Noi siamo infinito (2012)

Noi siamo infinito – Recensione: l'emozionante storia di un ragazzo che riesce ad uscire dalla sua solitudine

noi sono infinito3

La ripresa di una lunga galleria percorsa da un’auto in velocità apre il film. E' come l’inizio di un lungo viaggio quello di Charlie, che sta per affrontare il suo primo giorno di liceo.

Una galleria che Charlie percorrerà due volte nel corso della pellicola, e nell’ultima si sentirà finalmente felice.

È il 1991 ma il primo giorno delle superiori potrebbe essere raccontato in qualunque anno della storia e non cambierebbe di molto, avrebbe sempre con sé quel senso di aspettativa misto a paura che qualunque adolescente ha provato, prova, e continuerà a provare nell’entrata in un mondo misterioso, intrigante e il più delle volte ostile.

Ed è così che ce lo presenta Stephen Chbosky, raccontando attraverso gli occhi di un ragazzo timido e più intelligente dei suoi compagni, una storia d’amore, d’amicizia, e di elettrizzante scoperta.

Un film che richiama emozioni sincere

noi sono infinito1

La bella Sam e il suo scanzonato fratellastro Patrick sono i due esuberanti angeli che salveranno dal baratro questo giovane insicuro, con una capacità fuori dal comune di osservare e comprendere le persone che ha intorno, accogliendolo con loro in quello che forse è il periodo più difficile della vita di tutti.

Ogni movimento di macchina, ogni piano sequenza non fanno altro che condurre lo spettatore passo passo con il protagonista attraverso tutte quelle tappe, che troppo spesso si sentono come obbligate quando si hanno quattordici anni, come la prime feste, le prime esperienze con la droga, il primo amore, il primo bacio, e nel caso di Charlie l’incontro con le prime persone a cui dare il nome di amici, quelle persone per cui si è disposti a tirare o a prendere un pugno da qualcuno pur di difenderle.

Un'analisi profonda di una fase della crescita complicata

Vediamo il suo personaggio crescere in un modo tenero e bellissimo, dalle prime scene in cui non riesce a trovare nemmeno una persona da salutare in mensa e in classe non trova il coraggio di rispondere a una domanda del suo insegnante di letteratura, a quando prende coraggio e durante una partita di football riesce a parlare con Patrick, agli emozionanti momenti in cui partecipa alle rappresentazioni del “Rocky Horror Picture Show”, e a quelle dolcissime sequenze in cui dichiara il suo amore a Sam.

Tutti i personaggi del film sono analizzati nel profondo, nulla è lasciato alla superficie, grazie anche ad una toccante e vivida fotografia, tanto che lo spettatore è coinvolto, nelle risate quanto nelle lacrime che ognuno di essi suscita, a cercare di capire le loro vite, e i loro infinitamente tumultuosi pensieri. Delle persone quasi grandi ancora alla ricerca di tutto, ma soprattutto della colonna sonora perfetta della loro vita.

“Noi siamo infinito” racconta di un passaggio difficile e tormentato, quello alla vita adulta, e lo fa in un modo forte, irriverente e dolcemente scandaloso.

Paola Rulli

  • Titolo Originale: The Perks of Being a Wallflower
  • Regia: Stephen Chbosky
  • Cast: Logan Lerman, Emma Watson, Nina Dobrev, Paul Rudd, Mae Whitman, Johnny Simmons, Kate Walsh, Rick Dawson, Brian Balzerini, Tom Kruszewski
  • Genere: Commedia, colore
  • Durata: 103 minuti
  • Produzione: USA, 2012
  • Distribuzione: M2 Pictures
  • Data di uscita: 14 febbraio 2013.

noi-siamo-infinito

"Noi siamo infinito" è un film drammatico del 2012 scritto e diretto da Stephen Chbosky, basato sull'omonimo e acclamato romanzo di Chbosky del 1999.

La pellicola è stata presentata in anteprima al Toronto International Film Festival del 2012 e ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui l'Independent Spirit Award per il Miglior Primo Lungometraggio e due nomination ai Critics 'Choice Movie Awards.

Noi siamo infinito: una trasposizione sensibile di un libro cult per tutti i ragazzi

Charlie (interpretato da Logan Lerman, "Fury" del 2014 di David Ayer),  intelligente ma timido e insicuro, osserva il mondo intorno a sé tenendosi in disparte. L’incontro con Sam, della quale s’innamora, e con il suo impavido fratellastro Patrick, lo aiuterá a scoprire nuove amicizie, il primo amore, le prime feste e a coltivare il sogno di diventare scrittore.

Il film narra una storia profonda e coinvolgente sulle difficoltà di essere adolescente e di trovare il proprio posto nel mondo, descrivendo la depressione e l'ansia di un ragazzo durante il suo viaggio all'interno della scuola liceale e nel difficile tentativo di fare nuove amicizie.

Il cast del film comprende anche Emma Watson ("Bling Ring" del 2013 di Sofia Coppola e "La Bella e la Bestia" del 2017 di Bill Condon), Ezra Miller ("Suicide Squad" del 2016 di David Ayer e "...e ora parliamo di Kevin" del 2011 di Lynne Ramsay), Mae Whitman, Kate Walsh, Dylan McDermott, Nina Dobrev, Johnny Simmons, Erin Wilhelmi, Melanie Lynskey, Paul Rudd e Joan Cusack.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *