Cloud

  • Titolo originale: Dude, Where's My Dog?!
  • Regia: Stephen Langford
  • Cast: Trish Cook, Kevin P. Farley, Dan Glenn, Nic Birdsall, Gabriela Castillo, Taisha Monique Clark, Chasten Davis, Charlotte Dean, Matt Easton, Alexander G. Eckert
  • Genere: Commedia, Colore
  • Durata: 82 minuti
  • Produzione: USA, 2014
  • Distribuzione: Plumeria Film
  • Data di uscita: 25 maggio 2017

Cloud locandinaUn giovane adolescente di nome Ray viene lasciato a casa a occuparsi di Cloud, il cane di famiglia: egli vuole dimostrare ai genitori di non essere, come essi credono, un ragazzo irresponsabile. Tuttavia il curioso cane Cloud scappa e si rifugia in casa del losco e sospettoso vicino, il signor Krepner. Mentre si trova nella casa, Cloud entra in contatto inavvertitamente con una quantità ingente di una strana “pozione” che lo fa diventare invisibile e semina il panico nella casa di Krepner, che tenta disperatamente di inseguirlo. La pozione, elaborata da scienziati al servizio del governo, era stata infatti rubata dal malvagio Krepner, cui viene ordinato di catturare Cloud per poter ricreare nuovamente la perduta pozione dell’invisibilità, estraendo la formula dal DNA del cane che l’ha assorbita.

"Cloud": un film per famiglie all'insegna dell'avventura

Ray, assistito dagli amici Lucy e Belcher, cerca ovunque il cane in una corsa contro il tempo per rintracciarlo prima del signor Krepner e degli agenti dell’FBI, che nel frattempo sono venuti a conoscenza dell’accaduto. L’impresa di Ray, che deve ritrovare Cloud prima che i suoi genitori tornino a casa, è resa ancora più difficile dal fatto che il cane è invisibile, e risulta perciò arduo riuscire a prenderlo.

Stephen Langford è un veterano dell’industria dell’intrattenimento americana: ha scritto e prodotto programmi per famiglie per la Warner Brothers Television, la ABC e la Sony Television. Il suo film "Lovewrecked" ha avuto un enorme successo sul canale americano ABC Family nel 2007 e, attualmente, è in corso di distribuzione in tutto il mondo. Con "Cloud" Langford firma il suo quarto film da regista.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *