Qualcosa di noi

Qualcosa di noi

Regia: Wilma Labate – Genere: Documentario, colore, 74 minuti – Produzione: Italia, 2014 – Distribuzione: Cinecittà Luce – Data di uscita: 9 aprile 2015.

qualcosa-di-noiUn gruppo di allievi di una scuola di scrittura di Bologna, e una signora di quarantasei anni che fa la prostituta da undici, Jana, si incontrano in un borgo sulle colline di Sasso Marconi, in una casa che fu teatro d’incontri d’amore a pagamento.
Il corpo, azienda di Jana, e il denaro sono gli elementi da cui parte il racconto.
Gli allievi sono dodici, sui trent’anni più o meno, in cerca di ispirazione, lavoro, certezze. Jana, con la sua presenza maliziosa e rassicurante, rimuove le timidezze come un cavatappi.
L’incontro mette in gioco e in comune diversi nodi. Il lavoro, la sopravvivenza e le sue rinunce, il corpo, le false coscienze e i desideri profondi, i ‘beni comuni’. Ci sono dubbi e confessioni. E la sorpresa nel parlare con disinvoltura del sesso, e con cautela dei sentimenti. Forse sono questi il vero tabù.
Il corpo e lo sguardo di Jana creano un cortocircuito di domande, che impiegano poco a passare da una platea di dodici ragazzi, a una molto più ampia. La sua presenza destabilizzante e calma, ci racconta una storia che forse ci riguarda.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.