Emmy Awards: tutti i vincitori del 2018

Emmy Awards 2018: una notte meravigliosa per “Mrs Maisel” la serie Amazon si porta a casa cinque premi. Grande serata anche per “il Trono di spade” che vince nella categoria miglior serie drammatica.

Emmy Awards: dal trionfo di “The Marvelous Mrs. Maisel” alla delusione delle ancelle di “The Handmaid’s Tale”

The Marvelous Mrs. Maisel-Rachel BrosnahanLa 70esima serata dei prestigiosi Emmy Awards ha regalato un sacco di emozioni e alcune sorprese inaspettate, come quella ricevuta purtroppo in negativo dalle ancelle della serie televisiva “The Handmaid’s Tale” date da molti  come le vincitrici annunciate, invece è stata la serie prodotta dal colosso Amazon ha fare incetta di premi.

La fantastica signora Maisel“, porta a casa ben cinque premi: miglior serie comedy, miglior attrice protagonista per Rachel Brosnahan, miglior attrice non protagonista con Alex Borstein, miglior sceneggiatura e miglior regia con Amy-Sherman Palladino, famosa per essere già stata creatrice di  serie cult come “Una mamma per amica“.

Al Microsoft Theatre di Los Angeles, luogo in cui si è tenuta la cerimonia di premiazione è arrivato anche un importante riconoscimento per Henry Winkler, l’indimenticabile Fonzie della popolare sitcom “Happy Days”. Alla veneranda età di 72 anni l’attore si aggiudica il suo primo Emmy come miglior attore non protagonista nella brillante serie “Barry“.

Per quanto riguarda invece la categoria Miniserie/Film-tv a trionfare è stata “American Crime Story: The Assassination of Gianni Versace“; due importanti premi sempre in questa sezione li ha conquistati anche la serie “Godless“: miglior attrice e miglior attore non protagonista in una miniserie o film-tv sono stati consegnati rispettivamente a Merritt Wever e a Jeff Daniels.

Emmy Awards: il grande ritorno del “Trono di Spade”

Emmy Awards : il trono di spadeIl premio più ambito, quello per la miglior serie drammatica, è andato alla settima stagione della serie della HBO “Il Trono di Spade” che fa il suo ritorno sul palco degli Emmy Awards dopo un anno di stop dovuto, alla messa in onda in onda della stagione fuori dai tempi previsti per partecipare alla cerimonia di premiazione.

Tra gli attori celebrati nella serata di lunedì non si può non citare la meritata statuetta come miglior attrice protagonista vinta dalla bella Claire Foy, che dalla prossima stagione dirà addio al ruolo della Regina Elisabetta II in “The Crown“.

La 70esima edizione di questi Emmy Awards 2018, ha stupito anche per il grande romanticismo. Glenn Weiss, il regista dell’ultima Notte degli Oscar, durante il suo discorso di ringraziamento ha chiesto alla fidanzata Jan Svendsen di sposarlo. Tra lo stupore e l’emozione dei presenti in sala, la Svendsen con tanto di anello al dito, ha accettato di convolare presto a nozze con il suo Weiss.

Di seguito la lista completa di tutti i vincitori degli Emmy Awards 2018.

Miglior Drama: “Game of Thrones”

Miglior Comedy: “The Marvelous Mrs. Maisel”

Miglior Tv Movie: “Black Mirror”, (USS Callister)

Miglior Miniserie: “The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story”

Miglior attore in un Drama: Matthew Rhys in “The Americans”

Miglior attrice in un Drama: Claire Foy in “The Crown”

Miglior attrice non protagonista in un Drama: Thandie Newton in “Westworld”

Miglior attore non protagonista in un Drama: Peter Dinklage in “Game of Thrones”

Guest donna in un Drama: Samira Wiley in “The Handmaid’s Tale”

Guest uomo in un Drama: Ron Cephas Jones in “This Is Us”

Miglior attrice in una Comedy: Rachel Brosnahan in “The Marvelous Mrs. Maisel”

Miglior attore in una Comedy: Bill Hader in “Barry”

Miglior attrice non protagonista in una Comedy: Alex Borestein in “The Marvelous Mrs. Maisel”

Miglior attore non protagonista in una Comedy: Henry Winkler in “Barry”

Guest donna in una Comedy: Tiffany Haddish in “Saturday Night Live”

Guest uomo in una Comedy: Katt Williams in “Atlanta”

Miglior attrice protagonista in una miniserie o tv movie: Regina King in “Seven Seconds”

Miglior attore protagonista in una miniserie o TV movie: Darren Criss in “The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story”

Miglior attrice non protagonista in una miniserie o TV movie: Merrit Wever in “Godless”

Miglior attore non protagonista in una miniserie o TV movie: Jeff Daniels in “Godless”

Miglior conduttore di Reality Show: RuPaul Charles  per  “RuPaul’s Drag Race”

Miglior Reality: “RuPaul’s Drag Race”

Miglior programma di Sketch: “Saturday Night Live”

Miglior Talk di intrattenimento: “Last Week Tonight With John Oliver”

Chiara Broglietti

18/09/2018

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *