Monica Scattini

Monica Scattini è stata un'attrice italiana resa famosa dalla sua capacità di interpretare ruoli particolari ed estremamente caratterizzati.

Monica Scattini, una caratterista che ha lasciato il segno

(Roma, 1 febbraio 1956 – Roma, 4 febbraio 2015)

Monica Scattini interpreteMonica Scattini, figlia del regista Luigi, nasce a Roma il 1° Febbraio del 1956. Le sue origini (mamma e nonna di Firenze e nonno di Prato) sono la base da cui l’attrice partirà per incarnare più volte il ruolo della donna toscana benestante.

Luigi Scattini, il padre, è stato un regista italiano che non ha avuto particolarmente fortuna, nonostante abbia realizzato 13 film; Monica è riuscita a superare di gran lunga la notorietà del padre, che l'ha avviata alla carriera di attrice facendola recitare in uno dei suoi ultimi film, "Blue Nude".

Monica Scattini, l’esordio e i primi ruoli di rilievo

Si forma professionalmente all’Actors Studio di Lee Strasberg a New York e esordisce sul grande schermo nel 1974 con “Fatti di gente per bene” di Mauro Bolognini, con Giancarlo Giannini e Catherine Deneuve. Nel 1977 è il papà a inserirla nel cast di “Blue Nude”, partecipa poi - seppur in apparizioni di poco conto - a “Dancing Paradise” (1982) dove è diretta da Pupi Avati e a “Un sogno lungo un giorno” (1982) di Francis Ford Coppola.

Nel 1983 Monica Scattini riesca a farsi notare da pubblico e critica con “Lontano da dove” delle esordienti alla regia Stefania Casini e Francesca Marciano. Il ruolo dell’italiana a New York che coltiva il sogno di diventare un’attrice le vale il Nastro d’Argento come Miglior Attrice non Protagonista.

Monica Scattini, un innato talento per la commedia

Nel corso del tempo Monica Scattini si impone al grande pubblico, prima cinematografico e poi televisivo, come una caratterista che lascia il segno, grazie a una presenza scenica che va al di là dell’aspetto fisico.
È l’unica a non ballare ed è la sola interprete femminile italiana nella pellicola musicale “Ballando ballando” (1983) di Ettore Scola che ritroverà nel 1987 nel corale “La famiglia” con Stefania Sandrelli e Vittorio Gassman.

Monica Scattini, l’esordio in tv, i successi al cinema e il David di Donatello

Nel 1987 Monica Scattini appare per la prima volta in tv nella miniserie “Facciaffittasi”, ma è con “La TV delle ragazze” andata in onda dal 1988 al 1989 che viene apprezzata dagli spettatori televisivi.
Per Dino Risi è l’ex segretaria di Vittorio Gassman in “Tolgo il disturbo” (1990), mentre per Monicelli festeggia il Natale a Sulmona con la famiglia di “Parenti serpenti” (1992).

Dopo essere stata diretta da Carlo Mazzacurati in “Il richiamo della notte” (1992) e “Un’altra vita” (1992), trova Simona Izzo che debutta dietro la macchina da presa con “Maniaci sentimentali”, grazie al quale ottiene il David di Donatello come Miglior Attrice non Protagonista.

Successivamente rafforza la propria notorietà con commedie come: “Selvaggi” (1995) di Carlo Vanzina, che ritrova in “Vacanze di Natale 2000” (1999); “Uomini uomini uomini” (1995) di Christian De Sica, che la rivuole nel 1998 per “Simpatici e antipatici” e con il quale ha collaborato nello spettacolo teatrale “Un americano a Parigi”; e “Scacco pazzo” (2003) di Alessandro Haber.
Continua a essere presente in tv in fortunate fiction come “Elisa di Rivombrosa” (2005), ma soprattutto “Un ciclone in famiglia” (2005 – 2008) dove torna a essere diretta da Carlo Vanzina.

Oltre a pellicole italiane appare nelle produzioni internazionali “Nine” (2009) di Rob Marshall e “Cloclo” (2012) di Emilio Siri.
La sua ultima interpretazione per il cinema risale al 2014 in “Una donna per amica” di Giovanni Veronesi. Lo stesso anno, a dicembre, esordisce alla regia con il cortometraggio “Love Sharing”; mentre in tv appare ancora una volta il 4 gennaio del 2015 come concorrente di “Avanti tutta!” condotto da Gerry Scotti.
Malata di tumore, Monica Scattini muore a soli 59 al Policlinico Gemelli di Roma il 4 Febbraio del 2015, in seguito all’aggravarsi della malattia.
L’attrice è stata sposata con lo scultore Giancarlo Neri, ed è stata per sedici anni con Roberto Brunetti, attore meglio noto come ‘Er Patata’.

Roberta D’Amico

Monica Scattini Filmografia - Cinema

Monica Scattini Smile

  • Fatti di gente perbene, regia di Mauro Bolognini (1974)
  • Blue Nude, regia di Luigi Scattini (1977)
  • Affare Concorde, regia di Ruggero Deodato (1979)
  • Un sogno lungo un giorno, regia di Francis Ford Coppola (1982)
  • Dancing Paradise, regia di Pupi Avati (1982)
  • Malamore, regia di Eriprando Visconti (1982)
  • Lontano da dove, regia di Stefania Casini e Francesca Marciano (1983)
  • Ballando ballando, regia di Ettore Scola (1983)
  • Un ragazzo e una ragazza, regia di Marco Risi (1984)
  • Il mistero del panino assassino, regia di Giancarlo Soldi (1987)
  • La famiglia, regia di Ettore Scola (1987)
  • Rimini Rimini, regia di Sergio Corbucci (1987)
  • Incidente di percorso, regia di Donatello Alunni Pierucci (1988)
  • Love Dream, regia di Charles Finch (1988)
  • Provvisorio quasi d'amore, episodio Blue Valentine, regia di Roberta Mazzoni (1989)
  • La bocca, regia di Luca Verdone (1990)
  • Tolgo il disturbo, regia di Dino Risi (1990)
  • Parenti serpenti, regia di Mario Monicelli (1992)
  • Il richiamo della notte, regia di Carlo Mazzacurati (1992)
  • Un'altra vita, regia di Carlo Mazzacurati (1992)
  • La vera vita di Antonio H., regia di Enzo Monteleone (1994)
  • Anime fiammeggianti, regia di Davide Ferrario (1994)
  • Maniaci sentimentali, regia di Simona Izzo (1994)
  • Il cielo è sempre più blu, regia di Antonello Grimaldi (1995)
  • Selvaggi, regia di Carlo Vanzina (1995)
  • Uomini uomini uomini, regia di Christian De Sica (1995)
  • Un paradiso di bugie, regia di Stefania Casini (1996)
  • Bruno aspetta in macchina, regia di Duccio Camerini (1996)
  • Stressati, regia di Mauro Cappelloni (1997)
  • Simpatici e antipatici, regia di Christian De Sica (1998)
  • In principio erano le mutande, regia di Anna Negri (1999)
  • Vacanze di Natale 2000, regia di Carlo Vanzina (1999)
  • Nora, regia di Pat Murphy (2000)
  • Film, regia di Laura Belli (2000)
  • Come si fa un Martini, regia di Kiko Stella (2001)
  • Scacco pazzo, regia di Alessandro Haber (2003)
  • Lezioni di cioccolato, regia di Claudio Cupellini (2007)
  • Nine, regia di Rob Marshall (2009)
  • Feisbum! Il film, episodio L'arte di arrangiarsi, regia di Alessandro Capone (2009)
  • Due vite per caso, regia di Alessandro Aronadio (2010)
  • Tutto l'amore del mondo, regia di Riccardo Grandi (2010)
  • Baci salati, regia di Antonio Zeta (2011)
  • Cloclo, regia di Florent Emilio Siri (2012)
  • Una donna per amica, regia di Giovanni Veronesi (2014)

Monica Scattini Filmografia - Televisione

  • Facciaffittasi (Miniserie TV) (1987)
  • Zanzibar, regia di Marco Mattolini (Sit-com, Italia 1 - Episodio 27) (1988)
  • La TV delle ragazze (Trasmissione televisiva comico-satirica andata in onda su Rai 3) (1988-1989)
  • Marie Curie, une femme honorable (Miniserie TV) (1991)
  • Da cosa nasce cosa (1998)
  • I giudici - Excellent Cadavers (1999)
  • Titolo (Sketch con Enzo Iacchetti) (1998)
  • Lo zio d'America (Serie TV) (2002)
  • Un papà quasi perfetto (Miniserie TV) (2003)
  • La signora delle camelie (2005)
  • Elisa di Rivombrosa (Serie TV) (2005)
  • Un ciclone in famiglia (Serie TV) (2005-2008)
  • VIP (2008)
  • I delitti del cuoco (Serie TV) (2010)
  • Notte prima degli esami '82 (Miniserie TV) (2011)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *