Chadwick Boseman: addio al Black Panther della Marvel

Chadwick Boseman, divenuto famoso grazie al ruolo di T’Challa/Pantera Nera, si è spento ieri a soli 43 anni, dopo aver combattuto silenziosamente per quattro anni contro un cancro al colon.

Chadwick Boseman, il primo supereroe afroamericano

É diventato famoso grazie al ruolo di T’Challa/Pantera Nera in “Black Panther” della Marvel e passerà alla storia del cinema come il primo supereroe afroamericano.

Chadwick Boseman, classe 1976, aveva iniziato la sua carriera nel 2003 con un piccolo ruolo nella serie TV “Squadra emergenza”, a cui erano seguite altre piccole apparizioni sempre in televisione.

L’attore, che non aveva reso pubblica la sua malattia già diagnosticata nel 2016, era finalmente riuscito ad ottenere il contratto d’oro, firmato con la Marvel nel 2014, stesso anno in cui fu protagonista di “Get on Up – La storia di James Brown“, biopic sul “Re del Soul”.

Nonostante il suo stato di salute, Chadwick Boseman si era perfettamente calato nel ruolo del supereroe dell’immaginario regno di Wakanda, primo film tratto da un fumetto, apprezzato da critica e pubblico, ad essere candidato nella categoria Miglior Film agli Oscar (ben sette candidature agli Academy del 2019 e tre premi nelle categorie Costumi, Scenografia, Colonna Sonora).

Boseman ha recitato il ruolo di Pantera Nera per la prima volta in “Captain America: Civil War“, proprio nel 2016, quando ha scoperto di essere malato di cancro al colon. Il suo impegno come artista è stato portato avanti con grande onore e impegno anche nei successivi lavori, oltre a quello del 2018 di cui è stato protagonista assoluto. Boseman è infatti stato interprete dei successivi: “Avengers: Infinity War” (2018) e “Avengers: Endgame” (2019) entrambi di Anthony e Joe Russo.

Non solo film della Marvel per Chadwick Boseman che nel 2019 ha lavorato accanto a Sienna Miller in “City of Crime” e nel 2020 ha fatto parte del cast di “Da 5 Bloods – Come fratelli” di Spike Lee.

Il ricordo di Boseman sui social

Tante le parole di grande affetto per l’attore, la cui morte è stata annunciata sul suo profilo Twitter proprio dalla moglie, Taylor Simone Ledward, e dai genitori, che lo hanno accompagnato negli ultimi momenti, secondo quanto riportato dal suo agente Nicki Fioravante.

Anche sul profilo della Marvel l’attore è stato salutato con affetto.

Chadwick Boseman viene ricordato da amici e colleghi soprattutto per la forza e l’amore per la vita che lo ha spinto a continuare sulla sua strada, nonostante la malattia; per la generosità d’animo che l’ha portato a sostenere i bambini malati di cancro, andandoli a trovare negli ospedali e passando il suo tempo con loro; e per il sorriso che gli ha dato la spinta per lottare e che deve essere d’esempio per tutte le persone che soffrono.

Lorenzo Buellis

29/08/2020

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *