Eco Del Cinema

Il re (2019)

Recensione

Il re – Recensione: un insipido Medioevo

Il re (The King)

Il regista australiano David Michôd, porta Fuori Concorso a Venezia 76 la sua reinterpretazione del dramma shakespeariano “Enrico V” senza però convincere davvero.

Il film non sembra reggere su basi solide, e nel complesso, dalla sceneggiatura alla regia, passando per le interpretazioni delle due star, Timothèe Chalamet e Robert Pattinson, niente sembra davvero funzionare.

Il processo di riscrittura di un’opera come l'”Enrico V” merita sicuramente più rispetto. Ottima l’idea di avere un cast giovane che rispecchia molto più l’età media della popolazione del XV secolo, però se attori più o meno talentuosi non vengono supportati da una sceneggiatura solida, il risultato è un lavoro piatto e prevedibile come “Il re”.

L’intera struttura tragica dell’opera sembra lasciare spazio a una costruzione della storia basata, quasi forzatamente, su un realismo che contrasta con gli accadimenti della trama.

La regia, per non pensar male, “omaggia” in tutto e per tutto “Game of Thrones”, attraverso inquadrature a volte identiche alla famosa serie HBO e la fotografia bluastra, anche se si distinguono alcune buone scelte registiche, come il piano sequenza durante la battaglia di Agincourt.

Il re: un film di cui il Festival di Venezia poteva fare a meno

Il re (2019)

Timothèe Chalamet non convince, forse come già detto a causa di una debole sceneggiatura, ma l’intera recitazione del protagonista di “Chiamami col tuo nome” è bisbigliata e sottotono, ma nemmeno nel finale più urlato e sicuro riesce a essere davvero credibile. Robert Pattinson invece aveva l’opportunità di dimostrare il suo innegabile valore attoriale (ricordiamo la sua performance in “Cosmopolis” di Cronenberg), ma porta a casa una prova quasi caricaturale, scimmiottando un accento francese che davvero non gli si addice. I fan di “Batman”, che già protestavano la scelta dell’ex-Twilight come nuovo Uomo Pipistrello, ora saranno ancora più accaniti.

Insomma è difficile dare un giudizio positivo per questa pellicola, e in un’edizione del Festival di Venezia a forte stampo hollywoodiano, forse si poteva anche evitarne la presentazione al Lido.

“Il re” esce sulla piattaforma Netflix il primo novembre 2019 e, se avrete voglia di vedere un film che vi intrattenga e distragga mentre mangiate una pizza sul divano con l’arrivo del primo freddo, allora sarà la scelta giusta.

Trama

  • Titolo originale: The King
  • Regia: David Michôd
  • Cast: Timothée Chalamet, Robert Pattinson, Joel Edgerton, Ben Mendelsohn, Sean Harris, Lily-Rose Depp, Tom Glynn-Carney, Thomasin McKenzie
  • Genere: Drammatico, colore
  • Durata 133 minuti
  • Produzione: USA, 2019

Il re poster ita“Il re” è un film di David Michôd, presentato Fuori Concorso al Festival di Venezia 2019.

La storia

Il principe Hal ha voltato le spalle alla sua famiglia reale, non vive più a palazzo, ma in mezzo al popolo. Quando il tirannico padre, Re Enrico IV, muore Hal sarà incoronato Enrico V come nuovo Re d’Inghilterra.

Il giovane monarca dovrà districarsi tra gli intrighi di palazzo e la guerra che il genitore ha iniziato, anche grazie all’aiuto del suo amico e mentore, il cavaliere alcolista John Falstaff.

Articoli correlati

Condividi