God Exists, Her Name Is Petrunija (2019)

  • Titolo originale: Gospod postoi, imeto i' e Petrunija
  • Regia: Teona Strugar Mitevska
  • Cast: Zorica Nusheva, Labina Mitevska, Stefan Vujisic, Suad Begovski, Simeon Moni Damevski, Violeta Sapkovska, Petar Mircevski, Andrijana Kolevska, Nikola Kumev, Bajrush Mjaku
  • Genere: Drammatico, colore
  • Durata: 100 minuti
  • Produzione: Macedonia, Belgio, Slovenia, Croazia, Francia, 2019
  • Distribuzione: Teodora Film
  • Data di uscita: 31 ottobre 2019

God Exists, Her Name Is Petrunija locandinaUn potente manifesto contro il radicato maschilismo nei Balcani, che Chiesa e Stato continuano a promulgare, sabotando i successi delle donne, considerati più come una minaccia che come una risorsa.

God Exists, Her Name Is Petrunija: donna e società in conflitto

Petrunija ha 32 anni, laureata a pieni voti in Storia, è in sovrappeso e vive ancora con i suoi in Macedonia. Non riesce a trovare un lavoro, né tanto meno un marito, e ogni qualsiasi prospettiva futura di felicità le sembra irraggiungibile. Dopo l'ennesimo colloquio di lavoro finito male, Petrunija sulla strada di ritorno verso casa assiste a una tradizionale cerimonia dell'Epifania ortodossa: il prete getta nel fiume una croce e tutti gli uomini devono buttarsi in acqua cercando di riprenderla. Senza pensarci troppo Petrunija si unisce alla schiera di giocatori, è la più veloce e conquista per prima la croce, vincendo la gara. La sua vittoria è però un affronto, per la Chiesa e per gli uomini è infatti uno scandalo che ad aggiudicarsi la croce sia stata proprio una donna. L'evento diventa immediatamente un caso mediatico che divide in due la città, i più retrogradi arrestano Petrunija, pur senza una valida accusa, ma la donna non ha nessuna intenzione di arrendersi e di cedere il suo meritato premio.

God Exists, Her Name Is Petrunija: un ritratto schietto delle contraddizioni del nostro tempo

Presentato alla Berlinale 2019, il film di Teona Strugar Mitevs è stato inserito nella scaletta del Festival con basse aspettative nei suoi riguardi, ma sorprendentemente si è rivelato essere uno dei progetti più interessanti della kermesse. Non ci troviamo di fronte all'ennesimo film retorico e stereotipato, Strugar Mitevs racconta infatti con sensibilità e delicatezza la storia di una donna, con le sue insicurezze e i suoi punti deboli, e della sua lotta per affermarsi nella società.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *