Charles Aznavour

Charles Aznavour è un cantante e attore francese conosciuto in tutto il mondo grazie alle sue bellissime canzoni d'amore, ai duetti con le più famose star del mondo e per le sue acclamate interpretazioni in film come "Tirate sul pianista" di François Truffaut.

Charles Aznavour: il famoso cantante e attore francese

(Parigi, 22 maggio 1924 - Mouriès, 1º ottobre 2018)

Charles Aznavour Cantante e Attore

Charles Aznavour, nome d'arte di Chahnourh Varinag Aznavourian è nato a parigi il 22 maggio 1924 da una coppia di immigrati armeni in Francia. Il padre, Micha Aznavourian, è il figlio del cuoco del governatore d'Armenia e la madre, Knar Baghdassarian, proviene da una famiglia benestante di commercianti scampati al ganocidio armeno.

Il padre cantava nei ristoranti francesi prima di fondare il ristorante chiamato "Le Caucase". Venne introdotto in tenera età, dai genitori, ad esibirsi (viste le sue qualità canore) abbandonando così la scuola a soli nove anni e facendosi chiamare per la prima volta "Aznavour". La sua grande occasione arrivò nel 1946, quando la cantante Édith Piaf lo sentì cantare e si accordò per portarlo insieme a lei nella tournée francese e americana.

Charles Aznavour: la notorietà in Francia e l'esilio fiscale

Nel 1956 raggiunge una notorietà tale da farlo diventare una vera star per il pubblico francese, grazie sopratutto alle sue esibizioni presso l'Olympia e alla canzone prima in classica per quattro settimane "Sur ma vie". Inoltre, Aznavour ha avuto una lunga e variegata carriera parallela come attore. Esordisce al cinema nel '59, comparendo in due piccole: "La fossa dei disperati" di Georges Franju e in "Dragatori di donne"diretto da Jean-Pierre Mocky. Un anno dopo reciterà in "Il testamento di Orfeo" per Jean Cocteau e verrà scelto da François Truffaut per interpretare Édouard Saroyan in "Tirate sul pianista".

A causa di guai con il fisco il cantante francese che lo esiliarono in Svizzera ed è prorio in quel periodo che intensificando le esibizioni in Italia divenne famoso nel bel paese. Le canzoni di Aznavour vennero riproposte in italiano e duetto insieme ai cantanti italiani più famosi all'epoca. Il tema fondamentale nelle sue canzoni è stato l'amore che ha saputo trasmettere in tutto il mondo grazie alla sua conoscenza di sette lingue (francese, inglese, italiano, napoletano, spagnolo, tedesco e russo).

Charles Aznavour: la carriera cinematografica

Aznavour ha cantato frequentemente in tutti i maggiori teatri del mondo e alla Carnegie Hall e la sua notorietà lo ha portato a duettare con star d'alto livello come Nana Mouskouri, Liza Minnelli, Sumiva Moreno, Compay Segundo, Céline Dion e, in Italia, con Mia Martini, Milva e Laura Pausini. Nel 1971, insieme ad Iva Zanicchi ha composto un LP chiamato "Caro Aznavour".

Charles Aznavour singIl ruolo in "...e poi, non ne rimase nessuno" (1974) di Peter Collinson gli valse l'acclamazione da parte della critica cinematografica e nel '79 ricopre un ruolo di rilievo nel film diretto da Volker Schlöndorff "Il tamburo di latta", vincitore agli Academy Award for Best Foreign Film nell'80. Aznavour ha recitato anche nel film di Claude Chabrol "I fantasmi del cappellaio" (1982). Due anni dopo si esibisce, come ospite del principe Orlovsky, nella "Die Fledermaus", collaborando con Kiri Te Kanawa e diretto da Plácido Domingo nella Royal Opera House di Covent Garden. Negli anni duemila prenderà parte a ben tre film: "Segreti di famiglia" di Dennis Berry (2001), "The Truth About Charlie", di Jonathan Demme (2002) e in "Ararat - Il monte dell'Arca" per la regia di Atom Egoyan (2002).

Il nome dell'antagonista principale della serie di anime "Mobile Suit Gundam", Char Aznable, è stato ispirato da quello del famoso cantante e attore Charles Aznavour.

Aznavour è stato sposato tre volte, in quanto i suoi primi due matrimoni in breve tempo si sono conclusi con il divorzio. Dal primo matrimonio ha avuto due figli Seda e Charles e dal secondo Patrick, morto a 25 anni. Nel 1967 però convola a nozze con la sua terza moglie, Ulla, con cui ha avuto tre figli, Katia, Misha e Nicolas. Inoltre è stato insignito della Legion d'Onore per il lustro dato alla Francia e nel 2009 è stato fatto ambasciatore dell'Armenia in Svizzera.

Charles Aznavour è morto all'età di 94 anni il 1° ottobre del 2018.

Charles Aznavour Filmografia - Cinema

Charles Aznavour film

  • La fossa dei disperati, regia di Georges Franju (1959)
  • Dragatori di donne, regia di Jean-Pierre Mocky (1959)
  • Il testamento di Orfeo, regia di Jean Cocteau (1960)
  • Tirate sul pianista, regia di François Truffaut (1960)
  • Le tentazioni quotidiane, regia di Julien Duvivier (1962)
  • Le quattro verità, registi vari (1962)
  • Il sentiero dei disperati, regia di Jean-Gabriel Albicocco (1963)
  • Alta infedeltà, registi vari (1964)
  • Thomas l'imposteur, regia di Georges Franju (1965)
  • Candy e il suo pazzo mondo, regia di Christian Marquand (1968)
  • L'ultimo avventuriero, regia di Lewis Gilbert (1969)
  • Tempo di violenza, regia di Sergio Gobbi (1970)
  • Il bel mostro, regia di Sergio Gobbi (1971)
  • Il bunker, regia di Clive Rees (1973)
  • ...e poi, non ne rimase nessuno, regia di Peter Collinson (1974)
  • Gli uomini falco, regia di Douglas Hickox (1976)
  • Pazzi borghesi, regia di Claude Chabrol (1976)
  • Il tamburo di latta, regia di Volker Schlöndorff (1979)
  • I fantasmi del cappellaio, regia di Claude Chabrol (1982)
  • Viva la vita, regia di Claude Lelouch (1984)
  • Il maestro, regia di Marion Hänsel (1989)
  • The Truth About Charlie, regia di Jonathan Demme (2002)
  • Ararat - Il monte dell'Arca, regia di Atom Egoyan (2002)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *