Emma Thompson

Attrice e sceneggiatrice britannica, Emma Thompson nel corso dei suoi trent'anni di carriera ha ricevuto 5 candidature ai Premi Oscar, vincendolo come miglior attrice per "Casa Howard" e come sceneggiatrice per "Ragione e sentimento". Ha inoltre vinto 2 Golden Globe, 2 Premi BAFTA e 3 National Board of Review.

Emma Thompson, star con il dono della divinazione

(Londra, 15 aprile 1959)

Emma Thompson biografiaFiglia d’arte, Emma Thompson nasce nell’umida Londra nella primavera del 1959, e respira già da appena nata l’aria della recitazione e dello spettacolo. Sua madre è infatti una nota attrice scozzese, Phyllida Law, mentre il padre Eric è un volto noto in patria avendo partecipato a una popolare serie televisiva britannica.

Trasferitasi per completare gli studi a Cambridge entra a far parte della compagnia teatrale dei Cambridge Footlights dove incontra un giovanissimo Hugh Laurie, futuro Dottor House nell’omonima serie tv.

Il primo approccio con il mondo dell’entertainment Emma lo ha con la televisione, partecipando alla sitcom “The Young Ones” (1984) e curando la serie televisiva “Thompson” (1988). Ma il successo arriva in primo luogo grazie alla partecipazione nella serie prodotta dalla British Broadcasting Corporation, la BBC, che la scrittura nel suo primo ruolo drammatico in “Fortunes of War” (1987). La Thompson comincia così a farsi conoscere e incontra sul set il suo futuro marito, Kenneth Branagh. Ed è proprio il marito che nel 1989 la dirige nella sua prima pellicola per il grande schermo: “Enrico V”.

Emma Thompson in "Casa Howard"

Nel 1991 partecipa nel ruolo di Margaret Strauss a “L’altro delitto”, diretta sempre da Branagh come ne “Gli amici di Peter” dell’anno seguente. Ma il film che la consacra al successo è “Casa Howard” (1992), per la regia di James Ivory, in cui recita al fianco di Helena Bonham Carter e Anthony Hopkins, e che le valgono il Golden Globe e il Premio Oscar nella categoria Miglior Attrice Protagonista. Grazie alla popolarità acquisita partecipa nel corso del 1993 a diverse produzioni: “Molto rumore per nulla”, adattamento della commedia shakespeariana, “Nel nome del padre”, per il quale vince nuovamente il Golden Globe, e “Quel che resta del giorno”, nuova collaborazione con il regista e il protagonista di “Casa Howard” e per il quale viene candidata come Miglior Attrice Protagonista agli Oscar.

Le pellicole in costume e la sceneggiatura

Emma Thompson sfondo biancoHollywood non può rimanere indifferente al suo talento e viene scritturata per la commedia “Junior”, al fianco dell’attuale governatore della California, Arnold Schwarzenegger e dell’italoamericano Danny DeVito. Ma la passione per la settima arte non limita la Thompson alla recitazione. Nel 1995 scrive la sceneggiatura per l’adattamento cinematografico del classico di Jane Austen “Ragione e sentimento” e per il quale vince l’Oscar come Miglior Sceneggiatura non Originale. Ma come spesso accade agli attori di Hollywood quando arriva il successo si incrina inevitabilmente la vita sentimentale. Questa sfortuna colpisce anche Branagh e la Thompson che divorziano nel corso del 1995. L’episodio però non ostacola la carriera in ascesa dell’attrice che nel 1997 partecipa allo show televisivo “Hospital!” e al film “L’ospite d’inverno” di Alan Rickman.

La fase della commedia romantica, poi Harry Potter

Nell’anno del Giubileo si dedica alla commedia romantica con “Maybe Baby” mentre nel 2002 presta la voce al cartone animato della Disney “Il pianeta del tesoro”. Insieme a un nutrito gruppo di attori britannici nel 2003 prende parte a “Love Actually – L’amore davvero” nel ruolo di Karen, la moglie di Alan Rickman, che rincontra due anni più tardi sul set di “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban”.

La Thompson viene scelta per interpretare la svitata professoressa Sybilla Cooman anche nel capitolo successivo “Harry Potter e l’Ordine della Fenice” (2007). Ma prima recita in “Nanny McPhee - Tata Matilda” (2005) e in “Vero come la finzione” (2006). Ormai unaleggenda prende parte a "Io sono leggenda” al fianco di Will Smith nei panni della Dr. Alice Krippin. Nel 2008 compare anche in “Ritorno a Brideshead” mentre nel corso del 2009 recita in tre film di livello internazionale: “An Education”, “I Love Radio Rock” e “Oggi è già domani”.

Unica donna 'in nero' tra Will Smith e Tommy Lee Jones per "Man in Black 3"

Emma Thompson sfondo grigioTorna nel 2010 a vestire i panni della Tata Matilda in “Tata Matilda e il grande botto” e nel 2011ritorna ancora una volta a vestire i panni della'insegnante di divinazione Sybilla Cooman nel capitolo finale del maghetto più famoso del mondo "Harry Potter e i doni della morte: Parte 2". Da grandissima attrice quale è Emma è sempre pronta ad accettare nuove sfide, nel 2012 approda alla fantascienza interpretando l'agente 0, al fianco di Will Smith e Tommy Lee Jones, in "Man in Black 3" (2012). Ma comunque sembra che su di lei le arti magiche abbiano un certo fascino, quindi sempre nello stesso anno è sul set del fantasy di Richard Lagravenese "Beautiful Creatures - La sedicesima luna" (2013).

Lo stesso anno poi partecipa ad un progetto hollywoodiano molto interessante in veste di co-protagonista: “Saving Mr. Banks”di John Lee Hancock. Emma Thompson è Pamela Lyndon Travers, autrice del romanzo “Mary Poppins” trasformato in film da Walt Disney, interpretato da un grandioso Tom Hanks. Nel 2015 sarà interprete di due pellicole: "A Walk in the Woods", diretto da Ken Kwapis con protagonista Robert Redford, qui anche produttore, nei panni di Bill Bryson, giornalista e scrittore statunitense, e "Burnt", storia stile 'cuochi e fiamme' sulla vita dello chef Adam Jones (Bradley Cooper).

Eva Carducci

Emma Thompson Filmografia - Cinema

Emma Thompson filmografia

  • Due metri di allergia, regia di Mel Smith (1989)
  • Enrico V, regia di Kenneth Branagh (1989)
  • Chopin amore mio, regia di James Lapine (1991)
  • L'altro delitto, regia di Kenneth Branagh (1991)
  • Casa Howard, regia di James Ivory (1992)
  • Gli amici di Peter, regia di Kenneth Branagh (1992)
  • Molto rumore per nulla, regia di Kenneth Branagh (1993)
  • Quel che resta del giorno, regia di James Ivory (1993)
  • Nel nome del padre, regia di Jim Sheridan (1993)
  • Junior, regia di Ivan Reitman (1994)
  • Carrington, regia di Christopher Hampton (1995)
  • Ragione e sentimento, regia di Ang Lee (1995)
  • L'ospite d'inverno, regia di Alan Rickman (1997)
  • I colori della vittoria, regia di Mike Nichols (1998)
  • Judas Kiss, regia di Sebastian Gutierrez (1998)
  • Maybe Baby, regia di Ben Elton e Hugh Laurie (2000)
  • Love Actually - L'amore davvero, regia di Richard Curtis (2003)
  • Immagini, regia di Christopher Hampton (2003)
  • Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, regia di Alfonso Cuarón (2004)
  • Nanny McPhee - Tata Matilda, regia di Kirk Jones (2005)
  • Vero come la finzione, regia di Marc Forster (2006)
  • Harry Potter e l'Ordine della Fenice, regia di David Yates (2007)
  • Ritorno a Brideshead, regia di Julian Jarrold (2008)
  • Oggi è già domani, regia di Joel Hopkins (2008)
  • An Education, regia di Lone Scherfig (2009)
  • I Love Radio Rock, regia di Richard Curtis (2009)
  • Tata Matilda e il grande botto, regia di Susanna White (2010)
  • Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2, regia di David Yates (2011)
  • Men in Black 3, regia di Barry Sonnenfeld (2012)
  • Beautiful Creatures - La sedicesima luna, regia di Richard LaGravenese (2013)
  • Saving Mr. Banks, regia di John Lee Hancock (2013)
  • The Love Punch, regia di Joel Hopkins (2014)
  • Effie Gray - Storia di uno scandalo, regia di Richard Laxton (2014)
  • A Walk in the Woods, regia di Ken Kwapis (2015)
  • Il sapore del successo, regia di John Wells (2015)
  • Alone in Berlin, regia di Vincent Peréz (2016)
  • Bridget Jones's Baby, regia di Sharon Maguire (2016)
  • La bella e la bestia (Beauty and the Beast), regia di Bill Condon (2017)

Emma Thompson Filmografia - Televisione

  • Cambridge Footlights Revue, regia di John Kilby (Film TV) (1982)
  • There's Nothing to Worry About!, (Serie TV, 3 episodi) (1982)
  • The Crystal Cube, regia di John Kilby (Film TV) (1983)
  • The Comic Strip Presents..., (Serie TV, 1 episodio)  (1984)
  • The Young Ones, (Serie TV, 1 episodio)  (1984)
  • Alfresco, 13 episodi (Serie TV)  (1983-1984)
  • Assaulted Nuts (Serie TV) (1985)
  • Emma Thompson: Up for Grabs, regia di John Kaye Cooper (Film TV) (1985)
  • Tutti Frutti, 6 episodi (Serie TV)  (1987)
  • Fortunes of War, (Miniserie TV, 7 episodi) (1987)
  • Look Back in Anger, regia di Judi Dench (Film TV) (1989)
  • Theatre Night, (Serie TV, 2 episodi) (1989)
  • Cin cin (Cheers), (Serie TV, 1 episodio)   (1992)
  • The Blue Boy, regia di Paul Murton (Film TV) (1994)
  • Hospital!, regia di John Henderson (Film TV) (1997)
  • Ellen, (Serie TV, 1 episodio) (1997)
  • La forza della mente (Wit), regia di Mike Nichols (Film TV) (2001)
  • Angels in America, (Miniserie TV, 2 episodi) (2003)
  • The Song of Lunch, regia di Niall MacCormick (Film TV) (2010)
  • Walking the Dogs, regia di Helen Greaves (Film TV) (2012)

Related posts

1 Comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *