Sembra mio figlio (2018)

  • Regia: Costanza Quatriglio
  • Cast:  Tihana Lazovic, Basir Ahnang, Dawood Yousefi
  • Genere: Drammatico, colore
  • Durata: n/d
  • Produzione: Italia, Belgio, Croazia, Iran, 2018
  • Distribuzione: Ascent Film
  • Data di uscita: 20 Settembre 2018

Costanza Quatriglio "Sembra mio Figlio" è una pellicola drammatica diretta da Costanza Quatriglio, presentato Fuori Concorso al Festival di Locarno 2018, che mette in scena la storia di una madre e i suoi figli in un continuo viaggio tra Oriente e Occidente, per perdersi e poi ritrovarsi.

Sembra mio figlio: il destino di una famiglia

Costanza Quatriglio con "Sembra mio figlio" porta sul grande schermo la storia di Ismail che, fuggito dalle persecuzioni in Afghanistan quando era solo un bambino, vive in Italia insieme al fratello Hassan.

L'esistenza del protagonista cambia quando scopre che sua madre, che non ha mai smesso di aspettare notizie dei suoi figli, è ancora viva. Oggi, dopo molti anni, lei non lo riconosce.

Ismail, dopo varie telefonate inquiete, viene catapultato nel destino della sua famiglia e del suo paese, trovandosi a fare i conti con l'assurdità della guerra e con la storia del suo popolo, il popolo Hazara.

Costanza Quatriglio è una regista italiana, che ha esordito con "L'isola" nel 2003, presentato al Festival di Cannes nella sezione Quinzaine des Réalisateurs e che ha vinto il Nastro d'Argento per la Miglior Colonna Sonora Originale del trombettista jazz Paolo Fresu.

Ha diretto anche diversi documentari. Nel 2006 ha presentato "Il mondo addosso" alla prima edizione della Festa del Cinema di Roma. Nel 2009 il suo "Il mio cuore in mano", sulla cantante italiana Nada Malanima, è stato proiettato al Festival di Locarno come Evento Speciale.

Nel 2012 si è aggiudicata il Premio Civitas Vitae alla Mostra di Venezia con il documentario "Terramatta", che ha anche ottenuto il Premio come Miglior Film Documentario al Festival del Cinema Italiano di Madrid.

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *