Il pianeta in mare (2019)

  • Regia: Andrea Segre
  • Genere: documentario, colore
  • Durata: 93 minuti
  • Produzione: Italia, 2019
  • Distribuzione: ZaLab Film
  • Data di uscita: 26 settembre 2019

Il pianeta in mare_poster

Presentato Fuori Concorso al Festival di Venezia 2019, "Il pianeta in mare" è un film documentario diretto da Andrea Segre, popolare regista di documentari come ad esempio "Il sangue verde" (2010) e "I sogni del lago salato" (2015).

Il pianeta in mare: un nuovo mondo da esplorare e conoscere

Per la prima volta nella storia di questa località, vi si avventura una macchina da presa alla ricerca di storie da raccontare. Marghera è una piccola cittadina industriale localizzata nella laguna di Venezia.

Dentro questa grande fabbrica si nasconde un mondo tutto da scoprire, in cui vi lavorano persone di numerose nazionalità diverse; se ne arrivano a contare ben sessanta. Sono ben cento anni e passa che le fucine e gli ingranaggi di questo complesso industriale continuano a lavorare; nonostante i bombardamenti subiti durante la Seconda Guerra Mondiale che ne bloccarono la produzione, Marghera è sempre rimasta li pronta a rialzarsi.

La macchina da presa si addentra nei cantieri navali, dentro i grandi scafi d'acciaio che faranno rotta verso paesi lontani; tra i fumi delle ciminiere ove giorno e notte si lavora con tanto impegno o negli alti forni delle raffinerie. Telecamere nelle vite degli operai, dei costruttori, dei manager e di una cuoca dell'ultima trattoria di Marghera. Scavando a fondo nelle menti e nelle anime di queste persone si cercherà di capire le loro preoccupazioni su un futuro incerto tra crisi e problemi ambientali, sulla riscoperta del loro passato centenario condito da una miriade di eventi storici.

"Il pianeta in mare" è un progetto ambizioso, scritto dal documentarista Segre e dallo scrittore veneto Gianfranco Bettin, una personalità molto addentro il mondo lagunare di Venezia; supportato dal sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *