Elizabeth Hurley

Elizabeth Hurley è un attrice, produttrice e supermodella britannica, celebre per la sua bellezza è stata per anni testimonial della marca Estée Lauder ; come attrice è conosciuta per i suoi ruoli in pellicole come "Quattro matrimoni ed un funerale" o "Austen Powers". Negli anni Novanta il suo nome era comparso sulle maggiori testate di gossip a causa del suo fidanzamento con Hugh Grant.

Elizabeth Hurley, una diva dal fascino diabolico

(Basingstoke, 10 giugno 1965)

Elizabeth Hurley bioInglese, figlia di un'insegnante e di un ufficiale dell'esercito, debutta nel mondo dello spettacolo negli anni '80 con un gruppo punk femminile le Vestal Virgins. Nel 1987 è sul set di "Remando al viento" (1988) dove conosce Hugh Grant con cui inizierà una decennale relazione, fatta di alti e bassi, ma sempre sotto i riflettori. Il mondo della moda non poteva ignorare la bella Elizabeth riservandole servizi fotografici, copertine, contratti con multinazionali dei cosmetici.

La popolarità della coppia Grant-Hurley è in continua crescita. Con il fidanzato reduce dal successo mondiale di "Quattro matrimoni e un funerale", fonda la casa di produzione Simian Films. Tutto sembra andare per il meglio ma nel 1995 Grant si fa beccare in auto con una prostituta a Los Angeles, e lo scandalo fa prevedere la fine del loro amore. Invece Liz non lo lascia, anzi nel 1996 produce "Extreme Measures", con Grant protagonista affiancato da Gene Hackman. Dopo un primo esordio a Hollywood nel 1992 con "Passenger 57", torna sui set americani con i due episodi di "Austen Powers" (1997 – 1999), dove interpreta l'affascinante agente Vanessa Kensington. Ron Howard la dirigerà in "EdTv" nel 1999 e Harold Remis in "Indiavolato" (2000).

Il suo film più prestigioso è "Il mistero dell'acqua" del 2000, di Kathryn Bigelow, dove affianca Sean Penn. Nel 2001 è nel cast di "Double Whammy" a cui seguirà "Tutta colpa di Sara" (2002). Nel 2004 è protagonista di "Dead Even - Sangue Caldo" in cui interpreta un'attrice a cui viene affidato il ruolo di una serial killer del XIX secolo che si immedesima talmente tanto nella parte da iniziare lei stessa a commettere efferati omicidi nella vita reale.

Gli scandali e gli anni fuori dallo schermo

Ma è la cronaca rosa a occuparsi più frequentemente di lei. Dopo aver definitivamente lasciato Grant ha una relazione con il miliardario Steve Bing da cui nascerà il figlio Damian.

L'amore però finisce e Elizabeth Hurley si consola con il ricchissimo uomo d'affari indiano Arun Nayar. Il loro matrimonio da favola riempirà pagine e pagine delle riviste di gossip: prima con la cerimonia in Inghilterra nel castello di Sudeley, nella contea del Gloucestershire dove la sposa, splendida nell'abito disegnato da Donatella Versace, tutto chiffon e tulle, incanta gli ospiti tra cui Elton John, la coppia Beckham-Adams, Tom Ford e Elle McPherson; poi con il matrimonio in India, nel Palazzo di Mehrangarh a Jodhpur nel Rajasthan dove Liz e Arun hanno seguito il rigido protocollo Hindi con disegni all’henné per le mani dell’attrice e benedizione dei sacerdoti davanti al fuoco sacro.

Poi Liz si rinnova con una nuova impresa, da modella a stilista. Ha infatti lanciato una linea di bikini per la catena spagnola Mango, di cui è anche splendida testimonial, quattro scatti in costume su uno yacht, omaggio alla sua creatività e alla sua bellezza. Nel 2010 Liz annuncia la fine del suo matrimonio con Arun e viene avvistata con il giocatore di cricket australiano Shane Worne. I due annunciano il loro fidanzamento ufficiale nel 2011 che verrà però poi troncato due anni dopo.

Solo nel 2011 Elizabeth Hurley torna sotto i riflettori per prendere parte alla nota serie "Gossip Girl" di cui è protagonista per 14 puntate.

Barbara Mattiuzzo

Elizabeth Hurley Filmografia - Cinema

Elizabeth Hurley foto

 

  • Aria segmento Die tote Stad, regia di Bruce Beresford (1987)
  • Remando nel vento, regia di Gonzalo Suárez (1988)
  • Der Skipper, regia di Peter Keglevic (1990)
  • Il lungo inverno, regia di Jaime Camino (1992)
  • Passenger 57 - Terrore ad alta quota, regia di Kevin Hooks (1992)
  • Beyond Bedlam, regia di Vadim Jean (1994)
  • Mad Dogs and Englishmen, regia di Henry Cole (1995)
  • Dangerous Ground, regia di Darrell Roodt (1997)
  • Austin Powers - Il controspione, regia di Jay Roach (1997)
  • Hard Night, regia di David Veloz (1998)
  • Il mio amico marziano, regia di Donald Petrie (1999)
  • EdTV, regia di Ron Howard (1999)
  • Austin Powers - La spia che ci provava, regia di Jay Roach (1999)
  • Il mistero dell'acqua, regia di Kathryn Bigelow (2000)
  • Indiavolato, regia di Harold Ramis (2000)
  • Double Whammy, regia di Tom DiCillo (2001)
  • Bad Boy, regia di Victoria Hochberg (2002)
  • Tutta colpa di Sara, regia di Reginald Hudlin (2002)
  • Dead even - Sangue caldo, regia di Duncan Roy (2004)

Elizabeth Hurley Filmografia - Televisione

  • Ispettore Morse (1988) (Serie TV)
  • Christabel, regia di Adrian Shergold (1988) (Film TV)
  • Rumpole of the Bailey (1988) (Serie TV)
  • Act of Will (1989) (Serie TV)
  • Death Has a Bad Reputation, regia di Lawrence Gordon Clark (1990) (Film TV)
  • The Orchid House (1991) (Serie TV)
  • The Good Guys (1992) (Serie TV)
  • Le avventure del giovane Indiana Jones (1992) (Serie TV)
  • Sharpe's Enemy, regia di Tom Clegg (1994) (Film TV)
  • The Shamrock Conspiracy, regia di James Frawley (1995) (Film TV)
  • Harrison - Il caso shamrock, regia di James Frawley (1996) (Film TV)
  • Sansone e Dalila, regia di Nicolas Roeg (1996) (Film TV)
  • Wonder Woman, regia di Jeffrey Reiner (2011) (Film TV)
  • Gossip Girl (2011-2012) (Serie TV)
  • The Tomorrow People - serie TV, 2 episodi (2014)
  • The Royals – serie TV (2015- in corso)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *