Cristiano Bortone

Dell'essere poliedrici e multitasking, Cristiano Bortone ne ha fatto una vera e propria filosofia di vita. Regista e produttore, sceneggiatore e docente presso l'Accademia del cinema di Cinecittà di Roma, da anni ormai si occupa di cinema a 360°, senza farsi mancare premi e riconoscimenti internazionali.

Cristiano Bortone: impegno e passione, tanti riconoscimenti e premi, una grande predisposizione per il cinema

(Roma, 2 luglio 1968)

Cristiano Bortone intervistaRegista, produttore e sceneggiatore, Cristiano Bortone nasce a Roma il 2 luglio 1968. Dopo la laurea conseguita nel 1991 alla New York University, in regia e produzione cinematografica e televisiva con un attestato al merito, Bortone firma come regista quattro lungometraggi per il cinema e numerosi documentari e reportages.

Il suo “Rosso come il cielo” viene presentato come Evento Speciale alla prima edizione del Festival Internazionale del film di Roma nel 2006, e riceve il David Giovani 2007 e il premio come Miglior Film a più di 25 festival internazionali; viene addirittura pubblicato in forma di romanzo in Giappone con il titolo "La Luce di Mirco".

Nel 1992 fonda la Orisa Produzioni, con la quale realizza lungometraggi, documentari e programmi televisivi per i maggiori network italiani.

Nastri d'Argento per ''Saimir'' e Festival di Venezia, le collaborazioni con le riviste e l'esposizione di mostre personali da artista visuale

Nel 2006 è candidato ai Nastri d'Argento come miglior produttore per il film “Saimir” (2004) di Francesco Munzi, che ha vinto, fra l'altro, la menzione speciale al Festival di Venezia, il Nastro d'Argento e la candidatura come miglior opera prima al David di Donatello e all'Oscar Europeo.

Un’altra pellicola firmata Orisa, “Indovina chi sposa mia figlia” (2009) di Neele Vollmar, coproduzione italo-tedesca interpretata da Lino Banfi e Sergio Rubini, in Germania supera 1.500.000 spettatori.

Firma poi la sceneggiatura della mini-serie Sky “Moana”, biopic sulla vita della porno-star Moana Pozzi, e nel 2012 è sugli schermi cinematografici con “10 regole per fare innamorare”, con Vincenzo Salemme, Guglielmo Scilla e Enrica Pintore.

Cristiano Bortone caffèNel 2013 Cristiano Bortone fonda una casa di produzione tedesca e comincia a frequentare sempre più il mercato cinese, data la sua conoscenza di quella lingua. Il risultato è il remake cinese di "Maschi contro femmine", la fondazione della società di produzione Yiyi Pictures e la co-fondazione dell'associazione sino-europea Bridging the Dragon, volta all'incremento delle relazioni professionali tra i due continenti.

Nel 2016 è di nuovo dietro le quinte, da regista, con "Caffè", prima coproduzione ufficiale italo-belga con la Cina, interpretata da un cast internazionale nel quale spiccano i nomi di Ennio Fantastichini, Dario Aita, Miriam Dalmazio, Tan Zhuo, Lu Fangsheng, Koen De Bouw e Yacoubi Hichem.

Ma Bortone non è solo cinema e tv, ha anche collaborato come free-lance con riviste quali ‘Panorama’, ‘Expresso’, ‘Sopra il livello del mare’, ‘Opening’, scrivendo articoli di critica d’arte, cultura e media, e come artista visuale ha esposto le sue opere in mostre personali e collettive, in Italia e negli Stati Uniti.

Bortone è anche docente del corso di Filmmaker alla Act Multimedia, l'Accademia del cinema a Cinecittà, ed è membro di: European Film Academy, European Producers Club e A.C.E. - Ateliers du Cinéma Européen.

Daniele Battistoni

Cristiano Bortone Filmografia - Lungometraggi

Cristiano Bortone bianco e nero

  • Oasi (1995)
  • Sono positivo (2000)
  • L'Erba proibita (2002)
  • Rosso come il cielo (2006)
  • 10 regole per fare innamorare (2011)
  • Caffè (2016)

Cristiano Bortone Filmografia - Documentari

  • Ritratti d'Autore - episodio su Joe D'Amato (1996)
  • Nati sotto il segno del leone (1998)
  • Robin-Hood di fine Millennio (2000)
  • Noir Mediterraneo - episodio sulla Palermo di Santo Piazzese (2002)
  • Kampi ya Kanzi - Un modello sostenibile (2003)
  • L'odore della terra (2010)

Cristiano Bortone Filmografia - Cortometraggi

  • By The Side of the Road (1990) 25’
  • Loisaida (1990) 13’
  • L'uomo dei guanti (1992) 43'

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *