Film al cinema dal 30 Giugno

Film al cinema dal 30 Giugno

Film al cinema dal 30 Giugno: tanti le novità in sala in questo primo week end di Luglio, che tenteranno di scalare la top ten italiana dei film più visti, ben tre le commedie

American Ultra film al cinema dal 30 giugno

Una di queste è “Cattivi vicini 2”, sequel dell’omonimo primo capitolo, anche questo irriverente e politically incorrect. Diretto da Nicholas Stoller, vede stavolta i nemici di un tempo costretti a solidarizzare per contrastare le nuove irritanti arrivate: una confraternita tutta al femminile. Seth Rogen e Rose Byrne dividono il set con Zac Efron, Chloë Grace Moretz, Dave Franco, Ike Barinholtz, Christopher Mintz-Plasse e Kiersey Clemons.

Promette tante risate anche la pellicola di Nima Nourizadeh, “American Ultra”, in cui la collaudata coppia formata da Kristen Stewart e Jesse Eisenberg interpretano Mike e Phoebe, due fidanzati il cui passatempo preferito è l’uso di droghe, che all’improvviso dovranno vedersela col fatto che Mike, nonostante ne sia inconsapevole, è un agente super addestrato della CIA: un Jason Bourne in salsa comica.

Film al cinema dal 30 Giugno: commedia al femminile “My Bakery in Brooklyn – Un pasticcio in cucina” dello spagnolo Gustavo Ron

“My Bakery in Brooklyn – Un pasticcio in cucina”, racconta la storia di due cugine, Vivien e Chloe, che hanno appena ereditato la pasticceria dalla zia Isabelle, un vero e proprio punto di riferimento del quartiere da tanti anni. Peccato che le due ragazze rischino di mandare tutto a rotoli per le divergenze sulla gestione dell’esercizio: tra risate e liti, le ragazze dovranno limare le loro differenze per il bene comune. Metafora del mondo che cambia è un inno alla coesistenza tra nuovo e old.

Film al cinema dal 30 Giugno: a tentare di scalzare dal primo gradino del podio “The Conjuring – Il caso Enfield” anche l’horror “A Girl Walks Home Alone at Night”

Per “A Girl Walks Home Alone at Night” la regista Ana Lily Amirpour sposa un insolito bianco e nero, che regala alla pellicola un ambientazione surreale. Possiamo definirlo in primo horror western iraniano, presentato con successo all’ultimo Festival del Film di Roma, racconta di una ragazza misteriosa ed inquietante, che indossa il chador come una sorta di mantello. E una novella ‘giustiziere della notte’, che beve il sangue delle sue vittime, rigorosamente ‘cattive’. Arash, uno sfortunato giovane di Bad City, incontrerà una notte la ragazza, e la sua vita non sarà più la stessa.

Film al cinema dal 30 Giugno: di tutt’altro tenore “Tokyo Love Hotel” e “La battglia degli imperi – Dragon Blade”

Ryuichi Hiroki con il suo “Tolyo Love Hotel”, ambientato in un albergo ad ore del Giappone, in un arco temporale che abbraccia un giorno ed una notte, mostra un’umanità decadente, che si piega al compromesso, o si adatta ad un lavoro che disprezza, come Toru, il direttore dell’albergo.

Jackie Chan, John Cusack e Adrien Brody sono i protagonisti del film di Daniel Lee, “La battaglia degli imperi – Dragon Blade”, ambientato nel 48 a. C. sulla Via della Seta: in questo crocevia di popoli e culture un generale romano e un generale cinese di origini barbare stringeranno una sincera amicizia a dispetto degli attriti tra i loro popoli.

Film al cinema dal 30 Giugno: tre le pellicole che hanno scelto di anticipare il loro ingresso nelle sale al 28 e 29 Giugno

Uno è l’atteso film d’animazione, distribuito da Lucky Red, “Ratchet & Clank”, film in CG che porta sul grande schermo l’omonimo e popolarissimo videogame per PlayStation. Per chi non lo sapesse Ratchet è l’ultimo della sua specie, i Lombax, cresciuto senza una famiglia sul pianeta Veldin, che ha imparato a combattere e a difendersi, mentre Clank è un piccolo robot sensibile e dolce. I due faranno squadra contro un alieno codardo e cattivo, Presidente Drek, che ha intenzione di distruggere ogni pianeta della galassia Solana e utilizzarne i pezzi per costruire un nuovo mondo per la sua razza.

E’ invece una commedia brillante “Il piano di Maggie – A cosa servono gli uomini”, dove la protagonista, una giovane newyorkese, vive senza scossoni, pianificando tutto, persino il figlio, che vorrebbe da sola, senza un padre, ma le cose non vanno come lei immagina.

A chiudere le new entry “A Dragon Arrives!”, dell’iraniano Mani Haghighi, un dramma ambientato tra Teheran e il Golfo Persico, in gara a Berlino: l’ispettore di polizia Babak Hafizi è stato incaricato di indagare sul sospetto suicidio di un esule politico, ma la faccenda è più grande e problematica del previsto, e il commissario è determinato ad andare fino in fondo.

Buona visione a tutti!

Maria Grazia Bosu

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *