Momenti di trascurabile felicità (2018)

  • Regia: Daniele Luchetti
  • Cast: Pif, Thony, Renato Carpentieri, Angelica Alleruzzo, Francesco Giammanco, Vincenzo Ferrera, Franz Santo Cantalupo, Manfredi Pannizzo
  • Genere: Commedia, colore
  • Durata: 93 minuti
  • Produzione: Italia, 2018
  • Distribuzione: 01 Distribution
  • Data di uscita: 14 marzo 2019

Momenti di trascurabile felicità posterDaniele Luchetti è il regista di "Momenti di trascurabile felicità", una commedia italiana ricca di colpi di scena. Nel cast figurano i nomi di Pierfrancesco Diliberto, meglio noto al pubblico italiano con lo pseudonimo di Pif, che recita al fianco del navigato Renato Carpentieri. Palermo è il set a cielo aperto in cui Pif e il resto del cast hanno girato alcune alcune scene di "Momenti di trascurabile felicità" che inoltre è tratto dall'omonimo libro di Francesco Piccolo, al quale il regista vuole con questa opera rendere omaggio.

Momenti di trascurabile felicità: le cose veramente importanti nella vita

"Momenti di trascurabile felicità" segue le vicende di Paolo, morto nel corso di uno stupido incidente. L'uomo arriva in paradiso dove dovrà fare i conti con la severa burocrazia celeste. C'è qualcosa che non torna nella morte di Paolo ed è per questo che gli  angeli lo riportano sulla Terra con la giustificazione "lei è morto troppo presto, le resta ancora un'ora e trentadue minuti di vita". Per il defunto ritornato sulla terra partirà una corsa contro il tempo. Il protagonista, nei suoi ultimi istanti, cercherà nella semplicità il bello dell'esistenza.

Momenti di trascurabile felicità: la regia e il cast

Daniele Luchetti è un regista e sceneggiatore italiano, molto apprezzato da pubblico e critica. Tra i suoi lavori meritano menzione "Il portaborse" del 1991, "Mio fratello è figlio unico" del 2007, "La nostra vita" del 2010 e "Io sono Tempesta" del 2018.

Pif, protagonista della pellicola, è un artista poliedrico di origine siciliana, noto al grande pubblico oltre che come attore anche come conduttore televisivo. Tra le opere più importanti di Pif  ricordiamo la riuscita pellicola di denuncia contro la mafia dal titolo "La mafia uccide solo d'estate" del 2013.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *