La storia dell’amore

  • Titolo originale: The History of Love
  • Regia: Radu Mihaileanu
  • Cast: Gemma Arterton, Elliott Gould, Sophie Nélisse, Derek Jacobi, Torri Higginson
  • Genere: Drammatico, colore
  • Durata: 134 minuti
  • Produzione: Francia, Canada, Romania, USA 2016
  • Distribuzione: Bim Distribuzione
  • Data di uscita: 2017

La storia dell'amore posterLéo amava Alma più di ogni altra cosa. La Seconda guerra mondiale, però, li ha però separati: Alma si è recata a New York e Léo, sopravvissuto alla guerra, promette di ricongiungersi all'amata.

La scena si sposta a New York nel XXI secolo: a Chinatown abita Léo, ormai un anziano signore, che ancora ricorda il grande amore della sua vita e trascorre le sue giornate in compagnia dell'amico Bruno.

Dall'altra parte della città, a Brooklyn, vive la vivace adolescente Alma, che si innamora per la prima volta del compagno di classe Misha. Nulla sembra collegare Léo ed Alma, eppure i loro destini si intrecceranno inevitabilmente.

La Storia dell'amore: un sentimento che attraversa i confini del tempo

Diretto da Radu Mihaileanu e sceneggiato da Marcia Romano, "La storia dell'amore" è un adattamento dell'omonimo romanzo di Nicole Krauss, dalla struttura molto complessa. Tale aspetto è stato uno dei fattori che hanno spinto il regista ad adattarlo, scegliendo di farlo con due linee narrative diverse: "da un lato c'è Léo, che rivive a ritroso la sua esperienza d'amore; dall'altro, c'è l'adolescente Alma, la cui esistenza si dipana in maniera cronologica. Poi improvvisamente le due traiettorie prenderanno direzioni opposte e gli spettatori, oramai abituati grazie alle serie tv a non capire tutto immediatamente, saranno in grado di affrontare la complessità della narrazione".

Protagonisti del film sono Derek Jacobi e Sophie Nélisse, che interpretano rispettivamente il vecchio Léo e l'adolescente Alma. Lèo da giovane ha il volto di Mark Rendall, mentre Alma Mereminski, il suo grande amore, ha quello di Gemma Arterton. Bruno, il migliore amico del protagonista, è invece impersonato da Elliott Gould.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *