Emilio Solfrizzi


Attore e comico italiano, Emilio Solfrizzi ha fatto ridere l'Italia intera con la sua mimica 'macchiettista' vicino ad Antonio Stornaiolo, con il quale formava un duo comico. Ottimo attore, ha interpretato numerosi ruoli che l'hanno reso pedina fissa della commedia all'italiana.

Emilio Solfrizzi, il comico e attore 'pazzo per amore'

(Bari, 5 Aprile 1962)

Emilio Solfrizzi bioEmilio Solfrizzi nasce a Bari il 5 Aprile del 1962. Frequenta il liceo classico "Domenico Cirillo" e si laurea al DAMS di Bologna, nel 1985 forma con il compagno di studi Antonio Stornaiolo la coppia comica Toti e Tata, che avrà grande popolarità nel sud Italia. Insieme, nel 1988, fondano a Bari il teatro-cabaret "La Dolce Vita".

Nel 1988 iniziano progetti più impegnativi per Solfrizzi come la collaborazione con l'autore Gennaro Nunziante, con il quale, per quasi un decennio, realizzano spettacoli teatrali e televisivi che riscuotono un grande consenso di pubblico e critica.

In coppia con Stornaiolo per uno 'scapestrato' duo comico

Partecipa a una diverse produzioni Mediaset, si dedica in particolare programmi per giovani comici esordienti. Con l’interpretazione del meschino personaggio del giornalista Lino Linguetta, direttore de "La Faccia del sud", in "Striscia la notizia" su Canale 5, resta nel cuore del pubblico.

L'estate 1997 è l'ultima occasione in cui Solfrizzi lavora con Stornaiolo: insieme, infatti, sono protagonisti in prima serata, il giovedì sera, su Rai1, nel programma “Va ora in onda” di Carlo Conti. L'anno seguente Emilio Solfrizzi si trasferisce a Roma, determinando lo scioglimento dei Toi e Tata.

Emilio Solfrizzi, un 'maestro' davvero forte

Emilio Solfrizzi Paolo Borsellino

Emilio Solfrizzi e Massimo Dapporto nei panni di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Nel 2000 raggiunge la notorietà grazie alla serie tv "Sei forte maestro" con Gaia De Laurentiis. Oltre alla maggiore visibilità, arriva anche popolarità a livello nazionale nel ruolo del dolce maestro Emilio alle prese con i suoi alunni e l'amore per la bella collega Barbara. Solfrizzi, però, cerca di dimostra di saper andare al di là delle parti comiche e divertenti; iinfatti, dà il meglio di sé anche in ruoli difficili, tra i quali spiccano l'intepretazione del giudice Paolo Borsellino in "Giovanni Falcone, l'uomo che sfidò Cosa Nostra" (2006) dei fratelli Frazzi e quella di Re Ferdinando IV in "Luisa Sanfelice" (2004) di Paolo e Vittorio Taviani. Quest'ultima è una miniserie televisiva, tratta da un romanzo di Alexandre Dumas; è ispirata alla vita di Luisa Sanfelice, giovane nobildonna napoletana, innamorata di un giacobino.

Il suo debutto al cinema avviene 1995 ed è segnato dalla tipica commedia all'italiana di Carlo Vanzina, "Selvaggi", dove Solfrizzi insieme agli sventurati Ezio Greggio, Cinzia Leone, Leo Gullotta e Antonello Fassari si ritrovano su un'isola deserta, dopo un guasto all'aereo su cui viaggiavano. Inizia così una convivenza forzata tra passeggeri molto diversi tra loro. Da qui in poi la sua carriera filmica prende il via e in una decina di anni recita in molti film; tra i più importani vi sono: "Matrimoni" (1998) di Cristina Comencini, "Ormai è fatta" (1999) di Enzo Monteleone, "Liberate i pesci" (1999) ancora di Comencini, "El Alamein" 2003 di Monteleone, "Agata e la tempesta" (2004) di Silvio Soldini, "La terra" (2006) di Sergio Rubini.

La sit-com "Love Bugs"

Il 2007 inizia con una sit-com di successo, la terza edizione di “Love Bugs” su Italia 1, nella quale prende il posto di Fabio De Luigi e recita insieme a Giorgia Surina nella miniserie sulle disavventure di una coppia di fidanzati conviventi.

L'anno successivo torna di nuovo alla ribalta su Rai, in coppia con Stefania Rocca pe “Tutti pazzi per amore”, su Rai Uno. La trama ruota attorno la vita di Paolo, vedovo con una figlia adolescente in cerca di una compagna di vita. La formula è un vero boom: tra gag surreali e intrighi amorosi la serie riscuote un successo molto ampio tanto che ne saranno fatte tre stagioni con non più come protagonista femminile Stefania Rocca, ma Antonia Liskova.

Per Rai2 partecipa, invece, nel 2010 al primo degli otto film della serie "Crimini 2", intitolato "La doppia vita di Natalia Blum" e ambientato interamente a Bari con la regia di Anna Negri.

È il protagonista del film “Piede di Dio” (2009), diretto da Luigi Sardiello e successivamente, nel 2010, torna alla fiction targata Rai1, vestendo i panni del padre di Anna Frank  nel drammatico “Mi ricordo Anna Frank”, diretto da Alberto Negrin. Lo stesso anno lo troviamo a "Bontà sua", talk show di Maurizio Costanzo, nel quale l'attore si racconta.

'Maschio' contro le femmine

Emilio Solfrizzi trasformato

Emilio Solfrizzi nei panni di Piero Cicala in "Se sei così ti dico sì".

Il 2010 e il 2011 sono gli anni del duetto “Maschi contro femmine” e “Femmine contro maschi”, divertenti commedie dedicate al complesso universo dei rapporti tra uomo e donna. Subito seguiti da un altro film “Se sei così ti dico sì” diretto da Eugenio Cappuccio, dove, insieme a Belen Rodriguez, convince con l'interpretazione di Piero Cicala. Nella commedia è un cantante degli anni '80 caduto in depressione, che si accontenta di ruoli di dubbio gusto in programmi per nostalgici, ma la cui vita cambia grazie all’incontro con la modella più popolare del momento.

Il 2012 è, invece, l'anno del ritorno tra le quattro pareti teatrali. Insieme a Lunetta Savino porterà in giro per l'Italia per stagioni la commedia inglese del drammaturgo Michael Frayn (noto per "Rumori fuori scena"), “Due di noi”.

Dal 2013 al 2015 si dedica nuovamente alla comicità cinematografica, inizia con Sergio Rubini, che lo dirige da protagonista in “Mi rifaccio vivo” (2013). Dopo verrà diretto da due registi avvezzi alla comicità pura, "Un matrimonio da favola" (2014) di Carlo Vanzina, e "Sei mai stata sulla Luna?" (2015) di Paolo Genovese.

Sara Catalini

Emilio Solfrizzi Filmografia - Cinema

Emilio Solfrizzi film

  • La stazione (1990)
  • Selvaggi (1995)
  • Fratelli coltelli (1997)
  • Matrimoni (1998)
  • Besame mucho (1998)
  • Ormai è fatta! (1999)
  • Liberate i pesci (2000)
  • Il grande botto (2000)
  • Se fossi in te (2001)
  • Il gruppo (2002)
  • El Alamein - La linea del fuoco (2002)
  • Per sempre (2003)
  • Agata e la tempesta (2004)
  • Incidenti (2005)
  • La terra (2006)
  • 2061 - Un anno eccezionale (2007)
  • La luna nel deserto (2008)
  • Piede di Dio (2009)
  • Maschi contro femmine (2010)
  • Femmine contro maschi (2011)
  • Se sei così, ti dico sì (2011)
  • Mi rifaccio vivo (2012)
  • Un matrimonio da favola, regia di Carlo Vanzina (2014)
  • Sei mai stata sulla Luna?, regia di Paolo Genovese (2015)

Emilio Solfrizzi Filmografia - Televisione

  • Sei forte maestro (Serie TV) (2000)
  • Sei forte maestro 2 (Serie TV) (2001)
  • Il gruppo (Miniserie TV) (2002)
  • Luisa Sanfelice (Miniserie TV) (2004)
  • Giovanni Falcone, l'uomo che sfidò Cosa Nostra (Miniserie TV) (2006)
  • Love Bugs³ (Sit-com) (2007)
  • L'avvocato Guerrieri - Testimone inconsapevole (Film TV) (2007)
  • L'avvocato Guerrieri - Ad occhi chiusi (Film TV) (2008)
  • Tutti pazzi per amore (Serie TV) (2008)
  • Mi ricordo Anna Frank (Film TV) (2010)
  • Tutti pazzi per amore 2 (Serie TV) (2010)
  • Crimini 2: La doppia vita di Natalia Blum (Film TV) (2010)
  • Tutti pazzi per amore 3 (Serie TV) (2011)
  • Gli anni spezzati - Il commissario regia di Graziano Diana (Miniserie TV) (2014)
  • Amore pensaci tu, regia di Francesco Pavolini e Vincenzo Terracciano (Serie TV) (2017)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *