Quando eravamo re (1996)
  • Titolo originale: When We Were Kings
  • Regia: Leon Gast
  • Cast: James Brown, Spike Lee, Muhammad Alì, George Foreman, Miriam Makeba, Norman Mailer
  • Genere: Documentario, colore
  • Durata: 88 minuti
  • Produzione: USA, 1996
  • Distribuzione: Cineteca di Bologna
  • Data di uscita: 11 gennaio 2021

When We Were Kings locandina“Quando eravamo re” è un film del 1996 diretto da Leon Cast, vincitore del Premio Oscar del 1997 come Miglior Documentario.

Quando eravamo re: il leggendario incontro di boxe tra Mohammed Ali e George Foreman

Il regista Leon Gast, tramite interviste e diversi filmati d’archivio, ricostruisce il leggendario e difficile incontro di boxe svoltosi a Kinshasa, nello Zaire, il 30 ottobre 1974 tra due pugili neri: lo sfidante Alì-Cassius Clay (Mohammed Alì) e il campione del mondo George Foreman.

Il documentario si sofferma anche su alcuni avvenimenti precedenti all’incontro, in particolare sul concerto di musica soul con Miriam Makeba, James Brown e B.B. King.

La battaglia ideologica di Mohammed Alì, considerato una leggenda

Il film intende soprattutto celebrare la mitica figura di Alì, il suo significato simbolico, il suo carisma.

La battaglia per cui Mohammed Alì diviene così celebre e così amato non è tanto quella che avvenne sul ring, ma quella ideologica, per i diritti civili, in favore soprattutto degli afroamericani: prima dell’incontro di boxe con il pugile campione del mondo, più potente e giovane di lui, Alì si fa portavoce e simbolo del riscatto dell’intero popolo africano.

George Foreman, infatti, seppur anch’egli nero, incarnò nel 1974 il detestato “zio Sam”, l’America dei padroni bianchi che erano riusciti a plasmare i neri, rendendoli a loro immagine e somiglianza.

Foreman rappresenta, dunque, il nemico da annientare, sia fisicamente che ideologicamente.

Alì è esortato a sconfiggere il nemico dal grido di battaglia «Alì, boma ye» («Ali uccidilo»): tale espressione accompagna i suoi allenamenti e viene ripetutamente urlata dal pubblico durante il match.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *