Debbie Reynolds

Attrice, cantante e danzatrice statunitense, Debbie Reynolds è stata una delle più amate fidanzatine d'America, sarà la brillante interprete, per tutti gli anni Cinquanta e Sessanta, di numerosi film, quasi sempre commedie, divenendo una vera e propria beneamina del pubblico, a lei affezionato.

Debbie Reynolds, 'cantando' e recitando per passione

(El Paso, 1 aprile 1932 - Los Angeles, 28 dicembre 2016)

Debbie Reynolds in spiaggiaSe vi stavate chiedendo chi fosse la “fidanzatina d’America” più gettonata negli anni 50, sappiate che esiste solo un nome: Debbie Reynolds, la cui bellezza semplice e delicata conquista l’America a ritmo di musical, comicità e sagacia.

Nasce a El Paso, Texas (USA) il giorno 1 aprile 1932 e trascorre la sua infanzia a Burbank, in California. A sedici anni vince un concorso di bellezza che la fa conoscere nel mondo dello spettacolo e in particolare le procura un ingaggio alla Warner Bros.

Debbie disse di aver partecipato a quel concorso solo perché il vincitore avrebbe ricevuto una sciarpa di seta, una camicetta e un pranzo gratuito. Dichiarazione ingenua e specchio di una purezza che l’ha sempre caratterizzata.

La scalata al successo 'sotto la pioggia' di Hollywood

L’attrice inizia la sua scalata al successo e nel 1949; grazie ad una sua fantastica imitazione dell'attrice Betty Hutton, viene messa sotto contratto dalla Metro Goldwyn Mayer. Dopo una serie di ruoli secondari, le si presenta l’occasione di entrare a far parte di uno dei più grandi successi cinematografici e musicali di sempre: viene scelta dal grande Gene Kelly come protagonista di "Cantando sotto la pioggia" (Singing in the Rain, 1952), che l'attore-ballerino sta realizzando con Stanley Donen. Il film è ambientato alla fine degli anni Venti, nel periodo di passaggio dal cinema muto al sonoro.

L'attore Don Lockwood, acclamata star del muto, con un passato di ballerino, musicista e stuntman, non sopporta la propria partner sullo schermo, la bionda e svampita Lina Lamont. Il successo dei primi film sonori costringe R.F. Simpson, il produttore della Monumental Pictures, a trasformare "The Dueling Cavalier", l'ultima pellicola della coppia, in un film parlato, ma l'idea si rivela impraticabile a causa del tono di voce gracchiante e fastidioso di Lina.

Debbie Reynolds alla 'conquista del West'

Debbie Reynolds in totale 'stile' anni '50Al di là della rappresentazione sul grande schermo, i rapporti con Gene Kelly non sono facili sul set: Debbie dichiarerà di aver “worked like a dog” (lavorato come un cane) per imparare a danzare al fianco del grande attore. Da quel momento, complice il successo ottenuto, è impegnata in numerosi musical.

Nel 1962 è nel cast di “La conquista del West” per la regia di John Ford, film vincitore di tre Premi Oscar. La trama si incentra sul viaggio della famiglia Prescott attraverso l’America; qui la Reynolds interpreta una delle due giovani sorelle Prescott, Lilith.

Nel 1964 la ricordiamo in “Voglio essere amata in un letto d'ottone” di Charles Walters al fianco di Harve Presnell. Il film ricostruisce in chiave musicale e romanzata la vera storia di Margaret Brown, una delle sopravvissute al naufragio del Titanic. La pellicola viene candidata a ben sei Premi Oscar.

L'intensa attività televisiva degli anni '70

Successivamente, a partire dagli anni Settanta l'attrice si dedica soprattutto alla televisione: ricordiamo la sua interpretazione della svagata madre di Grace Adler, interpretata da Debra Messing, nella sit-com “Will & Grace”.

Nel 1997 interpreta la madre di Kevin Klein nella commedia “In & Out”, per cui Joan Cusack ha ottenuto la nomination agli Oscar come Miglior Attrice non Protagonista. Howard Brackett è un professore di letteratura inglese in una piccola cittadina dell'Indiana, appassionato di poesia e di Barbra Streisand, ormai prossimo al matrimonio con la sua storica fidanzata.

La sua vita trascorre serena e tranquilla... fino al giorno in cui Cameron Drake, un suo ex studente diventato ora una star del cinema, viene premiato con l'Oscar come miglior attore: durante la cerimonia, Cameron dichiara pubblicamente a tutta la nazione che il professor Brackett - a cui dedica il premio - è gay!

Vita privata movimentata

Debbie Reynolds biondaNel 2012 fa parte del cast “One for the Money” nel quale interpreta Grandma Mazur. Il film non è un grande successo, tanto che la protagonista, Katherine Marie Heigl, ottiene il Razzie Award per la Peggior attrice. Nel 2013 è nel cast del fortunato “Dietro i candelabri” di Steven Soderbergh, film tv sul pianista Liberace e il suo amante.

Debbie si è sposata per tre volte, il suo primo marito è Eddie Fisher, padre di Carrie Fisher, la Principessa Leila di Star Wars.

Ha, in seguito, una storia-scandalo con Mike Todd, futuro terzo marito di Elizabeth Taylor. Una curiosità molto divertente è legata a questo contenzioso amoroso tra le due attrici. Durante la trasmissione americana “The Oprah Winfrey Show” (poche settimane prima della morte di Liz Taylor), la Reynolds dichiarò che una volta le due avevano viaggiato insieme sulla nave da crociera “Queen Elizabeth” poco dopo la polemica della storia tra la Reynolds e Mike Todd. La stessa sera la Taylor dalla sua stanza d’albergo invita con un biglietto la Reynolds a cena per risolvere le rispettive divergenze: “Abbiamo trascorso una serata stupenda, ci siamo divertite molto”, dirà Debbie da Oprah.

Il giorno dopo la scomparsa della figlia Carrie Fisher il 27 dicembre 2016, Debbie Reynolds muore all'età di 84 anni a causa di un ictus sopraggiunto mentre si trova a casa del figlio per i preparativi finali del funerale di sua figlia.

Le sue ultime parole sono state: "Voglio solo stare con Carrie".

Sara Catalini

Debbie Reynolds Filmografia - Cinema

La bellissima Debbie Reynolds

  • Vorrei sposare, regia di Bretaigne Windust (1948)
  • Tre piccole parole, regia di Richard Thorpe (1950)
  • Due settimane d’amore, regia di Roy Rowland (1950)
  • Cantando sotto la pioggia, regia di Stanley Donen e Gene Kelly (1952)
  • Tre ragazze di Broadway, regia di Stanley Donen (1953)
  • Susanna ha dormito qui, regia di Frank Tashlin (1954)
  • Athena e le 7 sorelle, regia di Richard Thorpe (1954)
  • Tutti in coperta, regia di Roy Rowland (1955)
  • Il fidanzato di tutte, regia di Charles Walters (1955)
  • Donne… Dadi… Denaro, regia di Roy Rowland (1956)
  • Pranzo di nozze, regia di Richard Brooks (1956)
  • Un turbine di gioia, regia di Norman Taurog (1956)
  • Tammy fiore selvaggio, regia di Joseph Pevney (1957)
  • La tentazione del signor Smith, regia di Blake Edwards (1958)
  • Il gioco dell’amore, regia di George Marshall (1959)
  • Dinne una per me, regia di Frank Tashlin (1959)
  • Cominciò con un bacio, regia di George Marshall (1959)
  • Gazebo, regia di George Marshall (1959)
  • Ragazzi di provincia, regia di Robert Mulligan (1960)
  • Il piacere della sua compagnia, regia di George Seaton (1961)
  • Lo sceriffo in gonnella, regia di Vincent Sherman (1961)
  • La conquista del West, regia di John Ford, Henry Hathaway, George Marshall e Richard Thorpe (1962)
  • Te la senti stasera?, regia di Mervyn LeRoy (1963)
  • Voglio essere amata in un letto d’ottone, regia di Charles Walters (1964)
  • Ciao, Charlie, regia di Vincente Minnelli (1964)
  • Dominique, regia di Henry Koster (1966)
  • Divorzio all’americana, regia di Bud Yorkin (1967)
  • Uffa papà, quanto rompi, regia di Jerry Paris (1968)
  • I raptus segreti di Helen, regia di Curtis Harrington (1971)
  • La meravigliosa stupenda storia di Carlotta e del porcellino Wilbur (Voce) (1973)
  • Tra cielo e terra, regia di Oliver Stone (1993)
  • Mamma torno a casa, regia di Albert Brooks (1996)
  • In & Out, regia di Frank Oz (1997)
  • Rudolph, il cucciolo dal naso rosso, regia di William R. Kowalchuk Jr. (1998)
  • One for the Money, regia di Julie Anne Robinson (2012)
  • Dietro i candelabri, regia di Steven Soderbergh (2013)

Debbie Reynolds Filmografia - Televisione

  • Cuori senza età (Serie TV, 1 episodio) (1991)
  • Il tocco di un angelo (Serie TV, 1 episodio) (2001)
  • Will & Grace (Serie TV) (1998-2006)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *