Lasciarsi un giorno a Roma (2021)

Lasciarsi un giorno a Roma (2021)

  • Regia: Edoardo Leo
  • Cast: Edoardo Leo, Marta Nieto, Claudia Gerini, Stefano Fresi, Esther Ortega, Anna Dalton, Enrica Guidi
  • Genere: Commedia, colore
  • Durata: 112 minuti
  • Produzione: Italia, 2021
  • Distribuzione: Sky Cinema
  • Data di uscita: 1° gennaio 2022

Lasciarsi un giorno a Roma poster"Lasciarsi un giorno a Roma" indaga con leggerezza quanto sia difficile separarsi dopo un lungo rapporto. Il film è il quarto lungometraggio da regista di Edoardo Leo.

Lasciarsi un giorno a Roma: la trama

Tommaso (Edoardo Leo) e la bella Zoe (Marta Nieto) hanno una relazione apparentemente felice. Tra i loro amici ci sono Umberto (Stefano Fresi) ed Elena (Claudia Gerini) sindaca di Roma e una coppia gay. Il gruppo si incontra spesso nel ristorante di uno di loro e si cimenta nel gioco del Fantacucina.

Note di regia

Lasciarsi un giorno a Roma è una commedia romantica sulla difficoltà di separarsi dopo tanti anni di relazione. Su quante cose accumuliamo negli anni e non diciamo al nostro partner. Su quello che faremmo se avessimo la possibilità di scoprire cosa il nostro partner pensa davvero di noi. Quali cose detesta di noi. Alcune di queste cose passano, alcune si accumulano. E diventano insostenibili. Dopo dieci anni di rapporto lasciarsi significa non solo separarsi ma lasciare un mondo di amicizie, di rapporti, di consuetudini, di cose che ci fanno stare al sicuro. Tutti noi non abbiamo un rapporto solo con la nostra donna/uomo ma con un universo che perderemo. E improvvisamente si tenta questo salto nel vuoto. Volevo affrontare questo tema nel contesto di una grande co-produzione internazionale, mettendo in scena una coppia mista, lei spagnola, lui italiano. Diverse lingue, diversi modi di affrontare le cose. Fotografando Roma come un grande teatro romantico dove ambientare la storia. La fine di un amore messa in scena nella bellezza di una città che gli amori li fa nascere. Inoltre nelle due coppie protagoniste le due donne hanno ruoli sociali e lavorativi più importanti dei due uomini. Con tutto quello che ne consegue a livello di rapporto di coppia. Una riflessione sul ruolo del “maschio” contemporaneo e sui necessari cambiamenti comportamentali da affrontare.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.