Nastri d’Argento 2021: tutti i vincitori della 75sima edizione

Nastri d’Argento 2021: tutti i vincitori della 75sima edizione

Si svolgerà questa sera, presso il MAXXI – Museo Nazionale delle arti del XXI secolo dalla musica al cinema, la cerimonia di premiazione dei Nastri d’Argento 2021. Tra i presenti Laura Pausini, Stefano Bollani, Giuliano Sangiorgi. É il film di Emma Dante “Le sorelle Macaluso” il Miglior Film, premiato anche per la Regia e la Produzione. Ottimi risultati anche per “L’incredibile storia dell’Isola delle Rose” premiato nella categoria Migliore Commedia.

Ai Nastri d’Argento 2021 vincono le donne

Miss Marx
Miss Marx

Un’edizione, quella dei Nastri d’Argento 2021, che premia il cinema al femminile sia per le protagoniste raccontate nei film vincitori che per le artiste che hanno ricevuto importanti riconoscimenti. Spicca tra tutti Emma Dante che, con il suo “Le sorelle Macaluso”, è stata insignita del premio per la Miglior Regia e il suo lavoro ha dominato in altre quattro categorie (Miglior Film, Miglior Produzione, Montaggio e Sonoro).

Altra pellicola su una donna, “Miss Marx”, diretto da una donna, Susanna Nicchiarelli, ha ricevuto il riconoscimento come ‘Film dell’anno’ in segno di “una ‘ripartenza’ che valorizza il cinema delle donne in un anno di svolta per la produzione indipendente e i giovani talenti”. La Nicchiarelli viene definita “un’autrice fra le più innovative e interessanti”. Per questo lavoro saranno insigniti dei Nastri: la regista, la produzione Vivo Film con Rai Cinema, i costumi di Massimo Cantini Parrini e le musiche dei Gatto Ciliegia contro il Grande Freddo.

Teresa Saponangelo ha ottenuto il premio come Migliore Attrice Protagonista per “Il buco in testa”, mentre Sara Serraiocco quello come Migliore Attrice non protagonista per “Non odiare”. Miriam Leone, per “L’amore a domicilio”, e Valentina Lodovini, per “10 giorni con Babbo Natale”, sono state premiate ex aequo per la commedia.

Nastro di Platino per Sophia Loren, che si è ancora una volta distinta come interprete ne “La vita davanti a sé” di Edoardo Ponti. Il film è stato premiato anche per la Migliore Canzone Originale già vincitrice del Golden Globe e candidata all’Oscar®, “Io sì/Seen” di Laura Pausini, scritta nella versione italiana con Niccolò Agliardi che ritira il Nastro come coautore.

Gli altri premiati

I predatori - Alice nella città 2020
I predatori

Grande successo ai Nastri d’Argento 2021 anche per “L’incredibile storia dell’Isola delle Rose” di Sydney Sibilia, che emerge nella categoria Migliore Commedia, Miglior Attore in una Commedia (Elio Germano), Miglior Scenografia (Tonino Zera) Miglior Casting Director (Federica Baglioni) e colleziona un quinto Nastro (istituito da quest’anno) anche per il produttore della commedia.

I predatori” è valso a Pietro Castellitto e a Massimo Popolizio rispettivamente il titolo di Miglior Regista esordiente e Miglior Attore Esordiente.

Cosa sarà” di Francesco Bruni ha ottenuto il Nastro alla sceneggiatura (Francesco Bruni in collaborazione Kim Rossi Stuart) e quello al Miglior Attore Protagonista Kim Rossi Stuart.

Tra i riconoscimenti a Renato Pozzetto, per la prima volta impegnato in un ruolo drammatico nell’ultimo lavoro di Pupi Avati “Lei mi parla ancora”, va il Nastro d’Argento 75’; un Nastro Europeo va invece a Colin Firth che ringrazia da un set americano.

Un’edizione innovativa e speciale

La 75.ma edizione dei Nastri d’Argento è realizzata come di consueto con il sostegno del MIC Ministero della Cultura – Direzione generale per il Cinema, main sponsor BNL, Gruppo Bnp Paribas.

Laura Delli Colli, presidente dei Nastri d’Argento ha dichiarato:

“Ricordiamo che in quest’edizione, con un numero mai tanto contenuto di nomination (al massimo sette) il Direttivo del Sindacato ha lavorato anche su moltissimi titoli usciti in piattaforma, segnalando alla fine 45 film, 16 dei quali anche con una sola nomination, con grande attenzione anche a molte opere low budget”.

Una delle novità dei Nastri d’Argento 2021 è nel regolamento modificato, grazie al quale il miglior film premia anche il miglior produttore.

Tra le date legate ai Nastri d’Argento ricordiamo quella del  27 giugno, quando dal palcoscenico del Taormina Film Fest sarà consegnato il Premio Nino Manfredi; e il 18 e 19 settembre, quando a Napoli saranno premiate le Grandi Serie Internazionali, prima edizione finalmente ‘in presenza’ condivisa con la Fondazione Film Commission Regione Campania.

TUTTI I VINCITORI

MIGLIOR FILM

Assandira di Salvatore Mereu
Cosa sarà di Francesco Bruni
Le sorelle Macaluso di Emma Dante
Lei mi parla ancora di Pupi Avati
Non mi uccidere di Andrea De Sica

MIGLIORE REGIA

Pupi Avati “Lei mi parla ancora”
Francesco Bruni “Cosa sarà
Antonio Capuano “Il buco in testa”
Emma Dante “Le sorelle Macaluso
Edoardo Ponti “La vita davanti a sé”

MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE

Pietro CastellittoI Predatori
Maura Delpero “Maternal”
Nunzia De Stefano “Nevia”
Carlo S. Hintermann “The Book of Vision”
Gianluca Jodice “Il cattivo poeta”
Mauro Mancini “Non odiare

MIGLIORE COMMEDIA

Genitori Vs Influencer” di Michela Andreozzi
“L’incredibile storia dell’Isola delle Rose” di Sydney Sibilia
“Si vive una volta sola” di Carlo Verdone
Sul più bello” di Alice Filippi
“Tutti per 1-1 per tutti” di Giovanni Veronesi

MIGLIOR SOGGETTO

“La volta buona” DI Vincenzo Marra
“Palazzo di Giustizia” di Chiara Bellosi
Padrenostro” di Claudio Noce
Regina” di Alessandro Grande
“Rosa pietra stella” di di Marcello Sannino

MIGLIOR SCENEGGIATURA

Cosa sarà” di Francesco Bruni, collaborazione Kim Rossi Stuart
“Governance – Il prezzo del potere” di Michael Zampino, Heidrun Schleef, Giampaolo Rugo
Le sorelle Macaluso” di Emma Dante, Elena Stancanelli, Giorgio Vasta
L’incredibile storia dell’Isola delle Rose Sydney Sibilia, Francesca Manieri
I predatori Pietro Castellitto

ATTRICE PROTAGONISTA

Valeria Bruni Tedeschi (Gli indifferenti)
Valeria Golino (Fortuna, Lasciami andare)
Alba Rohrwacher (Lacci)
Teresa Saponangelo (Il buco in testa)
Daphne Scoccia (Palazzo di Giustizia)

ATTORE PROTAGONISTA

Pierfrancesco Favino (Padrenostro)
Sergio Castellitto (Il cattivo Poeta9
Alessandro Gassmann (Non odiare)
Fabrizio Gifuni (La belva)
Kim Rossi Stuart (Cosa sarà)

ATTRICE NON PROTAGONISTA

Linda Caridi (Lacci)
Carolina Crescentini (La bambina che non voleva cantare)
Donatella Finocchiaro (Il delitto Mattarella)
Raffaella Lebboroni (Cosa sarà)
Sara Serraiocco (Non odiare)
Pina Turco (Fortuna)

ATTORE NON PROTAGONISTA

Fabrizio Gifuni (Lei mi parla ancora)
Vinicio Marchioni (Governance – Il prezzo del potere)
Michele Placido (Calibro 9)
Massimo Popolizio (I predatori)
Francesco PATANE’ (Il cattivo poeta)

ATTRICE COMMEDIA ex equo

Antonella Attili (Il ladro di cardellini)
Eugenia Costantini (La tristezza ha il sonno leggero)
Loretta Goggi (Burraco fatale, Glassboy)
Miriam Leone (L’amore a domicilio)
Valentina Lodovini (10 giorni con Babbo Natale)

ATTORE COMMEDIA

Elio Germano (L’incredibile storia dell’Isola delle Rose)
Fabio De Luigi (10 giorni con Babbo Natale)
Simone Liberati (L’amore a domicilio)
Nando Paone (Il ladro di cardellini)
Eduardo Scarpetta (Carosello Carosone)
Fabio Volo (Genitori Vs Influencer)

FOTOGRAFIA

Francesca Amitrano (La tristezza ha il sonno leggero)
Tani Canevari (Tutti per uno, uno per tutti)
Francesco Di Giacomo (Non mi uccidere)
Gherardo Gossi (Le sorelle Macaluso)
Daniele Ciprì (Il cattivo poeta)

COSTUMI

Andrea Cavalletto (Il cattivo poeta)
Alessandro Lai (Uno per tutti, tutti per uno)
Maria Cristina La Parola (Il mio corpo vi seppellirà)
Nicoletta Taranta (L’incredibile storia dell’Isola delle Rose)
Mariano Tufano (The Book of Vision)

SCENOGRAFIA

Giada Calabria (Gli indifferenti)
Marcello Di Carlo (Il mio corpo vi seppellirà)
Emita Frigato (Le sorelle Macaluso)
Maurizio Sabatini (La vita davanti a sè)
Tonino Zera (L’incredibile storia dell’Isola delle Rose)

MONTAGGIO

Benni Atria (Le sorelle Macaluso)
Massimo Fiocchi (Lasciami andare)
Pietro Lassandro (The Book of Vision)
Paola Freddi con Antonio Cellini (Assandira)
Pietro Morana (Non mi uccidere)

SONORO

Gianluca Costamagna (Le Sorelle Macaluso)
Carlo Missidenti (Lacci)
Valentino Giannì (Padrenostro)
Francesco Liotard (Lasciami andare)
Alessandro Palmerini, Alessandro Zanon (I predatori)

CASTING DIRECTOR

Federica Baglioni (L’incredibile storia dell’Isola delle Rose, Carosello Carosone)
Valeria Miranda (Il mio corpo vi seppellirà)
Beatrice Kruger (Governance, il prezzo del potere)
Rossana Patricelli (Assandira)
Francesco Vedovati (I predatori)

COLONNA SONORA

Stefano Bollani (Carosello Carosone)
Michele Braga (L’incredibile storia dell’Isola delle Rose, Shadows)
Davide Caprelli (Est -Dittatura Last Minute)
Andrea Farri, Andrea De Sica (Non mi uccidere)
Pivio & Aldo De Scalzi (Non odiare)

CANZONE ORIGINALE

Autrice e interprete Laura Pausini “Io Sì” (La vita davanti a sé) coautore Niccolò Agliardi

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *