Giuliana De Sio


Attrice italiana, sorella minore della cantante Teresa De Sio, Giuliana De Sio ha vinto due David di Donatello per la migliore attrice protagonista, per "Io, Chiara e lo Scuro" (1983) e per "Cattiva" (1992), divenendo poi abile interprete di numerose fiction di successo per la televisione italiana.

Giuliana De Sio, 'il bello di una donna' di successo

(Salerno, 2 aprile 1957)

giuliana de sio manoSorella dell'altrettanto famosa cantante Teresa, Giuliana De Sio nasce a Salerno il 2 aprile del 1957. Cresce a Cava de Tirreni e debutta in teatro a soli cinque anni. Dopo il liceo classico Giuliana decide di seguire la propria carriera e nel 1976 si trasferisce a Roma, dove esordisce sul grande schermo con “San Pasquale Baylonne protettore delle donne”.

Poi passa alla tv con “Una donna” (1975), dove si cala nei panni di Sibilla Aleramo; “Le mani sporche” (1978) di Elio Petri, compagno nella vita privata, e “Hedda Gabler” (1979), di Maurizio Ponzi.

Tra grande schermo e teatro

Dopo una serie di lavori teatrali torna al cinema con: “L’allegro marciapiede dei delitti” (1979), accanto a Philippe Noiret; “Il malato immaginario” (1979), con Alberto Sordi e “Io, Chiara e lo Scuro” (1982), ancora di Ponzi con Francesco Nuti, grazie al quale ottiene il David di Donatello e il Nastro d’Argento. A questa pellicola seguono moltissimi titoli, tra i quali ricordiamo: “Scusate il ritardo” (1982) di Massimo Troisi; “Uno scandalo per bene” (1984) di Pasquale Festa Campanile; “Cento giorni a Palermo” (1984) di Giuseppe Ferrara; “Casablanca Casablanca” (1985) dove ritrova Francesco Nuti; il corale “Speriamo che sia femmina” (1986) di Mario Monicelli, che la dirige anche ne “I Picari”, la storia di due scapestrati avventurieri ambientata nel XVI secolo (1987).

La "Cattiva" del cinema italiano

Giuliana de sio attriceContinua dagli anni Novanta in poi con “Cattiva” (1991) di Carlo Lizzani; “Italiani”, un film “in movimento” (1996) di Maurizio Ponzi; “Ti voglio bene Eugenio” (2002) con Giancarlo Giannini e “A luci spente” (2004) di nuovo Maurizio Ponzi. In tv lavora inoltre ne “La Piovra 3”, celebre serie tv con Michele Placido (1986); le tre edizioni dei film tv “Il bello delle donne” (2001 – 2003), le tre stagioni di "Caterina e le sue figlie" (2005 -2010), "La notte breve" (2006), "Crimini" (2007), “Mogli a pezzi” (2008), "Vorrei vederti ballare" (2009), "Il peccato e la vergogna" (2010) e "Non smettere di sognare" (2011).

Alla fine del 2011 cominciano per l’attrice gravi problemi di salute: il 15 dicembre, durante la tournee dello spettacolo "La Lampadina Galleggiante", viene ricoverata d'urgenza a Lamezia in seguito a forti dolori al torace. Le viene diagnosticata una pleurite con doppia polmonite e dopo qualche giorno viene dimessa. I medici però erano in errore e il 31 dicembre dello stesso anno le condizioni di Giuliana De Sio peggiorano: l'attrice viene colpita da un'embolia polmonare e una trombosi venosa profonda alla gamba sinistra. Il 6 gennaio 2012 l’attrice scrive su Facebook di essere ricoverata e di aver rischiato seriamente di morire, ma tranquillizza amici e fan dicendo di essere fuori pericolo.

La ripresa dopo un momento buio

Qualche mese più tardi, la De Sio dimostra quanto un lungo periodo di riabilitazione e di riposo le siano giovati: durante le vacanze estive, l'attrice si mostra in topless, in forma smagliante, sulle spiagge di Fregene, negli stessi mesi in cui nelle sale italiane esce “Il console italiano”, che la vede protagonista.

Nel 2012 torna sul piccolo schermo, a fianco di Gabriel Garko, nella fiction "L'onore e il rispetto”, mentre sempre nello stesso anno torna anche al cinema con “Ci vediamo a casa”. Nel 2013 recita in “Rodolfo Valentino”, film per la televisione sul noto attore e ballerino italiano.

Successivamente gira un'altra fiction per Mediaset dal titolo "Furore - Il vento della speranza", nella quale è una sindacalista siciliana degli anni '60. Dopo il successo della sua opera teatrale "Notturno di donna con ospiti", torna sul set del revival della fiction "Il bello delle donne... alcuni anni dopo", sequel della prima, dove riveste ancora una volta il ruolo di Annalisa Bottelli.

Nel 2016 Giuliana De Sio farà parte anche del cast di una nuova serie tv targata Mediaset, "Amore pensaci tu", diretta da  Francesco Pavolini e Vincenzo Terracciano. Nel 2017 ha partecipato amnche al talent show "Ballando con le stelle".

Massimo Racca

Giuliana De Sio Filmografia - Cinema

giuliana de sio film

  • San Pasquale Baylonne protettore delle donne, regia di Luigi Filippo D'Amico (1976)
  • Rue du Pied de Grue, regia di Jean-Jacques Grand-Jouan (1979)
  • Il malato immaginario, regia di Tonino Cervi (1979)
  • Io, Chiara e lo Scuro, regia di Maurizio Ponzi (1982)
  • Sciopèn, regia di Luciano Odorisio (1982)
  • Scusate il ritardo, regia di Massimo Troisi (1983)
  • Uno scandalo perbene, regia di Pasquale Festa Campanile (1984)
  • Cento giorni a Palermo, regia di Giuseppe Ferrara (1984)
  • Casablanca, Casablanca, regia di Francesco Nuti (1985)
  • Speriamo che sia femmina, regia di Mario Monicelli (1986)
  • Ti presento un'amica, regia di Francesco Massaro (1987)
  • Se lo scopre Gargiulo, regia di Elvio Porta (1988)
  • I picari, regia di Mario Monicelli (1988)
  • Feu sur le candidat, regia di Agnès Delarive (1990)
  • Cattiva, regia di Carlo Lizzani (1991)
  • Per non dimenticare, regia di Massimo Martelli (1992)
  • Donne sottotetto, regia di Roberto Giannarelli (1992)
  • La vera vita di Antonio H., regia di Enzo Monteleone (1994)
  • Italiani, regia di Maurizio Ponzi (1996)
  • Con rabbia e con amore, regia di Alfredo Angeli (1997)
  • Alexandria Hotel, regia di Andrea Barzini e James Merendino (1998)
  • Besame mucho, regia di Maurizio Ponzi (1999)
  • Viva la scimmia, regia di Marco Colli (2002)
  • Ti voglio bene Eugenio, regia di Francisco Josè Fernandez (2002)
  • A luci spente, regia di Maurizio Ponzi (2004)
  • Vorrei vederti ballare, regia di Nicola Deorsola (2010)
  • Il console italiano, regia di Antonio Falduto (2012)
  • Ci vediamo a casa, regia di Maurizio Ponzi (2012)
  • La verità, vi spiego, sull'amore, regia di Max Croci (2017)

Giuliana De Sio Filmografia - Televisione

  • Una donna, regia di Gianni Bongioanni (1977)
  • Le mani sporche, regia di Elio Petri (1978)
  • Hedda Gabler, regia di Maurizio Ponzi (1979)
  • Ritratto di donna distesa, regia di Fiorella Infascelli (1980)
  • La Medea di Porta Medina, regia di Piero Schivazappa (1981)
  • Dramma d'amore, regia di Luigi Perelli (1983)
  • Cuore, regia di Luigi Comencini (1984)
  • La piovra 3, regia di Luigi Perelli (1987)
  • Wolff - Un poliziotto a Berlino (Episodio Die Wölfin), regia di Michael Lähn (1993)
  • Angelo nero, regia di Roberto Rocco (1998)
  • Der Kapitän (Episodio Kein Hafen für die Anastasia), regia di Sabine Landgraeber (2000)
  • Gli amici di Gesù - Maria Maddalena, regia di Raffaele Mertes (2000)
  • Il bello delle donne, regia di Maurizio Ponzi (Serie TV) (2001-2003)
  • Caterina e le sue figlie, (Serie TV) (2007-2010)
  • La notte breve, regia di Camilla Costanzo e Alessio Cremonini (2006)
  • Crimini (Episodio Il bambino e la befana), regia dei Manetti Bros. (2007)
  • Mogli a pezzi, regia di Alessandro Benvenuti e Vincenzo Terracciano (2008)
  • Il peccato e la vergogna, regia di Alessio Inturri e Luigi Parisi (2010)
  • Non smettere di sognare, (Serie TV) (2011)
  • L'onore e il rispetto - Parte terza, regia di Luigi Parisi e Alessio Inturri, (Miniserie TV) (2012)
  • Valentino: la leggenda, (Miniserie TV) (2013-2014)
  • Furore, regia di Alessio Inturri, (Miniserie TV) (2014)
  • Buon Lavoro regia di Marco Demurtas (2015)
  • Il bello delle donne... alcuni anni dopo, regia di Eros Puglielli (2017)
  • Amore pensaci tu, regia di Francesco Pavolini e Vincenzo Terracciano (2017)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *