In a Land That No Longer Exists (2022)

In a Land That No Longer Exists: da una storia vera l'affresco di un'epoca

in a land that no longer exists foto

Il primo film di finzione di Aelrun Goette ci porta indietro nel tempo, in quella Germania dell’Est che di li a poco avrebbe visto la caduta del muro di Berlino e con essa lo sbriciolarsi di un regime che aveva castrato ambizioni e speranze di intere generazioni. Per puro caso una diciasettenne di Berlino Est si ritrova con una sua foto su Sibylle, il corrispondente di Vogue per i paesi dell’Est. Sarà per lei l’occasione per sognare una vita diversa, ma anche per prendere coscienza che ogni cosa ha un prezzo.

“In a Land That No Longer Exists” è un film interessante, lo spaccato di un tempo fortunatamente andato, in cui anche leggere Orwell poteva portare alla detenzione in un carcere. Sapere troppo era una colpa e la lettura veniva vista male da un regime che aveva paura che qualsiasi cosa potesse scatenare la ribellione popolare. La regista tedesca, nota al pubblico internazionale per il documentario “Die Kinder Sind Tot”, s’ispira a fatti realmente accaduti, alle sue stesse esperienze come modella tra la fine degli anni Ottanta e i primi anni Novanta.

Il film sprigiona voglia di libertà

In a Land That No Longer Exists foto

Il film, sempre in costante equilibrio tra pubblico e privato, ideali politici, voglia di libertà e paura della Stasi, racconta di sfilate e lavoro in fabbrica, sentimenti e paure, onesta e coraggio. Il girato e fresco e accattivante, la sua protagonista, Marlene Burow è convincente e affascinante, e a Sabin Tambrea, attore romeno naturalizzato tedesco, spetta il ruolo più intrigante, quello del creativo osannato ma mal digerito dal sistema, che vive sorti alterne.
La figura di Suzie è quella di una ragazza sveglia e curiosa, con l’irruenza e il dinamismo proprie dell’età. Il film conquista per la sua carica umana e per quella voglia di vita che sprigiona in ogni immagine. Il film è stato presentato in diversi festival, tra i quali la Festa del Cinema di Roma 2022.

Maria Grazia Bosu

  • Regia: Aerlum Goette
  • Cast: Marlene Burow, Sabin Tambrea, David Schütter, Claudia Michelsen, Jördis Triebel
  • Genere: drammatico
  • Durata: 101 minuti
  • Produzione: Germania, 2022
  • Distribuzione:
  • Data d'uscita:

In a Land That No Longer Exists: la trama

In a Land That No Longer Exists immagine

Primo film di finzione della regista tedesca Aelrun Goette, che ha raggiunto la fama internazionale con il documentario "Die Kinder sind tot" (Prix Regard Neuf a Visions du Réel 2003). Nel 1988, a pochi mesi dalla caduta del Muro, per una sua foto apparsa casualmente su Sibylle (il Vogue dell’Est), una diciassettenne di Berlino Est si trova immersa nel mondo della moda. Tra fotografi, modelle, nuove idee e stili di vita, il film è basato su fatti realmente accaduti, ispirato all’esperienza di modella della regista stessa tra la fine degli anni '80 e l'inizio degli anni '90 nella Repubblica Democratica Tedesca. Un raconto personale che inquadra un'epoca, tra sentimenti e coerenza politica, un’opera che strada facendo si trasforma in un energetico inno alla bellezza ed alla libertà.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.