Senza distanza (2018)
  • Regia: Andrea Di Iorio
  • Cast: Marco Cassini, Lucrezia Guidone, Giovanni Anzaldo, Elena Arvigo, Giulia Rupi
  • Genere: Drammatico, Fantascienza, colore
  • Durata: 73 minuti
  • Produzione: Italia, 2018
  • Distribuzione: n/d
  • Data di uscita: 7 Giugno 2018

Senza distanza locandina"Senza distanza" è la pellicola d'esordio di Andrea Di Iorio, che racconta una storia sull'idea dell'amore, sulle relazioni sentimentali, e in particolare sul problema della distanza che affligge molti innamorati. Il film è stato presentato in anteprima alla settima edizione del New York City Film Festival.

Senza distanza: specchio della generazione di oggi

"Senza distanza" è ambientato in un Bed & Breakfast, in cui ogni camera rappresenta una diversa città della Terra. I clienti possono scegliere la stanza/città che preferiscono, e una volta deciso, vivranno nel suo rispettivo fuso orario. In apparenza, si tratta di un esperimento che prepara le coppie a vivere delle relazioni a distanza.

Mina e Enzo decidono di sfidare la loro complicità, aderendo alle ferree norme dell'albergo: consegnare i cellulari, non intrufolarsi nella stanza del partner, e poter vedere l'amato solo per due ore al giorno, e solo in spazi comuni.

Anche un'altra coppia si lancerà in questa avventura. Con l'arrivo di Gaia, nipote del titolare, gli equilibri generali verranno messi a dura prova.

Attraverso gli occhi dei diversi personaggi, Andrea Di Iorioporta sul grande schermo le difficoltà, della giovane generazione di oggi, di accordare i sentimenti e la carriera in un paese, come l'Italia, sovrastato dalla disoccupazione, e che quindi, costringe spesso i giovani a dover scegliere tra amore e lavoro.

Le vicende si svolgono interamente all'interno di questo strano Bed & Breakfast, e per raccontare una storia universale sulle relazioni sentimentali e sul senso di coppia.

"Senza distanza", oltre a narrare una curiosa sperimentazione per misurare l'amore, rivela il viaggio solitario e interiore che devono percorrere i giovani, che intendono lasciare il proprio paese alla ricerca del tanto agognato "posto fisso", intimoriti dalla distanza che grava sulle relazioni sentimentali e dalla solitudine di una vita lontana da casa.

 

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *