Scary Stories To Tell in the Dark (2019)

  • Regia: André Øvredal
  • Cast: Zoe Margaret Colletti, Michael Garza, Austin Zajur, Gabriel Rush, Natalie Ganzhorn, Austin Abrams
  • Genere: Horror, colore
  • Durata: n/d
  • Produzione: USA, 2019
  • Distribuzione: Notorious Pictures
  • Data di uscita: 17 ottobre 2019

Scary Stories To Tell in the Dark locandina ingleseIn una tranquilla cittadina di provincia americana, un misterioso libro dà origine a una serie di eventi macabri e inquietanti, che solo un gruppo di adolescenti ha il potere di combattere.

Scary Stories To Tell in the Dark: inchiostro mortale

È il 1968, un vento di cambiamento sta scuotendo l'America, eppure la piccola città di Mill Valley sembra esente da ogni forma di rivoluzione. Gli abitanti di questa realtà di provincia hanno ben altro a cui pensare: il loro apparente Sogno Americano è messo a dura prova, da molte generazioni, dalle ombre della famiglia Bellows. Nonostante ciò, la vita dei cittadini ha continuato a scorrere tranquilla nel corso degli anni, fin quando un gruppo di ragazzini del posto non riesuma il vecchio libro di una loro coetanea, Sarah Bellows. La ragazza, che abitava in una grande villa ai confini di Mill Valley, custodiva infatti orribili segreti, che l'hanno tormentata per tutta la sua vita, e che lei ha tentato di esorcizzare scrivendoli in un diario sotto forma di storie dell'orrore, che ora sembrano essere molto più che semplici racconti. I mostri che abitavano un tempo la mente di Sarah, stanno ora invadendo la città, macchiandosi del sangue dei cittadini innocenti.

Scary Stories To Tell in the Dark: libri

Prodotto dal Premio Oscar Guillermo del Toro, "Scary Stories To Tell in the Dark", film horror per ragazzi, trae origine dall'omonima trilogia scritta nel corso degli anni '80 da Alvin Schwartz. I romanzi prendono spunto da storie del folclore locale americano, in cui si è formato lo stesso autore, e da leggende metropolitane che circolavano durante la sua infanzia. La trilogia di Schwartz è nota per essere una delle più in voga nella narrativa del terrore, affermandosi come un cult letterario americano, che ha avuto non pochi problemi con la censura statunitense.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *