La vacanza (2019)

La vacanza - Recensione: vite in apnea che traggono ossigeno da un incontro

La vacanza review

Con “La vacanza” Enrico Iannaccone scrive e dirige un film piacevole, su un incontro di anime. Nonostante la notevole differenza d'età Carla e Valerio riescono, in poco tempo, a creare un rapporto profondo, in cui immergersi completamente. Carla, con tutte le sue difficoltà, ha una prorompente voglia di vivere che riesce, in parte, a scuotere Valerio dal suo completo distacco da persone e cose. Il bipolarismo non è l’unico demone col quale combatte il ragazzo, droghe e alcol accompagnano la sua esistenza, in una continua lotta interiore contro il senso di solitudine ed abbandono che vive in lui. L’anziana donna è quasi una luce che illumina il buio della sua esistenza, suscitando in lui un desiderio di accudimento e di cura inaspettati.

A legare i due c’è anche una conoscenza comune, Anneke, un’anziana donna dal passato misterioso, cui dà intensità e profondità Veruschka, la famosa top model, che qui sembra un’attrice navigata.

La vacanza: un cast variegato che ben interpreta i diversi personaggi

Antonio Folletto veste bene i panni di quest’uomo in difficoltà, e con Catherine Spaak formano una bella coppia cinematografica. La Spaak è padrona dello schermo, e possiede una grazia ammaliante nel rappresentare questa donna smarrita ma non troppo, tenera come una bambina alla prima vacanza. Bello il personaggio della cognata, cui dà corpo e cuore Carla Signoris, una delle poche attrici nostrane che sa spaziare da ruoli puramente comici a parti drammatiche e complesse.

“La vacanza” scorre veloce, con un montaggio accurato ed una colonna sonora significativa nell’accompagnare i momenti topici, tra presente e passato dei protagonisti, a lasciare perplessi è l’inaspettato finale, che niente aggiunge al narrato, il rapporto tra Carla ed i familiari andava forse definito meglio.

Maria Grazia Bosu

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *