna si getta tra le braccia di Balthazar Getty, erede della ricchissima famiglia di petrolieri, che per lei lascia la moglie e i quattro figli.

Saranno una delle coppie più seguite dai paparazzi, che si gettano a capofitto su questi amori fatti di addii e ritorni. Nel 2010 riallaccia i rapporti con Jude Law, ma la relazione termina nuovamente nel 2011, anno in cui l'attrice inizia a frequentare Tom Sturridge. Insomma la ragazza da sola sembra non saper stare, ma la sua agenda non solo è piena di appuntamenti galanti ma anche di impegni di lavoro.

Barbara Mattiuzzo

Sienna Miller Filmografia - Cinema

Sienna Miller Filmografia

  • South Kensington, regia di Carlo Vanzina (2001)
  • High Speed, regia di Jeff Jensen (2002)
  • Keen Eddie (Serie TV) (2003)
  • The Pusher , regia di Matthew Vaughn (2004)
  • Alfie, regia di Charles Shyer (2004)
  • Casanova, regia di Lasse Hallström (2005)
  • Factory Girl, regia di George Hickenlooper (2006)
  • Interview, regia di Steve Buscemi (2007)
  • Stardust, regia di Matthew Vaughn (2007)
  • Camille, regia di Gregory Mackenzie (2007)
  • I misteri di Pittsburgh, regia di Rawson Marshall Thurber (2007)
  • The Edge of Love, regia di John Maybury (2008)
  • G.I. Joe – La nascita dei Cobra, regia di Stephen Sommers (2009)
  • Yellow, regia di Nick Cassavetes (2012)
  • Just like a Woman, regia di Rachid Bouchareb (2012)
  • The Girl – La diva di Hitchcock, regia di Julian Jarrold (Film TV) (2012)
  • A Case of You, regia di Kat Coiro (2013)
  • Foxcatcher, regia di Bennett Miller (2013)
  • American Sniper, regia di Clint Eastwood (2014)
  • Affare fatto (Unfinished Business), regia di Ken Scott (2015)
  • Il sapore del successo (Burnt), regia di John Wells (2015)
  • High-Rise, regia di Ben Wheatley (2015)
  • Civiltà perduta (The Lost City of Z), regia di James Gray (2016)
  • La legge della notte (Live by Night), regia di Ben Affleck (2016)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *