Instant Family (2018)

  • Regia: Sean Anders
  • Cast: Mark WahlbergRose Byrne, Isabela Moner, Octavia Spencer, Eve Harlow, Tig Notaro, Julie Hagerty, Gary Weeks
  • Genere: Commedia, colore
  • Durata: n.d
  • Produzione: USA, 2018
  • Distribuzione: 20th Century Fox
  • Data di uscita: 21 Febbraio 2019

Instant Family: locandina

Il regista americano Sean Anders porta nelle sale la storia basata sulla sua vita, dirigendo la commedia "Instant Family" con protagonisti Mark Wahlberg, Rose Byrne e Octavia Spencer.

Instant Family: Una famiglia allargata

Come preannuncia il titolo, "Instant Family" ha come tema principale la famiglia. La storia vede protagonisti una coppia, Pete ed Ellie (Mark Wahlberg e Rose Byrne), che decide di adottare dei bambini attraverso il sistema delle case di accoglienza, ma si ritrova a crescere tre fratelli che non hanno la minima voglia di essere adottati.

Lizzy (Isabela Moner) è una ragazza ribelle nel pieno della sua adolescenza, Juan (Gustavo Quiroz) è un pasticcione combinaguai e Lita (Julianna Gamiz), la più piccola, un'ostinata capricciosa. Nonostante il burrascoso inizio, Pete ed Ellie riusciranno, grazie alla loro tenacia e all’aiuto delle due assistenti sociali (Octavia Spencer e Tig Notaro), a conquistare l'amore dei propri figli.

Instant Family: una storia vera

"Instant Family" impronta un tema forte quale la sofferenza di non poter avere figli, all'interno di una struttura tipicamente comica. Il regista Sean Anders, assieme alla moglie Beth, ha personalmente esperito le difficoltà che possono scaturire da una tale situazione. Egli ha infatti adottato nel 2012 tre fratelli messicani - rispettivamente di 18 mesi, 3 e 6 anni – che erano stati tolti alla madre biologica perché tossicodipendente. Quest’esperienza perciò è stata trasformata dal regista, con la collaborazione dello sceneggiatore John Morris, in un'esilarante commedia familiare. Anders ha voluto restituire, attraverso i toni leggeri della commedia, le meravigliose emozioni provate nel sentire, per la prima volta, di essere genitore.

Con questo film continua inoltre il sodalizio tra l'attore Mark Wahlberg e il regista Sean Anders, già insieme sul set "Daddy's Home" e "Daddy's Home 2".

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *