My Hero Academia: World Heroes’ Mission

My Hero Academia: World Heroes’ Mission

My Hero è al massimo, ma non così tanto

L’entusiasmo per il nuovo film di My Hero Academia era alle stelle, anche se forse non ha soddisfatto tutti. Non importa quanto sia eccitante o sorprendente, non ha ripercussioni sulla storia più ampia e viene dimenticato non appena si esce dalla sala. Tuttavia, la missione di World Heroes supera l'MCU in termini di cuore e persino di immagini, con alcuni dei momenti migliori e più visivamente sbalorditivi non solo del franchise, ma del film di supereroi nel suo insieme.
In un mondo in cui l'80% della popolazione ha un superpotere, finalmente otteniamo un gruppo malvagio anti-stranezza, con l'Humarize che pianifica di colpire gli eroi con bombe che disperdono un gas velenoso che uccide solo quelli con poteri perché credono che i “Quirk” causeranno un giorno del giudizio.
Nel mezzo di questo, troviamo Izuku Midoriya, che è in fuga dopo essere stato erroneamente accusato di omicidio di massa e deve evitare sia i poliziotti che il gruppo terroristico mentre cerca di impedire loro di uccidere tutti i pro-eroi.

My Hero Academia: World Heroes' Mission quando i supercattivi non hanno superpoteri

Fin dall'inizio, World Heroes' Mission usa i “cattivi” per intraprendere un viaggio più oscuro che sfida i supereroi, elevandolo oltre una semplice storia secondaria e sostanzialmente entrando nel territorio degli X-Men, in particolare “X-Mem: Dio ama, l'uomo uccide (X-Men: God Loves, Man Kills), che è servito come ispirazione principale.
Humarize funziona perché va contro la consueta positività dello show riguardo a stranezze e superpoteri. Ci sono anche alcuni cattivi con poteri nel gruppo terroristico, che si aggiungono alla minaccia ideologica che rappresentano: la convinzione che le stranezze siano intrinsecamente un errore. Aiuta anche il fatto che i cattivi risiedano in una tana in stile HR Giger (scultore e pittore surrealista, ha ideato lo Xenomorfo, la creatura protagonista di Alien, che gli è successivamente valsa l'Oscar ai migliori effetti speciali nel 1980).
Il creatore di My Hero Academia, Kōhei Horikoshi, è ampiamente conosciuto come un fan dei fumetti Marvel, e ciò è più che evidente nel modo in cui World Heroes' Mission cattura lo stile dei primi fumetti di Stan Lee e Steve Ditko.

Disegni, animazione, stile: in poche parole Arte

Dove World Heroes' Mission eccelle davvero? Nella sua grafica.
L'animazione d'impatto di Yutaka Nakamura è forte e presente, con alcune delle sequenze di combattimento animate più dure, radicate e fluide di sempre.
C'è anche una scena con storyboard per emulare una lunga ripresa che mostra quanto il genere dei supereroi prosperi nell'animazione. La telecamera è costantemente in movimento, vola tra pugni e calci, ruota attorno ai nostri eroi in sequenze intricate, mentre i combattimenti scorrono lisci e la qualità della storia continua sorprendentemente tra sangue e ferite gravi. Otteniamo anche Deku al massimo della sua potenza dal suo combattimento contro Overhaul. Questo culmina in un nuovo spettacolare potere supremo che è un momento di puro “Fanservice” ruggente come Captain America che raccogliere Mjølnir.

Tuttavia, non importa quanto sia eccitante o divertente il film, non può sfuggire al fatto che è progettato per funzionare come un film autonomo, isolato dalla serie.
Per quanto alta sia la posta in gioco, non ci sono conseguenze per il futuro del franchise, il che rende tutto meno imponente.
My Hero Academia: World Heroes' Mission vanta la migliore animazione del franchise, oltre a villain oscuri e minacciosi in stile X-Men. Tutto si traduce in un'avventura avvincente ed elettrizzante che, purtroppo, soffre di essere una storia isolata e non canonica.

Giacomo Caporale

  • Titolo originale: 僕のヒーローアカデミア THE MOVIE ワールドヒーローズミッション
  • Regia: Yosuke Kuroda
  • Cast: Daiki Yamashita, Nobuhiko Okamoto, Yuki Kafi, Tetsu Inada, Yuichi Nakamura, Yoshimasa Hosoya, Ryo Yoshizawa, Megumi Hayashibara, Yóko Honna, Kazuya Nakai, Mariva Ise, Yaichirö Umehara
  • Genere: Azione, Avventura
  • Durata: 105 minuti
  • Produzione: Giappone, 2021
  • Distribuzione:  Dynit / Nexo Digital

My Hero Academia World Heroes: La Trama

Un misterioso gruppo chiamato "Humarise" crede ciecamente nella teoria dell'eredità dei Quirk secondo cui i loro poteri, tramandati di generazione in generazione, produrranno un potere così grande che potrebbe portare all'estinzione dell'umanità. L'organizzazione crede che le stranezze siano malattie e mira a ripulire il mondo da tutti coloro che hanno delle stranezze. A tal fine, ha piazzato "Trigger Bombs" in varie città del mondo, costringendo coloro che hanno poteri ad esplodere, creando massacri.
Per salvare l'umanità, gli Eroi Professionisti hanno chiesto agli aspiranti Eroi del Liceo U.A. in corso di tirocinio di assisterli e di creare un team mondiale di Eroi selezionati.

Distribuzione in Italia

Il film d'animazione giapponese è il terzo lungometraggio ispirato al manga di Kohei Horigotsu, sarà nelle sale italiane da giovedì 18 novembre a domenica 21 novembre 2021, distribuito da Dynit/Nexo Digital.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *