Joseph Fiennes

Joseph Fiennes è un attore britannico di successo, proveniente da una famiglia dedita allo spettacolo, noto soprattutto per aver interpretato Shakespeare nel film romantico "Shakespeare in Love". E' fratello di Ralph Fiennes, il celebre Voldemort della saga di "Harry Potter".

Joseph Fiennes, un attore ‘controcorrente’

(Salisbury, Wiltshaire, Inghilterra, 27 maggio 1970)

Joseph Fiennes bioDiscendente da una nobile e antica famiglia, Joseph Alberic Fiennes nasce il 27 maggio del 1970 a Salisbury, nel Wiltshaire, in Inghilterra. È il minore di sei fratelli, tutti attivi nel mondo dello spettacolo, ed ha anche un fratello adottivo archeologo. Il padre Mark è un ottimo fotografo autodidatta, che ha abbandonato la coltivazione e l’allevamento per poter dare alla numerosa famiglia un tenore di vita più alto, mentre la madre, Jini, pittrice e scultrice di talento, è morta nel 1993 per un tumore.

Dopo un periodo trascorso in Irlanda, dove la coppia comprava vecchi ruderi ai quali ridava la vita per poi rivenderli, la famiglia fa ritorno in Inghilterra. Joseph si diploma alla Scuola d’Arte di Suffolk, studia recitazione alla famosa London’s Guidhall School of Music and Drama, ottenendo il diploma nel 1993, e contemporaneamente fa parte dello Young Vic Youth Theatre.

È subito attivo in teatro e in tv, mentre l’esordio cinematografico avviene nel 1996 con “Io ballo da sola” di Bernardo Bertolucci, con Liv Tyler, e, nonostante il suo sia un piccolo ruolo, gli permette comunque di conquistare la stima dei registi, infatti le proposte di lavoro arrivano copiose.

Joseph Fiennes: il 1998 è l'anno del successo

Joseph Fiennes attoreIl 1998 è un anno d’oro, forse irripetibile, per l’attore che gira tre pellicole che lo fanno conoscere al grande pubblico: la commedia di Nick Hamm “Martha da legare”, “Elizabeth” di Shekhar Kapur, dove interpreta il Conte di Leicester, amante della futura regina, e “Shakespeare In Love” di John Madden, con Gwyneth Paltrow, vincitrice del premio Oscar, dove veste i panni del famoso drammaturgo. Il film è un successo, e le opportunità per Joseph continuano ad aumentare, ma il ragazzo preferisce prendere impegni teatrali a Londra, scegliendo di lavorare per il cinema solo in produzioni autoriali.

Nel 1999 lo troviamo in “Forever Mine - Le due verità” di Paul Schrader, l’anno successivo in “Il nemico alle porte” di Jean Jacques Annaud, presentato al Festival di Berlino, film sull’assedio di Stalingrado, a fianco di Jude Law. Lo stesso anno recita in “Racid Alluminium” di Edward Thomas, un black-movie a basso budget alquanto godibile. Nel 2001 è in “Dust” di Milcho Manchevski, presentato a Venezia, dove è uno di due fratelli che si contendono la stessa donna, nell’America dell’inizio del secolo scorso.

Nel 2002 è diretto da Chen Kaige in “Killing me Softly”, mentre nel 2003 è il protagonista di “Luther - Genio, ribelle, liberatore” di Eric Till. Il 2004 è l’anno de “Il mercante di Venezia” di Michael Radford, a fianco di Al Pacino e Jeremy Irons. Nel 2005 partecipa a due action-movie, “Man To Man” e “Un pugno di eroi”, e nel 2006 a “Il colore della libertà” di Bille August, nel ruolo di Robert Island, il secondino che ha in custodia Nelson Mandela durante gli anni di carcere.

La pellicola è tratta dal suo libro autobiografico e mostra il percorso interiore che vive quest’uomo. Nel 2009 è protagonista di “Controcorrente”, pellicola di Peter Callahan in cui interpreta il giornalista Paul Thompson.

Il Joseph Fiennes contemporaneo

Tra il 2012 e il 2013 compare, invece, nella serie tv in 13 episodi di "American Horror Story", mentre nel 2014 fa parte del cast di "Hercules - Il guerriero" come Re Euristeo al fianco di un Dwayne Johnson/Hercules. Due anni dopo Joseph Fiennes è protagonista di "Risorto" (2016), film sulla resurrezione di Gesù Cristo, dove interpreta Clavius, un tribuno militare romano di alto rango.

Impegnato in tante associazioni umanitarie, soprattutto per aiutare i poveri in Africa, e nella lotta del cancro al seno, cha causò la morte di sua madre, Joseph, mix intrigante di sensualità e talento, nel privato è molto schivo e riservato e non ama la mondanità, neanche se è funzionale alla presentazione dei suoi film. Ama invece la musica jazz e leggere. È vegetariano e attualmente vive a Londra, si sposta in metropolitana e fa la spesa, come un londinese qualsiasi.

Maria Grazia Bosu

Joseph Fiennes Filmografia - Attore - Cinema

Joseph Fiennes filmografia

  • Io ballo da sola, regia di Bernardo Bertolucci (1996)
  • Martha da legare, regia di Nick Hamm (1998)
  • Elizabeth, regia di Shekhar Kapur (1998)
  • Shakespeare in Love, regia di John Madden (1998)
  • Le due verità, regia di Paul Schrader (1999)
  • Rancid Alluminium, regia di Edward Thomas (2000)
  • Il nemico alle porte, regia di Jean-Jacques Annaud (2001)
  • Dust, regia di Milčo Mančevski (2001)
  • Leo, regia di Mehdi Norowzian (2002)
  • Killing Me Softly - Uccidimi dolcemente, regia di Chen Kaige (2002)
  • Luther - Genio, ribelle, liberatore, regia di Eric Till (2003)
  • Il mercante di Venezia, regia di Michael Radford (2004)
  • The Great Raid - Un pugno di eroi, regia di John Dahl (2005)
  • Man to Man, regia di Régis Wargnier (2005)
  • The Darwin Awards - Suicidi accidentali per menti poco evolute, regia di Finn Taylor (2006)
  • Correndo con le forbici in mano, regia di Ryan Murphy (2006)
  • Il colore della libertà - Goodbye Bafana, regia di Bille August (2007)
  • Prison Escape, regia di Rupert Wyatt (2008)
  • The Red Baron - Il Barone Rosso, regia di Nikolai Müllerschön (2008)
  • Spring 1941, regia di Uri Barbash (2008)
  • Controcorrente, regia di Peter Callahan (2009)
  • The Games Maker, regia di Juan Pablo Buscarini (2014)
  • Hercules, regia di Brett Ratner (2014)
  • The Games Maker, regia di Juan Pablo Buscarini (2014)
  • Strangerland, regia di Kim Farrant (2015)
  • Risorto, regia di Kevin Reynolds (2016)

Joseph Fiennes Filmografia - Attore - Televisione

  • FlashForward (Serie TV) (2009-2010)
  • Camelot (Serie TV) (2011)
  • American Horror Story (Serie TV) (2012-2013)

Joseph Fiennes Filmografia - Regista

  • The Spirit, (Cortometraggio) (2007)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *