Paolo Conte, Via con me (2020)

  • Regia: Giorgio Verdelli
  • Cast: Luca Zingaretti
  • Genere: documentario
  • Durata: 100 minuti
  • Produzione: Italia, 2020
  • Distribuzione: Nexo Digital
  • Data di uscita: 28 settembre 2020

Paolo Conte - Via con me

Presentato come evento speciale all 77ª Mostra del Cinema di Venezia Fuori Concorso "Paolo Conte, Via con me", di Giorgio Verdelli è un documentario su uno dei più grandi autori della musica italiana. Nei cinema in programmazione solo per tre giorni, il docufilm è un racconto onirico appassionante e ironico. Un film realizzato attraverso interviste esclusive, materiale inedito e testimonianze di grandi artisti italiani.

Paolo Conte, Via con me: la trama

Una storia musicale che fonde insieme brani, testi, concerti e canzoni, insieme agli amici, i parenti e i colleghi che hanno conosciuto il grande artista.

Un uomo eclettico e riservato con una carriera mai vista. Interviste, testimonianze di personaggi come Roberto Benigni, Caterina Caselli, Francesco De Gregori, Pupi Avati e molti altri. Il tutto insieme al dietro le quinte dei tour realizzati dal cantautore e musicista.

Con la voce narrante di Luca Zingaretti, "Paolo Conte, Via con me" si inoltra in tutto ciò che faceva parte del mondo dell'artista. Spaziando dalla musica alle sue passioni come la pittura, il cinema e il diritto, senza lasciar da parte le vicende umane che racconta la stessa voce di Paolo Conte durante un'intervista di Verdelli, dove il grande autore parla della sua vita e della sua carriera. Portando lo spettatore, con ironia, tenerezza, fascino e musica, alla scoperta di un altro mondo, quello di Paolo Conte, raccontato attraverso i suoni e la poesia.

Il documentario e l'artista

Giorgio Verdelli, tra i più grandi esperti a livello internazionale di musica, per "Paolo Conte, Via con me" si avvale, anche delle testimonianze di Stefano Bollani, Giorgio Conte, Luisa Ranieri, Renzo Arbore, Paolo Jannacci, Vincenzo Mollica, Isabella Rossellini, Guido Harari, Cristiano Godano, Giovanni Veronesi, Lorenzo Jovanotti, Jane Birkin, Patrice Leconte e Peppe Servillo. Il regista è inoltre autore di "Pino Daniele - Il tempo resterà", vincitore del Nastro d'Argento documentari nei 2018, di "Mia Martini - Fammi sentire Bella" e degli speciali dedicati a Vasco Rossi. Paolo Conte, paragonato dal New York Times a Tom Waits e Randy Newman, attraverso le sue canzoni, ha creato un suo proprio immaginario che rappresenta non solo la musica, ma anche l'interiorità e la profondità dell'animo umano.

La sua produzione è un'opera d'arte indelebile che emoziona e commuove.

 

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *