Eric Roberts

Attore statunitense, fratello dell'inconfondibile Julia, Eric Roberts si affaccia al mondo della recitazione quando ha solo cinque anni, nella compagnia teatrale fondata dal padre Walter; perde la sua opportunità inseguendo droghe proibite e nonostante un curriculum di tutto rispetto, si è lasciato andare nella vita come sul set, mantenendosi comunque come ottimo comprimario soprattutto di pellicole indipendenti.

Eric Roberts, 'lo specialista' in ruoli oscuri

(Biloxi, Mississipi 18 aprile 1956)

Eric RobertsEric Anthony Roberts nasce nel Mississippi ma cresce ad Atlanta. La sua carriera sul palcoscenico inizia alla tenera età di 5 anni con la locale compagnia teatrale fondata dal padre Walter. Dopo aver studiato recitazione per due anni a Londra nella Royal Academy of Dramatic Arts, si trasferisce a New York dove si iscrive alla American Academy of Dramatic Arts. Debutta a teatro nel 1976 e fra gli altri recita anche accanto a Glenn Close.

Conquista un premio per la sua performance in “Burn this” a Broadway nel 1987. La popolarità gli arriva però dalla tv e precisamente da due soap opera: “Destini” e “How to Survive a Marriage”, dove probabilmente lo nota il regista Frank Pierson che gli offre il ruolo da protagonista ne “Il re degli zingari” (1978). Grazie al ruolo di Dave, nipote del re degli zingari di New York che da lui ne riceve lo scettro, Eric conquista la prima nomination ai Golden Globe.

I momenti di gloria negli anni Ottanta: Eric Roberts viene nominato ai Golden Globe

Nonostante un incidente d’auto metta seriamente a rischio il proseguimento della sua carriera e gli causa ferite permanenti come la perdita di una falange, l’attore recita in numerosi film, tra cui quelli di maggior successo “Star 80” (1983) e “A 30 secondi dalla fine” (1985). Per entrambi si aggiudica una nomination ai Golden Globe e per “A 30 secondi dalla fine” di Andrey Konchalovsky arriva persino la nomination agli Oscar. Qui interpreta un giovane evaso di prigione accanto a Jon Voight. Recita poi con Mickey Rourke ne “Il “Papa” di Greenwich Village” (1984) e con Johnny Depp nel film per la tv “Slow Burn” (1986). Nel 1989 trova sul set di “Legami di sangue” la sorella Julia e questa rimarrà l’unica esperienza cinematografica comune ai due.

Il periodo buio: un attore deviato dalle droghe

Eric Roberts 4All’inizio degli anni ’90 ha inizio un periodo buio della sua vita che inevitabilmente si ripercuote sulla carriera: Roberts viene arrestato più volte per possesso di droghe e resistenza a pubblico ufficiale. Da allora gli verranno riservati spesso ruoli da cattivo in film di cassetta con rare eccezioni, come nel 1992 quando veste i panni del gangster Jimmy Evans nell’intricato complotto di Phil Joanou “Analisi finale” con Richard Gere, Uma Thurman e Kim Basinger. Due anni dopo è ancora un delinquente che Sylvester Stallone deve eliminare ne “Lo specialista” accanto a Sharon Stone. Recita inoltre con Jim Carrey nel divertente “Il rompiscatole” (1996) diretto da Ben Stiller. Seguono diversi film d’azione per la tv e il cinema come “Omicidio a New Orleans” (1996), “Invito ad uccidere” (1998), “L’angelo del male” (1998).

"Implacabile" Eric Roberts

Eric RobertsÈ poi sul set di una nuova storia di crimine “Gli implacabili” (2000) dove affianca Dennis Hopper. In tv Eric partecipa alle serie “C.S.I. Miami”, “Heroes” “Crash” e al film “Pandemic”. Nel 2006 recita nel film tratto da un videogioco “DOA Death or Alive” nel ruolo di Donovan. Torna in auge nel 2008 quando Christopher Nolan lo arruola per la pellicola che sbancherà i botteghini: “Il cavaliere oscuro”, sequel di “Batman Begins” in cui interpreta Salvatore Maroni. Eric Roberts lavora anche come doppiatore nella serie animata “Justice League”. Come nella carriera anche nella vita privata Roberts attraversa fasi alterne con alti e bassi.

Dal punto di vista sentimentale, dopo numerose relazioni, tra cui quella con Kelly Cunningham da cui ha avuto la figlia Emma, sposa nel 1992 la collega Eliza Garrett. Sua figlia Emma Roberts, ormai ventenne, ha recitato già nella serie “Unfabulous” e in diversi film tra cui “Appuntamento con l’amore” (2010) con sua zia Julia Roberts. Il matrimonio di Eric con la Garrett prosegue nonostante l’attrice lo abbia denunciato nel 1995 per violenza domestica portandolo in carcere ancora una volta. I due hanno recitato insieme in un paio di occasione. Del 2010 è anche il film "I Mercenari". Ne 2013 è in “Lovelace” di Robert Epstein e Jeffrey Friedman, la storia della pornodiva Linda Lovelace. Le sue ultime partecipazioni a film comprendono quella a "Vizio di forma" di Paul Thomas Anderson e l'horror fuori dagli schemi "The Human Centipede 3".

Una curiosità: quando il collega Mickey Rourke si è aggiudicato la nomination l’Oscar per “The Wrestler” nel febbraio 2009 ha ricordato Eric Roberts auspicandogli di trovare un ruolo come il suo che gli permetterebbe così una “rinascita cinematografica”.

Ilaria Capacci

Eric Roberts Filmografia - Cinema

Eric Roberts

  • Il re degli zingari, regia di Frank Pierson (1978)
  • Lontano dal passato, regia di Jack Fisk (1981)
  • Star 80, regia di Bob Fosse (1983)
  • Il Papa del Greenwich Village, regia di Stuart Rosenberg (1984)
  • Coca Cola kid, regia di Dušan Makavejev (1985)
  • A 30 secondi dalla fine, regia di Andrej Končalovskij (1985)
  • Offresi amore teneramente, regia di Evelyn Purcell (1986)
  • Options - contratti, regia di Camilo Vila (1988)
  • Brusco risveglio, regia di David Greenwalt e Aaron Russo (1989)
  • Legami di sangue, regia di Peter Masterson (1989)
  • I migliori, regia di Robert Radler (1989)
  • L'ambulanza, regia di Larry Cohen (1990)
  • Annunci di morte, regia di Andrew Lane (1991)
  • Sfida d'onore, regia di Jeremy Kagan (1991)
  • Analisi finale, regia di Phil Joanou (1992)
  • Kickboxing mortale, regia di Robert Radler (1993)
  • Per amore e per vendetta, regia di William Curran (1993)
  • Freefall - Caduta libera, regia di John Irvin (1994)
  • Lo specialista, regia di Luis Llosa (1994)
  • Uno sporco affare, regia di Kristine Peterson (1994)
  • Love Is a Gun - Amore mortale, regia di David Hartwell (1994)
  • Bad Company, regia di Damian Harris (1995)
  • Gli immortali, regia di Brian Grant (1995)
  • Un Party per Nick, regia di Randal Kleiser (1996)
  • Omicidio a New Orleans, regia di Phil Joanou (1996)
  • Il rompiscatole, regia di Ben Stiller (1996)
  • Randagi - Amali o uccidili, regia di Michael Covert (1996)
  • Ombre aliene, regia di Timothy Bond (1997)
  • Testimone involontario, regia di David Hogan (1997)
  • T.N.T. - Missione esplosiva, regia di Robert Radler (1997)
  • L'angelo del male, regia di Greg Spence (1998)
  • Invito ad uccidere, regia di Jack Perez (1998)
  • Falso indizio, regia di Douglas Jackson (1998)
  • Vendette parallele, regia di Luca Bercovici (1999)
  • Wildflowers, regia di Melissa Painter (1999)
  • Ostaggi della follia, regia di Serge Rodnunsky (2000)
  • Senza alibi, regia di Bruce Pittman (2000)
  • Gli implacabili, regia di Luca Bercovici (2000)
  • Il sostituto, regia di Jean-Jacques Annaud (2000)
  • A morte Hollywood, regia di John Waters (2000)
  • Mercy streets, regia di Jon Gunn (2000)
  • Vuoto d'aria, regia di Richard Pepin (2001)
  • Raptor, regia di Jim Wynorski (2001)
  • Spun, regia di Jonas Åkerlund (2002)
  • Wolves of Wall Street, regia di David DeCoteau (2002)
  • National Security - Sei in buone mani, regia di Dennis Dugan (2003)
  • Endangered Species, regia di Kevin Tenney (2003)
  • Vacanza mortale, regia di Fabien Pruvot (2004)
  • Miss Cast Away, regia di Bryan Michael Stoller (2004)
  • Six - La corporazione, regia di Kevin Downes (2004)
  • Last Shot, regia di Jeff Nathanson (2004)
  • Graves End, regia di James Marlowe (2005)
  • Guida per riconoscere i tuoi santi, regia di Dito Montiel (2006)
  • L'amore si fa largo, regia di Nnegest Likké (2006)
  • DOA: Dead or Alive, regia di Corey Yuen (2006)
  • Il cavaliere oscuro, regia di Christopher Nolan (2008)
  • I mercenari - The Expendables, regia di Sylvester Stallone (2010)
  • Inferno: The Making of 'The Expendables', regia di John Herzfeld (Documentario) (2010)
  • Wrong Cops, regia di Mr. Oizo (2013)
  • Lovelace, regia di Robert Epstein e Jeffrey Friedman (2013)
  • The Devil's Dozen, regia di Jeremy London (2013)
  • The Cloth, regia di Justin Price (2013)
  • Assalto a Wall Street, regia di Uwe Boll (2013)
  • Vizio di forma, regia di Paul Thomas Anderson (2014)
  • The Human Centipede 3, regia di Tom Six (2015)

Eric Roberts Filmografia - Televisione

  • Destini (Soap opera) (1977)
  • Slow Burn, regia di Matthew Chapman (1986)
  • Donna d'onore (Miniserie TV) (1990)
  • The Lost Capone, regia di John Gray (1990)
  • Matrimonio d'onore, regia di John Patterson (1993)
  • Oltre la vita, regia di Lewis Teague (1995)
  • Doctor Who, regia di Geoffrey Sax (1996)
  • The Drew Carey Show (Serie TV, 1 episodio) (1996)
  • Frasier (Serie TV, 1 episodio) (1997) - voce
  • L'Odissea (Serie TV) (1997)
  • Oz (Serie TV, 1 episodio) (1997)
  • C-16: FBI (Serie TV, 13 episodi) (1997-1998)
  • Purgatory, regia di Uli Edel (1999)
  • Il tocco di un angelo (Serie TV, 1 episodio) (1999)
  • Spawn (Serie TV, 1 episodio) (1999) - voce
  • Falcone (Serie TV, 4 episodi) (2000)
  • The King of Queens (Serie TV, 1 episodio) (2001)
  • Law & Order - Unità vittime speciali (Serie TV, 1 episodio) (2001)
  • Strange Frequency (Serie TV, 1 episodio) (2001)
  • Witchblade (Serie TV, 1 episodio) (2002)
  • Colpo di Natale, regia di Charles Robert Carner (2002)
  • Russkie v Gorode Angelov (Serie TV, 2 episodi) (2003)
  • Justice League (Serie TV, 3 episodi) (2002-2004) - voce
  • Perfetti... ma non troppo (Serie TV, 65 episodi) (2002-2005)
  • CSI: Miami (Serie TV, 1 episodio) (2005)
  • Pandemic - Il virus della marea, regia di Armand Mastroianni (2007)
  • The L Word (Serie TV, 3 episodi) (2006-2007)
  • Fear Itself (Serie TV, episodio 1x02) (2008)
  • Crash (Serie TV, 13 episodi) (2009)
  • Heroes (Serie TV, 7 episodi) (2007-2010)
  • Chuck (Serie TV, 1 episodio) (2010)
  • Febbre d'amore (Serie TV, 34 episodi) (2010-2011)
  • Criminal Minds: Suspect Behavior (Serie TV, 1 episodio) (2011)
  • Bullet in the Face (Serie TV, 6 episodi) (2012)
  • L'onore e il rispetto, regia di Luigi Parisi e Alessio Inturri (2012-2015)
  • CSI: Scena del crimine (Serie TV, 3 episodi) (2013-2015)
  • Suits (Serie TV, 8 episodi) (2014-2015)
  • Non è stato mio figlio, regia di Alessio Inturri (2016)
  • Scorpion (Serie TV, 1 episodio) (2016)
  • Brooklyn Nine-Nine (Serie TV, 1 episodio) (2016)
  • Grey's Anatomy (Serie TV) (2017)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *