Hasta la vista! (2011)

  • Regia: Geoffrey Enthoven
  • Cast: Robrecht Vanden Thoren, Gilles De Schryver, Tom Audenaert, Isabelle de Hertough, Karlijn Sileghem, Johan Heldenbergh, Kimke Desart, Katelijne Verbeke, Karel Vingerhoets
  • Genere: Commedia drammatica, colore
  • Durata: 115 minuti
  • Produzione: Belgio, 2011
  • Distribuzione: Wanted
  • Data di uscita: 3 dicembre 2020

hasta la vista locandina "Hasta la vista!" è un film belga, ispirato alla vera storia di Asta Philot. È  stato presentato in anteprima europea a Roma, nella sezione Alice nelle città del Festival internazionale del film di Roma 2011. Grande vincitore del Montreal World Film Festival 2011, ha ricevuto anche il premio del pubblico al miglior film europeo all’European Film Awards 2012. Inoltre, è stato nominato per il Premio Magritte alla migliore coproduzione fiamminga.

Hasta la vista!: la trama

Philip (Robercht Vanden Thoren), Lars (Gilles De Schryver) e Jozef (Tom Audenaert) sono tre giovani amici, accomunati da una grave forma di handicap. Decisi a perdere la verginità in un bordello specializzato, organizzano un folle viaggio, nascondendo gran parte del piano ai genitori: con la complicità della corpulenta infermiera Claude (Isabelle de Hertough), i tre giovani si lasciano alle spalle l’uggioso Belgio e si muovono alla scoperta dei caldi vigneti spagnoli. Come in ogni viaggio, a contare non sarà la destinazione, ma il tragitto in sé, ricco di nuove esperienze, imprevisti, colpi di testa e di cuore.

L’amara ironia che pervade la pellicola è finalizzata a stimolare una profonda riflessione sulle difficoltà psicofisiche di chi è costretto a vivere su una sedia a rotelle.

Hasta la vista!: cast e regia

Autore della pellicola è Geoffrey Enthoven, noto regista e sceneggiatore belga. Dopo la laurea alla Royal Academy of Fine Arts di Gand, Enthoven ha intrapreso una brillante carriera, costellata da premi e candidature. Già il suo primo lungometraggio, dal titolo “Children of Love”, ha vinto il Premio del Pubblico al Flanders International Film Festival Ghent e ricevuto la Menzione Speciale al Festival Internazionale del Film di Mannheim-Heidelberg. Non passa inosservato neppure il secondo film, “The Only One”, nominato dalla Belgian Film Critics Association come miglior film belga del 2006, ottenendo il premio André Cavens.

Notevoli anche i tre attori protagonisti. Robrecht Vanden Thoren, interprete di teatro, cinema e televisione, è ricordato soprattutto come il protagonista di "The Last Summer" di Joost Wynant. Nel 2009, aveva già recitato in un film di Enthoven, “The Over the Hill Band”, nel ruolo di un presentatore di spettacolo.

Il poliedrico Gilles De Schryver è un attore, drammaturgo e sceneggiatore belga di teatro, televisione e cinema. Particolarmente apprezzato il suo ruolo di Stefan in “Ou quoi”, grazie al quale ha ricevuto il premio di Miglior Attore al Festival Internazionale del Cinema di Berlino (2008) e il premio di Migliore Interpretazione Maschile al Brussels Short Film Festival.

Tra i lavori più interessanti di Tom Audenaert, terzo dei protagonisti, possiamo citare la partecipazione, nel ruolo di modellista, al film “Dio esiste e vive a Bruxelles” (2015) di Jaco Van Dormael.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *