“Dune” ben saldo in testa al box office USA

“Dune” ben saldo in testa al box office USA

(Box office USA: incassi 28 – 31 ottobre 2021) Continua l’ascesa al box office USA di “Dune” che conserva la prima posizione, seguito – come lo scorso week end – da “Halloween Kills” e “No Time to Die”.

Al box office USA governa ancora “Dune”

Halloween Kills box office USA
Halloween Kills

Nulla di invariato rispetto alla precedente classifica per i tre gradini del podio. “Dune”, per il quale è stato deciso un sequel in uscita nel 2023, rimane la pellicola più vista del week end con i suoi 15.530.000 dollari, ma con un calo del -62,1%. Con un cast stellare che include Timothee Chalamet, Rebecca Ferguson, Oscar Isaac, Zendaya, Jason Momoa e Javier Bardem, l’avventura diretta da Denis Villeneuve è sicuramente un lavoro da vedere al cinema piuttosto che su HBO Max, dove è anche disponibile. Finora il pubblico ha percepito questa necessità, grazie agli schermi IMAX che rappresentano 17 milioni di dollari del fatturato nazionale del film fino ad oggi.

Visibile in 4.125 sale, “Dune” ha realizzato in una media di $ 3.764 per schermo per un totale nazionale di 69.401.000 dollari. All’estero il film ha totalizzato 227 milioni di dollari, portando il suo attuale totale mondiale a 296.4 milioni di dollari.

Al secondo posto rimane stabile con 8.500.000 dollari “Halloween Kills” che ha realizzato una media di 2.350 dollari per schermo in 3.616 sale. L’ultimo capitolo della saga slasher di Michael Myers è sceso di -41.2 e, dopo tre settimane, ha raggiunto la cifra nazionale di 85.630.000 dollari. Con l’esigua cifra di 29.5 milioni di dollari raccolti all’estero, il cumulo globale di tre settimane è di 115.1 milioni di dollari, non male considerando che il film è disponibile anche sulla piattaforma di streaming Peacock.

Al terzo posto troviamo ancora “No Time to Die” che aggiunge 7.819.000 dollari nel suo quarto fine settimana. L’ultima avventura dell’agente 007 ha registrato un calo del -35,9% rispetto alla sessione precedente, con una media di 2.229 dollari per schermo e 3.507 sale. I 133.329.000 dollari del box office USA, sommati ai 472.4 milioni ottenuti all’estero portano il risultato mondiale poco sotto i 605.8 milioni.

Quarto e quinto posto

Venom 2
Venom – La furia di Carnage

New entry per la quarta posizione, occupata da “My Hero Academia: World Heroes’ Mission” che ha debuttato con 6.400.000 dollari. Il terzo capitolo del popolare franchise “My Hero Academia” è stato ospitato da 1.581 sale nordamericane durante il fine settimana, e ha segnato una media di 4.050 dollari per schermo, superando un paio di altri debutti di alto profilo che non sono riusciti a scalare la top five. Ad oggi, il film ha incassato 29.4 milioni di dollari all’estero, portando il suo incasso mondiale complessivo a 35.8 milioni di dollari.

Chiude la top fiveVenom – La furia di Carnage” con Tom Hardy, sceso del -38,2% rispetto al fine settimana precedente, con 5.750.000 dollari rastrellati in Nord America, una media di 1.754 dollari su 3.270 sale. In cinque week end la pellicola ha raggiunto la cifra totale di 190.439.000 dollari che, sommati ai 205.4 milioni di dollari esteri, fanno registrare i 395.8 milioni di dollari mondiali.

La seconda cinquina

Due esordi in sordina per la sesta e settima posizione: si tratta di “Last Night in Soho” che ha totalizzato 4.200.000 dollari in 3.016 sale con una media di 1.393 dollari e “Antlers – Spirito insaziabile” che ha realizzato invece 4.160.000 dollari in 2.800 sale e una media di 1.486 dollari.

Chiudono la top ten del box office USA: “Ron’s Gone Wrong” ottavo al secondo week end con 3.828.000 dollari e 12.640.000 dollari totali; “La famiglia Addams 2nono con 3.276.000 dollari e la cifra complessiva di 52.858.000 dollari e “The French Dispatch” che entra in classifica al decimo posto nel suo secondo week end di programmazione con 2.759.000 dollari e 4.636.000 complessivi.

Roberta Rosella

01/11/2021

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.