FREE – Liberi (2020)

  • Regia: Fabrizio Maria Cortese
  • Cast: Sandra Milo, Ivano Marescotti, Corinne Clery, Babak Karimi, Enzo Salvi, Antonio Catania, Marco Marzocca, Sergio Friscia, Tullio Solenghi, Shalana Santana, Michele Venitucci, Paolo de Vita, Martina Palmitesta e Erika Blanc
  • Genere: Commedia drammatica, colore
  • Durata: 94 minuti
  • Produzione: Italia, 2020
  • Distribuzione: Ismaele film
  • Data di uscita: 12 Novembre 2020

free - liberi locandinaProdotta da Golden Hours Films in collaborazione con Rai Cinema e in associazione con Ismaele Film, la commedia "FREE – Liberi", diretta Fabrizio Maria Cortese, è stata girata grazie al sostegno della Apulia Film Commission.  Presentato al Festival Internazionale del cinema di Venezia, il film gode di un cast stellare.

FREE – Liberi: la trama

Rocco (Ivano Marescotti), un trader fallito, suo fratello Luchino (Enzo Salvi), un cuoco ossessivo compulsivo, Antonio (Babak Karimi), un ex-capitano di lungo corso, Erica (Corinne Clery), un’ex-cantante cardiopatica e Mirna (Sandra Milo), giunta in Italia dalla Serbia allo scoppio delle guerre jugoslave, sono cinque anziani ospiti dell’Opera Don Guanella, casa di riposo situata a Roma.

Un giorno, stanchi della piatta quotidianità e delusi dalla lontananza dei loro cari, i cinque anziani decidono di intraprendere una folle avventura on the road. Poiché Mirna ha intenzione di andare in Puglia, al fine di ritrovare Dragomir (Antonio Catania), potente criminale nonché suo vecchio amore, i quattro amici si propongono per accompagnarla, sicuri che la loro vita prenderà una bella svolta una volta rinvenuto il pluriricercato Dragomir. Quest'ultimo è creduto morto, ma in verità è nascosto da decine d’anni nel Salento.

L’avventura on the road tra il Lazio e la Puglia sarà ricca di imprevisti ed emozioni.

Riusciranno, infine, i nostri amici a realizzare il loro sogno di riabbracciare la libertà?

FREE – Liberi: un inno alla terza-età

La pellicola, con toni ottimistici e speranzosi, celebra la così detta “terza età”. Gli anziani non sono privi di ambizioni e sogni e devono trovare la forza di inseguirli, senza arrendersi mai.

“Quello che ho voluto raccontare nel film”, ha dichiarato il regista, “è la bellezza di essere anziani. Anziani non come fine o meglio non come principio di una fine, ma come categoria di persone consapevoli di vivere uno dei tanti momenti della vita, forse il più bello”.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *