Nathalie Rapti Gomez

Nathalie Rapti Gomez, l’attrice “ultima della classe”

(Barranquilla, 21 dicembre 1984)

Nathalie Rapti Gomez attriceDiventata un volto famigliare con lo spot tormentone “Kinder Cereali” e con “Medicina Generale”, Nathalie Rapti Gomez esordisce al cinema con “Ultimi della classe”, commedia diretta da Luca Baglione. Nata a Barraquilla, in Colombia il 21 dicembre del 1984, si trasferisce in Italia, prima a Roma e poi Palermo, a cui segue, nel 1990 Salonicco in Grecia, città paterna, dove passa tutta la adolescenza. Indipendente e determinata per indole, a 18 anni, dopo aver lavorato per diversi servizi fotografici di moda e aver sfilato in numerose passerelle, sceglie di seguire le orme paterne e si iscrive al King’s College di Londra per studiare Farmacia, mettendo così da parte il sogno che l’accompagnava fin da bambina: il cinema.

Arrivata a Londra frequenta l’Università e supera alcuni esami, quando un giorno legge su internet del bando per il corso di recitazione alla prestigiosa Scuola Nazionale di Cinema di Roma, la sua forte passione ha la meglio e invia la domanda. Deve superare tre dure selezioni, ma alla fine ottiene uno dei 18 posti messi a disposizione: è la svolta che le farà cambiare non solo un’altra volta città, da Londra a Roma, ma un po’ tutta la vita. Benché la sua vera passione sia sempre stato il cinema, come è spesso accaduto per altri attori del grande schermo, la sua fresca bellezza viene scoperta in ambito pubblicitario, anche se con la firma di importanti registi del grande schermo.

Il debutto al cinema

Nathalie Rapti Gomez premiereCon Alessandro D’Alatri gira lo spot de “La Repubblica- Welcome to English” e Simona Izzo e Ricky Tognazzi la chiamano per i due spot della autovettura “Smart” e quello divertente già citato di “Kinder cereali” che le regala un’inaspettata popolarità. Contemporaneamente gira a fianco di Sabrina Ferilli il film TV “La Provinciale” in onda su Raiuno e l’episodio pilota de “Il quarto sesso” una sitcom con Claudio Santamaria. Dopo diversi cortometraggi e lo spettacolo teatrale “Il Tempio del Popolo” di Malcom Mckay, una nuova grande occasione sul piccolo schermo: la serie TV “Medicina Generale”.

Nel 2007, finalmente, arriva anche il debutto al cinema con il film “L’abbuffata” firmato da Mimmo Calopresti. Nello stesso anno gira da co-protagonista “Ultimi della classe” di Luca Biglione e altre due fiction per la Rai “La cattiva madre” di Massimo Spano e “Bakhita” di Giacomo Campiotti.

Ma la sua esperienza in ambito cinematografico prosegue nel frattempo con un altro film italiano importante, “Ex” di Fausto Brizzi del 2009, dove la ragazza ha la possibilità di lavorare al fianco di Nancy Brilli, Claudio Bisio, Alessandro Gassman e Silvio Orlando.

Le sue partecipazioni televisive pure si intensificano: è nella miniserie “Piper”, sempre del 2009, ambientata a Roma all’epoca dell’apertura dello storico locale Piper Club; compare in un episodio della famosa serie con Giampaolo Morelli “L'ispettore Coliandro”, per proseguire con “Sotto il cielo di Roma” o “Le due facce dell'amore” nel 2010. Nel 2011 invece arriva la serie tv “Sangue caldo” con alcuni veterani della tv italiana come Manuela Arcuri e Francesco Testi.

Il 2013 lo dedica alla tv con “Baciamo le mani - Palermo New York 1958” e al cinema con “Romeo and Juliet” di Carlo Carlei.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *