Eco Del Cinema

Il Balletto del Bolshoi: Giselle

  • Genere: Balletto
  • Produzione: Russia, 2015
  • Distribuzione: Nexo Digital
  • Data di uscita: 11 ottobre 2015

“Il Balletto del Bolshoi: Giselle”, il balletto capolavoro di Théophile Gautier e Jules-Henry Vernoy de Saint-Georges

Giselle.locandina“Giselle” è il balletto classico e romantico per eccellenza, è stato ideato dall’autore e poeta francese Théophile Gautier. Gautier, sfogliando le pagine del libro “De l’Allemagne” di Heinrich Heine, fu affascinato dalla figura leggendaria delle Villi, spiriti del folklore tedesco, simili agli elfi.

Gautier individuò nel drammaturgo Jules-Henry Vernoy de Saint-Georges un perfetto collaboratore, e dalla loro creatività nacque “Giselle”. Per la parte musicale fu individuato un musicista in grado di realizzare una partitura consona agli stili parigini correnti: Adolphe-Charles Adam.

Il 28 giugno del 1841 all’Opéra National de Paris, nel giorno del suo 22º compleanno, Carlotta Grisi si esibì per la prima volta in “Giselle”, insieme a Lucien Petipa nel ruolo di Albrecht. “Giselle” fu un successo incredibile, al punto di venire ancora oggi considerato come uno dei più grandi balletti classici mai rappresentati.

Giselle, la protagonista, è una bellissima ragazza che si innamora di Albrecht, conte di Slesia, ritenendolo un contadino come lei, di nome Loys. Albrecht però è già promesso sposo di Batilde, figlia del duca di Curlandia.

Hilarion, il guardiacaccia, è innamorato di Giselle e scopre il segreto di Loys/Albrecht. Giselle viene così a conoscenza della doppia identità di Albrecht e muore in preda alla follia.

Albrecht e Hilarion s’incontrano davanti alla tomba di Giselle per pregare. Non appena scocca la mezzanotte appaiono le Villi, fanciulle morte infelici perché tradite o abbandonate. Le Villi tentano di punire i due uomini, ma l’arrivo di Giselle porta a loro salvezza e perdono.

Articoli correlati

Condividi