Eric Bana

Attraente divo australiano dal fisico scolpito, Eric Bana si mostra sin da piccolo un ragazzo spumeggiante e perspicace, dotato di un indiscutibile talento comico. Dopo aver visto recitare Mel Gibson, decide di divenire un interprete e dedicarsi al cinema. Svolge i lavori più disparati, si guadagna l'attenzione di Hollywood, interpretando il sergente Americano Norm "Hoot" Hooten in "Black Hawk Down".

Eric Bana: Ettore sensuale e indomabile Hulk

(Melbourne, 9 agosto 1968)

Eric Bana CompletoEric Bana è il sex symbol di un’Australia che da sempre ci regala grandi figure artistiche.

Il suo vero nome è Eric Banadinovich, figlio di Eleanor e Ivan, immigrati dall'est Europa, a quattordici anni decide di lasciare la scuola: ha in testa i motori e vuole fare il meccanico. Ma davanti a sé ha l’ostacolo del padre che lo obbliga giustamente a terminare gli studi e così, dopo aver preso il diploma, si mette a fare i lavori più disparati.

Ma Eric oltre alla passione per i motori, ha uno spiccata vena comica: durante il periodo in cui lavora come barman presso il Melbourne's Castle Hotel intrattiene gli ospiti con divertenti imitazioni e spettacoli, e in molti lo incoraggiano a seguire questa strada.

Il "The Eric Bana Show Live" e i tentativi di affermarsi come attore

Lui molla tutto e si trasferisce a Sidney, dove frequenta la National Institute of Dramatic Art (NIDA) e inizia a esibirsi nei vari locali della città con piccoli spettacoli di cabaret, finché nel 1991 debutta in TV nello show "Full Frontal", sarà l’inizio di un successo per uno dei comici più famosi e apprezzati in Australia; tanto da ottenere alcuni anni dopo un programma tutto suo il “The Eric Bana Show Live”.

Nel 2000, la consacrazione sul grande schermo: interpreta Mark Brandon Read, detto "Chopper" nel film di Andrew Dominik. Per impersonare Read, Bana è costretto a vivere con il vero criminale così da potersi calare meglio nel personaggio; sforzo che è stato premiato. Il film viene presentato negli Stati Uniti al Sundance Film Festival del 2001, e Bana riceve il premio come Miglior Attore Protagonista dall'Australian Film Critics e dall'Australian Film Istitute.

Eric Bana: lo sguardo intenso che piace a Hollywood

A Hollywood non passa certo inosservato: il regista Ridley Scott lo vuole nel suo film di guerra “Black Hawk Down” (2001). Il successo prosegue con “Hulk” (2004) di Ang Lee, dove interpreta il verde e arrabbiato super eroe.

Dai fumetti della Marvel ai kolossal epici, in cui vediamo Bana (voluto dallo stesso Brad Pitt) combattere nei panni di Ettore in “Troy” (2004) di Wolfgang Petersen. Nel 2005 Steven Spielberg lo chiama per il drammatico “Munich” sulla strage delle Olimpiadi del 1972; nel 2006 ne “Le regole del gioco” di Curtis Hanson si trasforma in un giocatore di poker. Nel 2007 torna sul genere storico, diviso tra le affascinanti Natalie Portman e a Scarlett Johansson, ne “L'altra donna del re”, dove interpreta Enrico VIII d'Inghilterra. Nel 2009 cede al fascino del male in “Star Trek” diretto da J.J. Abrams, in cui ricopre per la prima volta nella sua carriera il ruolo del cattivo, il malvagio Nero.

Il debutto alla regia e gli impegni minori dopo il successo con "Hulk" e "Troy"

Si concede una pausa romantica con “Un amore all’improvviso” del 2009 con Rachel McAdams, dove recita nudo per quasi mezzo film a causa di viaggi nel tempo che è costretto a subire. Sempre nel 2009 debutta alla regia, realizzando il documentario “Love the Beast” interamente dedicato alla macchina XB Falcon Coupé del 1974 (sua prima auto).

Seguono i due thriller “Hanna” di Joe Wright nel 2011 e “Legami di sangue - Deadfall” nel 2012. Nel 2013 lo troviamo in "Closed Circuit", per la regia di John Crowley, insieme a Rebecca Hall, e in "Lone Survivor", la storia di un gruppo militare assalito dai talebani in Afghanistan. Nel 2017 interpreta Uther Pendragon in "King Arthur - Il potere della spada" di Guy Ritchie.

Eric Bana è sposato dal 1997 con Rebecca Gleeson, dalla quale ha avuto due figli, Klaus e Sophia.

Federica Palma

Eric Bana Filmografia –  Cinema

Eric Bana Bianco e nero

 

 

  • Casa dolce casa, regia di Rob Sitch (1997)
  • Arctic Adventure, regia di Tim Bain (Cortometraggio) (2000)
  • Chopper, regia di Andrew Dominik (2000)
  • Black Hawk Down, regia di Ridley Scott (2001)
  • The Nugget - Tre uomini e una pepita, regia di Bill Bennett (2002)
  • Alla ricerca di Nemo, regia di Andrew Stanton e Lee Unkrich (Voce) (2003)
  • Hulk, regia di Ang Lee (2003)
  • Troy, regia di Wolfgang Petersen (2004)
  • Munich, regia di Steven Spielberg (2005)
  • Le regole del gioco, regia di Curtis Hanson (2007)
  • Meno male che c'è papà, regia di Richard Roxburgh (2007)
  • L'altra donna del re, regia di Justin Chadwick (2008)
  • Mary and Max, regia di Adam Elliot (Voce) (2009)
  • Star Trek, regia di J.J. Abrams (2009)
  • Funny People, regia di Judd Apatow (2009)
  • Un amore all'improvviso, regia di Robert Schwentke (2009)
  • Hanna, regia di Joe Wright (2011)
  • Deadfall, regia di Stefan Ruzowitzky (2012)
  • Closed Circuit, regia di John Crowley (2013)
  • Lone Survivor, regia di Peter Berg (2013)
  • Liberaci dal male, regia di Scott Derrickson (2014)
  • L'ultima tempesta, regia di Craig Gillespie (2016])
  • Special Correspondents, regia di Ricky Gervais (2016)
  • Il segreto, regia di Jim Sheridan (2016)
  • King Arthur - Il potere della spada, regia di Guy Ritchie (2017)
  • The Forgiven, regia di Roland Joffé (2017)

Eric Bana Filmografia - Televisione

  • Full Frontal (Serie TV, 66 episodi) (1993-1996)
  • Eric (Serie TV, 9 episodi) (1997)
  • All Saints (Serie TV, episodi 2x41 - 3x01 - 3x02) (1999-2000)
  • Something in the Air (Serie TV, 202 episodi) (2000-2001)

Eric Bana Filmografia - Regista

  • Love the Beast (Documentario) (2009)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *