Marry Me – Sposami (2022)

Marry Me – Sposami (2022)

Marry Me - Sposami: l'amore al tempo dei follower

Marry Me scena

Kst Valdez, una scintillante Jennifer Lopez, è la lei di una delle coppie più famose al mondo e, insieme alla star della musica Bastian, interpretato da Maluma al suo debutto cinematografico, decide di portare il matrimonio su un palco e sposare il suo amato davanti a milioni di fans in delirio.

Uno show che si può definire da record, seguito da milioni di telespettatori in diretta planetaria. Nonostante la grande aspettativa di tutti, qualcosa non va per il verso giusto e poco prima del fatidico sì, esce sui social un video di Bastian che bacia l'assistente di Kat... il castello di diamanti crolla d'improvviso.

Kat si ritrova sola su quel palco e cede, mettendo in discussione amore, sincerità e fedeltà. Davanti a lei si staglia lo sguardo di uno sconosciuto, un professore di matematica (Owen Wilson) del tutto recalcitrante a questo mondo e finito lì per caso, che tiene un cartello dalla scritta "Marry Me".

"Se quello che conosci ti delude, magari la risposta è in qualcosa di diverso" e così, in un momento di panico, decide di sposare Charlie, Owen Wilson, che affascinato da lei segue l'onda del momento ed accetta. E la pellicola segue a scia del suo predecessore "Notting Hill" in cui nasce appunto l'amore tra una star ed uno sconosciuto.
Entrare da star nella vita di una persona normale, con le sue abitudini e la sua quotidianità non è affatto facile e questo può creare mille incomprensioni e situazioni al limite dell'aimbarazzo, ma il lieto fine è dietro l'angolo, soprattutto se Charlie ha una figlia di nome Lou, Chloe Coleman, già nel cast di "Big Little Lies".

Una storia d'amore improbabile e romantica

Sono le piccole situazioni a rappresentare la chiave di volta di "Marry Me - Sposami", che ha una struttura fresca e accattivante, soprattutto grazie alle canzoni di Jennifer Lopez, che convincono e dettano il ritmo della storia. Una pellicola ricca di citazioni e che porta in scena qualcosa che già ci aveva convinto anni fa, ma Kat Coiro sceglie di renderla unica attraverso la voce di JLo e brani di successo inediti, tra cui la hit "Marry Me".

Un film surreale che insegna che la diversità spesso unisce, se si ha la voglia di crearsi un proprio universo a cui appartenere, al di fuori della folla e del successo, dei like e dei follower che decretano l'ascesa di una star o il fallimento di un'olimpiade di matematica.

"Marry Me - Sposami" è un lungometraggio d'amore per festeggiare San Valentino al cinema, portando in sala la sua aura fiabesca, con "un per sempre" valido senza posa, dove innocenza e diversità si fanno caratteri dominanti chiamati ad aprire un varco di concretezza e realtà nella dimensione illusoria dello star system.

La pellicola è patinata ma giovane, con meno humour ma più canzoni, che parte dall'incontro fortuito di "Notting Hill" per poi prenderne le distanze, scegliendo una storia più semplice, con meno costruzioni visive e narrative, assecondando l'onda delle emozioni tramite la voce e il personaggio della pop star latina, che qua sceglie di mettere in discussione la sua vita per qualcosa di profondamente diverso, seguendo il pensiero di Pablo Picasso " Non giudicare sbagliato ciò che non conosci, cogli l’occasione per comprendere".

Chiaretta Migliani Cavina

  • Titolo originale: Marry Me
  • Regia: Kat Coiro
  • Cast: Jennifer Lopez, Owen Wilson, Sarah Silverman, Chloe Coleman, John Bradley, Michelle Buteau, Ryan Foust, Blaise Corrigan, Kathryn Grace, Utkarsh Ambudkar, Jimmy Fallon, Brady Noon, Keith Ewell, Stephen Wallem, Taliyah Whitaker, Logan Crawford, Giuseppe Ardizzone, Nataly Santiago, Oliver Stern, Alex Perez, Jonathan M. Parisen, Dominick Sabatino
  • Genere: Commedia, colore
  • Durata: 112 minuti
  • Porduzione: USA 2022
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Data di uscita: 10 febbraio 2022

Marry Me - Sposami

"Marry Me - Sposami" è una commedia romantica che racconta un' improbabile storia d'amore tra una star della musica e un insegnate di matematica, due estranei che decidono di sposarsi prima e di conoscersi meglio poi.

Arricchito da brani inediti di Jennifer Lopez e Maluma, star della musica latina conosciuta a livello mondiale, nel suo debutto cinematografico, "Marry Me - Sposami" è diretto da Kat Coiro (regista della serie "C'è sempre il sole a Philadelphia" trasmessa da Foxe della serie targata Netflix “Amiche per la morte - Dead to Me"), la sceneggiatura è di John Rogers (autore di "The Librarians”, trasmessa da TNT) e Tami Sagher (autrice di "30 Rock", NBC) e Harper Dill (autrice della serie "The Mick”, Fox) basata sul romanzo di Bobby Crosby. Il film è prodotto da Elaine Goldsmith - Thomas (che ha già prodotto "Le ragazze di Wall Street - Business Is Business" e "Un amore a 5 stelle"), Jennifer Lopez, Benny Medina (produttore di "Le ragazze di Wall Street - Business Is Business", e di "Willy, il principe di Bel - Air", NBC) e John Rogers. I produttori esecutivi della pellicola sono Alex Brown, Willie Mercer, Pamela Thur e J.B. Roberts.

Marry Me - Sposami: Trama

Kat Valdez, interpretata da Jennifer Lopez è una delle star più sexy al mondo assieme alla nuova stella della musica Bastian (interpretato da Maluma). I due daranno spettacolo durante un esclusivo concerto, annunciando il matrimonio dinnanzi l'intera folla di fan, il tutto ripreso in diretta dalle piattaforme social.

Charlie Gilbert (Owen Wilson) docente di matematica al liceo, viene trascinato al concerto dei due cantanti da sua figlia Lou (Chloe Coleman)e dalla sua migliore amica (Sarah Silverman). Mentre il concerto sta per iniziare, Kat scopre che Bastian l'ha tradita con la sua assistente. La star in preda ad un crollo emotivo davanti ai suoi fans, incrocia lo sguardo su uno sconosciuto, e decide, in un momento di follia, di sposare Charlie. Il loro folle matrimonio si trasforma in una storia d'amore inaspettata. Riusciranno due persone provenienti da universi così diversi a trovare un posto nel mondo al quale appartenere?

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.