Elena Sofia Ricci

Elena Sofia Ricci è un'attrice italiana che nel corso della sua carriera di attrice ha vinto numerosi premi, tra cui 2 David di Donatello, 2 Nastri d'Argento, 1 Globo d'oro, 3 Ciak d'oro, 1 Grolla d'Oro, 1 Premio Rodolfo Valentino, 1 Premio Alberto Sordi, un Premio Kineo Diamanti alla Mostra del Cinema di Venezia e due volte il Telegatto.

Elena Sofia Ricci, un “orgoglio” per il cinema italiano

(Firenze, 29 marzo 1962)

Elena Sofia Ricci

Nonostante le apparenze, Elena Sofia Ricci è di origine romana: sua mamma scenografa e suo padre adottivo regista, diventano un passpartout per entrare nel mondo del cinema, da cui l'attrice è affascinata sin dall'infanzia.

A soli ventun’anni, esordisce direttamente sul grande schermo, prima nel film generazionale “Zero in condotta” (1983) di Giuliano Carnimeo poi in “Impiegati” (1984), film di Pupi Avati, nel difficile ruolo della moglie di un bancario, infine in “Una domenica sì” (1986) di Cesare Bastelli.

Anche la televisione la accoglie subito con grande entusiasmo. Partecipa in varie fiction come “Quei 36 gradini” (1984), “Un uomo in trappola” (1984) e “Una donna a Venezia" (1986). Il 1987 l'anno della svolta: diventa la moglie di Carlo Verdone nella commedia “Io e mia sorella” vincendo il David di Donatello, il Ciak D'oro e il Nastro d'Argento come attrice non protagonista e torna a lavorare con Pupi Avati in “Ultimo minuto”.

Le commedie anni '90

Negli anni Novanta l'attrice è impegnata in molte pellicole, prevalentemente commedie: “Ne parliamo lunedì” (1990), “Ma non per sempre” (1990), “Non chiamarmi Omar” (1992), “E quando lei morì fu lutto nazionale” (1993) ma a queste si aggiungono anche un ruolo drammatico in “In nome del popolo sovrano”(1990) di Luigi Magni e il thriller “Persone perbene” (1992) di Francesco Laudadio.

La popolarità, tuttavia non è di certo riconducibile a queste interpretazioni. Per chi ha vissuto la propria infanzia negli anni Novanta è certo di ricordare il volto di Elena Sofia Ricci nei panni della direttrice della scuola di “Caro Maestro” al fianco di Marco Columbro, una delle prime serie televisive che ha portato fortuna anche a moltissime baby-star che hanno successivamente continuato a lavorare in tv e al cinema.

Il successo è così grande che l'attrice accumula una serie di ingaggi televisivi di successo: “Clarissa” (1998), “Mio figlio ha 70 anni” (1999) e il biblico “Jesus" (1999) di Roger Young.

Pur tentando di tornare sul grande schermo con “Commedia Sexy” (2001) di Caludio Bigagli e “Il pranzo della domenica” (2003) di Carlo Vanzina è sempre la televisione a decretarle il successo. Nel 2004 arriva “Orgoglio”, serie in costume ambientata nella Roma dei primi del Novecento.

La storia d'amore e il personaggio di Anna appassiona talmente tanto il pubblico da condurre la Rai a produrre un secondo capitolo. L'attrice Comincia anche a farsi vedere anche in teatro in numerose rappresentazioni, fra cui le più celebri “Machbet”, “Come tu mi vuoi” e “Metti una sera a cena”.

Tra tv e cinema: tutti i successi di Elena Sofia Ricci

Tra gli ultimi lavori c'è stato il grande successo de “I Cesaroni” dal 2006 a oggi (il suo contratto è fino al 2012), la mini serie televisiva “Amiche mie” (2008) e l'apparizione cinematografica al fianco di Caludio Bisio in “Ex” (2009) di Fausto Brizzi. Nel 2010 è al cinema con “Genitori e figli: agitare bene prima dell'uso” con un cast stellare formato da Silvio Orlando, Luciana Littizzetto, Michele Placido e Margherita Buy, e con “Mine Vaganti”, l'ultimo lavoro di Ferzan Ozpetek. Nel 2011 è diretta da Ricky Tognazzi sia in "Mi dispiace devo andare", che in "Tutta colpa della musica" e da Francesco Vicario nella serie tv "Che Dio ci aiuti", in cui interpreta il personaggio principale, suor Angela.

Nel 2013 torna con la seconda stagione proprio di "Che Dio ci aiuti", cui segue la terza nel 2014. Altri successi negli anni successivi fino a quando il 6 luglio 2016 vince il CinèCiak d'Oro Classic proprio perché: "Ha saputo diventare un classico delle famiglie e degli appassionati di cinema. E la sua presenza innesca sempre nei personaggi femminili una vena di piccola follia". In questa occasione annuncia un progetto del tutto nuovo per lei, un thriller psicologico, scritto da lei ma che però non dirigerà.

Silvia Caputi

Elena Sofia Ricci Filmografia - Attrice

 

Elena Sofia ricci scena film

Elena Sofia Ricci in «Che Dio ci aiuti».

 

  • Zero in condotta, regia di Giuliano Carnimeo (1983)
  • Impiegati, regia di Pupi Avati (Film TV) (1984)
  • Quei 36 gradini, regia di Luigi Perelli (1984)
  • Un uomo in trappola, regia di Vittorio De Sisti (Film TV) (1985)
  • Una domenica sì, regia di Cesare Bastelli (1986)
  • Il viaggio difficile, regia di Giorgio Pelloni (Film TV) (1986)
  • Una donna a Venezia, regia di Sandro Bolchi (Film TV) (1986)
  • La rivolta degli impiccati, regia di Juan Bunuel (1987)
  • Io e mia sorella, regia di Carlo Verdone (1987)
  • Little Roma, regia di Francesco Massaro (Film TV) (1988)
  • Chiara e Francesca, regia di Pino Passalacqua (Film TV) (1988)
  • Sposi, regia di Antonio Avati, Pupi Avati, Cesare Bastelli, Felice Farina e Luciano Manuzzi (1988)
  • Sound, regia di Biagio Proietti (Film TV) (1989)
  • Ultimo minuto, regia di Pupi Avati (1989)
  • Burro, regia di José María Sánchez (1989)
  • L'assassina, regia di Beat Kuert (1989)
  • Ne parliamo lunedì, regia di Luciano Odorisio (1990)
  • Ma non per sempre, regia di Marzio Casa (1990)
  • In nome del popolo sovrano, regia di Luigi Magni (1990)
  • Contro ogni volontà, regia di Pino Passalacqua (Film TV) (1991)
  • La vita che ti diedi, regia di Gianfranco Mingozzi (Film TV) (1991)
  • Persone perbene, regia di Francesco Laudadio (1992)
  • Non chiamarmi Omar, regia di Sergio Staino (1992)
  • Il segno del comando, regia di Giulio Questi (Film TV) (1992)
  • E quando lei morì fu lutto nazionale, regia di Lucio Gaudino (1993)
  • Stefano Quantestorie, regia di Maurizio Nichetti (1993)
  • Un otage de trop, regia di Philippe Galland (Film TV) (1993)
  • L'aquila della notte, regia di Cinzia Th. Torrini (Film TV) (1994)
  • Anime fiammeggianti, regia di Davide Ferrario (1994)
  • Tra noi due tutto è finito, regia di Furio Angiolella (1994)
  • Mister Dog, regia di Gianpaolo Tescari (1995)
  • Vendetta, regia di Mikael Håfström (1995)
  • Radetzkymarsch, regia di Axel Corti e Gernot Roll (Film TV) (1995)
  • Caro maestro, regia di Rossella Izzo (1996) – Film TV
  • Esercizi di stile, di Volfango De Biasi, Dino Risi, Mario Monicelli, Luigi Magni, Sergio Citti, Claudio Fragasso, Pino Quartullo, Francesco Laudadio, Faliero Rosati, Alex Infascelli, Alessandro Piva, Maurizio Dell'Orso, Cinzia Th. Torrini (1996)
  • Donna di piacere, regia di Paolo Fondato (1998)
  • Caro maestro 2, regia di Rossella Izzo (Film TV) (1997)
  • La forza dell'amore, regia di Vincenzo Verdecchi (Film TV) (1998)
  • Clarissa, regia di Jacques Deray (Film TV) (1998)
  • Mio figlio ha 70 anni, regia di Giorgio Capitani (Film TV) (1999)
  • Squadra mobile scomparsi, regia di Claudio Bonivento (Film TV) (1999)
  • La Bibbia: Jesus, regia di Roger Young (Film TV) (1999)
  • Il rumore dei ricordi, regia di Paolo Poeti (Film TV) (2000)
  • Commedia sexy, regia di Claudio Bigagli (2001)
  • Come si fa un Martini, regia di Kiko Stella (2001)
  • Stern der Liebe, regia di Marijan David Vajda (Film TV) (2001)
  • Fabio Montale, regia di José Pinheiro (Film TV) (2002)
  • Storia di guerra e d'amicizia, regia di Fabrizio Costa (2002)
  • Il pranzo della domenica, regia di Carlo Vanzina (2003)
  • Alla fine della notte, regia di Salvatore Piscicelli (2003)
  • Un papà quasi perfetto, regia di Maurizio Dell'Orso (Film TV) (2003)
  • Orgoglio, di registi vari (Film TV) (2004-2006)
  • Fratelli, regia di Angelo Longoni (Film TV) (2006)
  • Giovanni Falcone, l'uomo che sfidò Cosa Nostra, regia di Andrea Frazzi e Antonio Frazzi (2006)
  • I Cesaroni (Serie TV) (2006 - 2009)
  • Tutti i rumori del mondo, regia di Tiziana Aristarco (2007)
  • Caravaggio, regia di Angelo Longoni (2008)
  • Amiche mie, regia di Luca Miniero (2008)
  • Ex, regia di Fausto Brizzi (2009)
  • Gli ultimi del Paradiso, regia di Luciano Manuzzi (2009)
  • Agata & Ulisse, regia di Maurizio Nichetti (2010)
  • Mine vaganti, regia di Ferzan Ozpetek (2010)
  • Genitori & figli - Agitare bene prima dell'uso, regia di Giovanni Veronesi (2010)
  • Mi dispiace devo andare, regia di Ricky Tognazzi (2011)
  • Che Dio ci aiuti, regia di Francesco Vicario (2011)
  • Tutta colpa della musica, regia di Ricky Tognazzi (2011)
  • I Cesaroni 5, (2011-2012)
  • Che Dio ci aiuti (Serie Tv) (2013)
  • Romeo e Giulietta, regia di Riccardo Donna - miniserie TV (2014)
  • Allacciate le cinture, regia di Ferzan Özpetek (2014)
  • Le due leggi, regia di Luciano Manuzzi (2014)
  • Noi siamo Francesco (2015)
  • Ho ucciso Napoleone, regia di Giorgia Farina (2015)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *