Leonardo Pieraccioni

Leonardo Pieraccioni è un attore, regista, sceneggiatore, scrittore, comico e cantautore italiano, che ha regalato al panorama cinematografico italiano tante commedie molto apprezzate dal pubblico

Leonardo Pieraccioni, un “ciclone” alla regia

(Firenze, 17 febbraio 1965)

Leonardo Pieraccioni Sorriso

Leonardo Pieraccioni nasce a Firenze, figlio unico di una coppia di genitori che con il mondo dello spettacolo non ha nulla a che fare, eppure lui sogna ben presto di recitare.

Abbandona la scuola a 17 anni e inizia a fare cabaret insieme all’amico e futuro conduttore TV Carlo Conti.

I due sbarcheranno poi in televisione con programmi comici molto popolari come “Aria fresca”, nei quali lavora anche il terzo amico del gruppo Giorgio Panariello ed altri interpreti che ritroveremo nei film diretti da Pieraccioni, tra i quali Massimo Ceccherini e Alessandro Paci. La sua esperienza teatrale con lo spettacolo “Leonardo Pieraccioni Show”, risalente al 1990, viene notata da un altro regista e attore toscano, Alessandro Benvenuti, il quale lo dirige in “Zitti e mosca” (1991), suo debutto cinematografico.

L'esordio alla regia

Grazie ad un incontro con la coppia di produttori Vittorio Cecchi Gori e Rita Rusic, Leonardo dirige il suo primo lungometraggio “I laureati” nel 1995, che ottiene subito un buon successo di pubblico ed una nomination ai David di Donatello come Miglior Regista esordiente. Sua è anche la sceneggiatura di questa pellicola nella quale si rispecchiano molti studenti universitari trentenni fuori corso, che amano bighellonare piuttosto che impegnarsi sui libri o nel lavoro, proprio come i quattro protagonisti: Pieraccioni appunto, Gianmarco Tognazzi, Rocco Papaleo e Massimo Ceccherini.

Il secondo film diretto, scritto e interpretato da Leonardo diviene un caso nazionale: con “Il ciclone” nel 1996 sbanca i botteghini e si aggiudica due Nastri d’Argento ed un David di Donatello a Barbara Enrichi come Miglior Attrice non Protagonista. Pieraccioni interpreta Levante, un giovane abitante di un borgo toscano, la cui tranquilla vita viene turbatadall’arrivo di alcune ballerine di flamenco costrette ad alloggiare nel casolare della sua famiglia. Il film vanta un cameo di Mario Monicelli (che offre la voce al nonno di Levante) e lancia la colombiana Lorena Forteza come simbolo della sensualità latino-americana. L’anno successivo esce “Fuochi d’artificio”, nel quale l’attore e regista toscano mantiene lo stesso modus operandi: Leonardo è ancora un trentenne toscano indeciso tra tre donne molto attraenti, tra cui un’altra bellezza latina come Vanessa Lorenzo ed una esotica come Mandala Tayde.

Ancora successi al cinema per Leonardo Pieraccioni

Scrive a quattro mani con Giovanni Veronesi la sceneggiatura de “Il mio west” (1998) che interpreta insieme ad Alessia Marcuzzi, Harvey Keytel e David Bowie, ma la pellicola stavolta non riscuote un grande successo di pubblico. Sempre nel 1998 recita ancora per Veronesi in “Viola bacia tutti” in un ruolo minore. Nel 1999 veste i panni dello scrittore Arturo Vannini ne “Il pesce innamorato”, panni che gli sono congeniali in quanto anche nella vita privata ama scrivere racconti e romanzi che pubblica per la casa editrice Mondadori. Il botteghino non premia tuttavia questa pellicola, così come la successiva “Il principe e il pirata” (2001), nella quale ritrova l’amico e collega Massimo Ceccherini nel ruolo di suo fratello.

Ne “Il paradiso all’improvviso” (2003) Pieraccioni è ancora una volta un single trentenne che capitola di fronte alla bellezza della caliente colombiana Angie Cepeda. Nel 2005 chiama sul set di “Ti amo in tutte le lingue del mondo” l’amico Giorgio Panariello, nei panni di suo fratello Cateno, e il suo idolo musicale Francesco Guccini, in quelli del preside della scuola in cui il protagonista insegna. Il regista ricontatterà Guccini per il cast di “Una moglie bellissima” (2007), nel quale debutta la ex concorrente del “Grande Fratello” Laura Torrisi, mentre vengono confermate le presenze di Rocco Papaleo e Massimo Ceccherini. Sul set di questo lungometraggio nasce l’amore tra i due protagonisti, Pieraccioni e la Torrisi, che si conclude però circa un anno dopo. Leonardo Pieraccioni è finito spesso sulle pagine delle riviste di cronaca rosa per gli amori ed è stato così accomunato ai suoi personaggi per l’immagine da eterno Peter Pan che fatica a trovare la donna giusta. Per quanto riguarda i film, invece, ne ha diretti, scritti e interpretati diversi seguendo lo stesso canovaccio dello scapolo trentenne che si lascia conquistare dalla bellezza di turno dopo vari tentennamenti.

La squadra che vince

Altro elemento irrinunciabile nelle pellicole dirette da Pieraccioni è quello di avere nei cast ciclicamente gli stessi attori che, a loro volta, hanno con il regista anche un rapporto di amicizia come Rocco Papaleo, Massimo Ceccherini o Alessandro Haber.

Il merito del Pieraccioni sceneggiatore è sicuramente quello di aver scritto soggetti intrisi della tipica comicità toscana.

Per tutti questi motivi il pubblico ha quasi sempre premiato i suoi lavori, che più o meno annualmente allietano il periodo natalizio degli italiani.

Gli ultimi film del comico toscano sono stati "Io e Marylin" uscito a Natale 2009 e "Finalmente la felicità" uscito nel dicembre del 2011. Nel 2013 invece dirige e sceneggia “Un fantastico via vai”.

Il 13 dicembre 2010 nasce Martina, la figlia avuta da Laura Torrisi, ex concorrente del Grande Fratello, conosciuta sul set di "Una moglie bellissima".  L'8 ottobre 2014 la Torrisi dichiara l'interruzione consensuale della relazione con l'ormai ex fidanzato Pieraccioni che attualmente vive a Firenze.

Ilaria Capacci

Leonardo Pieraccioni Filmografia - Cinema

Leonardo Pieraccioni Occhiali

  • I laureati (1995)
  • Il ciclone (1996)
  • Fuochi d'artificio (1997)
  • Il pesce innamorato (1999)
  • Il principe e il pirata (2001)
  • Il paradiso all'improvviso (2003)
  • Ti amo in tutte le lingue del mondo (2005)
  • Una moglie bellissima (2007)
  • Io & Marilyn (2009)
  • Finalmente la felicità (2011)
  • Un fantastico via vai (2013)
  • Il Professor Cenerentolo (2015)

Leonardo Pieraccioni Filmografia - Sceneggiatore

  • I laureati, regia di Leonardo Pieraccioni (1995)
  • Il ciclone, regia di Leonardo Pieraccioni (1996)
  • Fuochi d'artificio, regia di Leonardo Pieraccioni (1997)
  • Il mio West, regia di Giovanni Veronesi (1998)
  • Il pesce innamorato, regia di Leonardo Pieraccioni (1999)
  • Il principe e il pirata, regia di Leonardo Pieraccioni (2001)
  • Il paradiso all'improvviso, regia di Leonardo Pieraccioni (2003)
  • Ti amo in tutte le lingue del mondo, regia di Leonardo Pieraccioni (2005)
  • Una moglie bellissima, regia di Leonardo Pieraccioni (2007)
  • Io & Marilyn, regia di Leonardo Pieraccioni (2009)
  • Finalmente la felicità, regia di Leonardo Pieraccioni (2011)
  • Un fantastico via vai, regia di Leonardo Pieraccioni (2013)
  • Il Professor Cenerentolo, regia di Leonardo Pieraccioni (2015)

Leonardo Pieraccioni Filmografia - Attore

  • Zitti e mosca, regia di Alessandro Benvenuti (1991)
  • Bonus Malus, regia di Vito Zagarrio (1993)
  • Miracolo italiano, regia di Enrico Oldoini (1994)
  • I laureati, regia di Leonardo Pieraccioni (1995)
  • Il ciclone, regia di Leonardo Pieraccioni (1996)
  • Fuochi d'artificio, regia di Leonardo Pieraccioni (1997)
  • Viola bacia tutti, regia di Giovanni Veronesi (1998) - cameo
  • Il mio West, regia di Giovanni Veronesi (1998)
  • Il pesce innamorato, regia di Leonardo Pieraccioni (1999)
  • Il principe e il pirata, regia di Leonardo Pieraccioni (2001)
  • Il paradiso all'improvviso, regia di Leonardo Pieraccioni (2003)
  • Ti amo in tutte le lingue del mondo, regia di Leonardo Pieraccioni (2005)
  • Una moglie bellissima, regia di Leonardo Pieraccioni (2007)
  • Io & Marilyn, regia di Leonardo Pieraccioni (2009)
  • Finalmente la felicità, regia di Leonardo Pieraccioni (2011)
  • Un fantastico via vai, regia di Leonardo Pieraccioni (2013)
  • Il Professor Cenerentolo, regia di Leonardo Pieraccioni (2015)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *