Film in uscita dal 25 giugno

“Big Game – Caccia al Presidente”, “Ted 2”, “Contagious – Epidemia mortale”, “Ruth & Alex – L’amore cerca casa” e “Going Clear: Scientology e la prigione della fede” sono solo alcuni dei film debuttanti di quest’ultimo giovedì di giugno.

Malgrado il previsto declino di presenze in sala esordiscono oggi ben undici nuovi film

locandina Ted 2La prima settimana cinematografica estiva apre al pubblico con niente meno che undici nuovi titoli che vanno ad ampliare lo spettro di scelta allo spettatore che desidera trascorrere una serata in relax, dopo una giornata di sudore e sole cocente.

Incominciamo con “Big Game – Caccia al Presidente”, un film d’azione che vede una improbabile coppia, Presidente degli Stati Uniti – ragazzo di paese, districarsi in selvagge avventure all’interno di una foresta. Le rispettive vicende, il primo in fuga da un attacco terroristico, il tredicenne impegnato in un cammino iniziatico, s’incroceranno e confluiranno nell’unico istintivo sentiero che conduce verso la salvezza.

Questo giovedì è il giorno di Ted e delle sue esilaranti avventure nel nuovo film diretto da Seth MacFarlane, “Ted 2”. Il simpatico orsacchiotto dopo aver deciso di volere a tutti i costi un figlio con la sua neosposa dovrà confrontarsi con il sistema burocratico americano, aiutato nella lotta dal suo migliore amico John (Mark Wahlberg).

“Macbeth” di Polanski, “Contagious – Epidemia mortale” e “Ruth & Alex – L’amore cerca casa” da oggi in sala

Cambiamo completamente scenario con “Macbeth”, il rifacimento cinematografico datato 1971 che riporta l’illustre calligrafia di un Roman Polanski immerso nella celebre storia scespiriana, più dei suoi precedenti Kurosawa e Welles, di orrore e follia.

Da oggi, giovedì 25 giugno, al cinema anche “Contagious – Epidemia mortale, film drammatico – distopico con Arnold Schwarzenegger. La sinossi racconta l’incorrere di una mortale epidemia negli Stati Uniti e il tentativo di un padre di proteggere a ogni costo la sua figliola contagiata dalle istituzioni che la vogliono reclusa in un ‘ghetto riservato’ ai malati.

Il tempo, lo spazio e la dialettica fra essi, sono raccontati attraverso i personaggi di Morgan Freeman e Diane Keaton in “Ruth & Alex – L’amore cerca casa”, diretto dal regista britannico di “Riccardo III”, giusto per rimanere in tema Shakespeare”, Richard Loncraine.

Due documentari debuttano al cinema oggi, giovedì 25 giugno: “Napolislam” e Going Clear: Scientology e la prigione della fede”

“Napolislam” è un documentario di Ernesto Pagano che racconta il poco convenzionale cammino di fede verso l’Islam percorso da alcune persone di Napoli, diverse nelle loro storie e nel loro essere, ma accomunate da un bisogno di rivalsa e di umile ribellione contro un mondo sempre più disgregato e utilitaristico.

Il secondo, incentrato anch’esso su questioni religiose, è “Going Clear: Scientology e la prigione della fede”. Il film, diretto da un coraggioso Alex Gibney, si propone di prendere in esame la controversa religione di Scientology attraverso testimonianze, documenti e filmati inediti, nello scopo di chiarire un tema di fondamentale importanza, tenuto nascosto da tempo.

Ritorniamo su questioni prettamente terrestri con “Crushed Lives – il sesso dopo i figli”, un film di Alessandro Colizzi che racconta, per mezzo di un abile montaggio di frammenti e storie diverse, un puzzle riguardo il sesso e il rapporto delle persone che instaurano con esso in diversi momenti della vita.

“Bota Cafè” è una pellicola drammatica albanese, oggi in sala, che mostra al pubblico occidentale il difficile periodo comunista in un villaggio aldilà del mar adriatico. La povertà e le vicende dei personaggi sono trattate con mezzi scarni, quasi da cinema neorealista, con l’intento di tener fede alla storia e raccontare con semplicità e umiltà.

Due pellicole dichiaratamente biografiche: “Violette” e “Noi siamo Francesco”

Violette Leduc, scrittrice francese pioniera dei movimenti femministi e della libertà sessuale in Francia viene evocata dal regista Martin Provost in “Violette”, bio-pic a lei dedicato. Attraverso le vicende biografiche della donna, il film vuole esplicitamente valorizzare l’opera e la figura di una poetessa che ha dovuto fare i conti con la povertà e i problemi psicologici, nell’indifferenza mediatica.

Chiude l’elencazione dei film in uscita di oggi “Noi siamo Francesco”, un film italiano diretto da Guendalina Zampagni che narra la storia di un ragazzo disabile e del suo rapporto personale con l’affetto genitoriale e con i primi amori.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *