Magari resto (2020)
  • Regia: Mario Parrucini
  • Cast: Caterina Misasi, Enrico Lo Verso, Rosaria De Cicco, Veronica Maya, Emiliano De Martino
  • Genere: commedia drammatica, colore
  • Durata: 96 minuti
  • Produzione: Italia, 2020
  • Distribuzione: Draka Production
  • Data di uscita: 10 settembre 2020

Magari resto - poster"Magari resto", di Matteo Parrucini, con un cast che mette insieme volti noti del mondo del cinema e giovani attori emergenti, ambienta una commedia agrodolce, a tinte drammatiche, in una delle località italiane più belle e amate da turisti italiani e non: Marina di Camerota. Attraverso temi come l'amore, il lutto, l'incertezza del futuro e la solitudine, sarà il corso degli eventi a dare ai personaggi la consapevolezza che cercavano.

 

Magari resto: la trama

Francesca è prossima al matrimonio, al giorno che dovrebbe essere il più bello e importante della propria vita. Ma più quella data si avvicina e più i dubbi la tormentano. Inizia a chiedersi se sia la scelta giusta, il momento giusto e, forse, anche l'uomo giusto. Mentre sono tutti entusiasti e indaffarati nei preparativi di un festeggiamento perfetto, lei è distratta, assorta e del tutto incerta su cosa vuole fare. Tra la madre Rosa e la sorella Veronica che non fanno altro che parlare di vestiti, ricevimenti, decorazioni, invitati e organizzazione del fatidico giorno, Francesca mette in discussione tutto ciò che era il suo mondo.

L'unica persona di cui si fida e con il quale sente di poter parlare è Don Fabio, consigliere di sempre, personificazione di quella fede dove Francesca ha sempre cercato le risposte che non trovava. Tra la mancanza di Luisa, adorata sorella morta pochi anni prima, e il ricordo della tragedia in cui sono venuti a mancare anche il padre di Francesca, lupo di mare con la passione per la pesca, e il suo migliore amico, la donna inizia a sentirsi sempre più sola e in crisi. Ma a turbare le sue insicurezze c'è anche una verità nascosta che la sua famiglia non può più tacere e che decide sia arrivato il momento di rivelarle.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *