Ferruccio Amendola

Il figlio d'arte che non si adagiò sugli allori Ferruccio Amendola, doppiatore in grandi film come "Roma città aperta" e sopratutto voce delle più grandi star di Hollywood.

Ferruccio Amendola, la voce più famosa del cinema

(Torino, 22 luglio 1930 – Roma, 3 settembre 2001)

Ferruccio Amendola e Claudio AmendolaFiglio d'arte (il nonno Mario era un regista e sceneggiatore), Ferruccio Amendola esordisce al cinema come attore in "Gian Burrasca" di Sergio Tofano (1943), per poi cominciare il lavoro di doppiatore. Presta per la prima volta la sua voce per "Roma città aperta" e dal 1968 quella del doppiaggio diventa la sua carriera principale, pur continuando a lavorare come attore cinematografico e televisivo.

La notorietà arriva negli anni '80 grazie a degli spot pubblicitari e ad alcuni sceneggiati televisivi di successo tra cui "Storia d'amore e d'amicizia" - in cui recita insieme al figlio Claudio - "Quei trentasei gradini", "Little Roma" e "Pronto Soccorso".

La voce degli attori più amati di Hollywood

Ferruccio Amendola doppiatoreFerruccio Amendola però si afferma come doppiatore italiano di molti attori di Hollywood, divenendo un'istituzione anche all'estero. Ha prestato la voce a: Robert De Niro (in "Taxi Driver", "Il cacciatore", "Toro scatenato" e "C'era una volta in America"); Sylvester Stallone ("Rocky II", "Rocky V" e Rambo fino a "Rambo III"); Dustin Hoffman ("Un uomo da marciapiede", "Tutti gli uomini del presidente", "Kramer contro Kramer", "Rain Man - L'uomo della pioggia"), solo per citare alcuni tra gli attori e i film più conosciuti. Ha doppiato anche Al Pacino (alternandosi con Giancarlo Giannini) nella trilogia de "Il padrino", in "Serpico" e in "Scarface".

L'attore cubano/americano Tomás Milián, noto al pubblico italiano per la sua interpretazione di Nico Giraldi ed Er Monnezza nei vari film poliziotteschi degli anni '70 e '80, lo sceglie personalmente come doppiatore di se stesso per queste pellicole. Uno degli ultimi doppiaggi di Ferruccio Amendola è stato quello dell'attore comico americano Bill Cosby sia nella sit-com "I Robinson" che in "Cosby".

Ferruccio Amendola si è spento a Roma il 3 settembre del 2001.

Silvia Mincio

Ferruccio Amendola Filmografia - Cinema

Ferruccio Amendola scena film Totò Ye Ye

Mario Castellani, Ferruccio Amendola, Totò e Gianni Bonagura in una scena del film "Totò Ye Ye" (1967) di Daniele D'Anza.

  • Gian Burrasca, regia di Sergio Tofano (1943)
  • 11 uomini e un pallone, regia di Giorgio Simonelli (1948)
  • La ragazza di Via Veneto, regia di Marino Girolami (1955)
  • Le signorine dello 04, regia di Gianni Franciolini (1955)
  • Sette canzoni per sette sorelle, regia di Marino Girolami (1956)
  • Napoli, sole mio!, regia di Giorgio Simonelli (1956)
  • I dritti, regia di Mario Amendola (1957)
  • La zia d'America va a sciare, regia di Roberto Bianchi Montero (1957)
  • Gagliardi e pupe, regia di Roberto Bianchi Montero (1958)
  • I prepotenti, regia di Mario Amendola (1958)
  • La cento chilometri, regia di Giulio Petroni (1959)
  • Prepotenti più di prima, regia di Mario Mattòli (1959)
  • Simpatico mascalzone, regia di Mario Amendola (1959)
  • Fantasmi e ladri, regia di Giorgio Simonelli (1959)
  • La grande guerra, regia di Mario Monicelli (1959)
  • La banda del buco, regia di Mario Amendola (1960)
  • Vino, whisky e acqua salata, regia di Mario Amendola (1963)
  • Follie d'estate, regia di Edoardo Anton e Carlo Infascelli (1963)
  • Maciste gladiatore di Sparta, regia di Mario Caiano (1964)
  • Il ladro di Damasco, regia di Mario Amendola (1964)
  • Viaggio di nozze all'italiana, regia di Mario Amendola (1966)
  • Marinai in coperta, regia di Bruno Corbucci (1967)
  • Cuore matto... matto da legare, regia di Mario Amendola (1967)
  • Riderà (Cuore matto), regia di Bruno Corbucci (1967)
  • Totò Ye Ye, regia di Daniele D'Anza (1967)
  • La vuole lui... lo vuole lei, regia di Mario Amendola (1968)
  • Donne, botte e bersaglieri, regia di Ruggero Deodato (1968)
  • Vacanze sulla Costa Smeralda, regia di Ruggero Deodato (1968)
  • Lacrime d'amore, regia di Mario Amendola (1970)
  • La Tosca, regia di Luigi Magni (1973)
  • Tre tigri contro tre tigri, regia di Sergio Corbucci e Steno (1977)
  • Chissà perché... capitano tutte a me, regia di Michele Lupo (1980)

Ferruccio Amendola Filmografia - Televisione

  • Storia d'amore e d'amicizia, regia di Franco Rossi (1982)
  • Quei trentasei gradini, regia di Luigi Perelli (1984)
  • Little Roma, regia di Francesco Massaro (1987)
  • Pronto soccorso, regia di Francesco Massaro (1990)
  • Pronto Soccorso 2, regia di Francesco Massaro (1992)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *