Carta (2019)

  • Regia: Dado Martino
  • Cast: Dado Martino, Serena Bilanceri, Daniele Monachella, Silvia Gloriani, Francesco Petit Bon, Edoardo Floris, Beatrice Carboni
  • Genere: Commedia, colore
  • Durata: 98 minuti
  • Produzione: Italia, 2019
  • Distribuzione: ZuccheroBianco Distribuzione
  • Data di uscita: 14 febbraio 2019

Carta poster"Carta" è una pellicola voluta e diretta da Dado Martino, che narra la storia di un famoso pittore e scultore sardo, Giuseppe Carta, considerato uno dei più grandi artisti del panorama artistico italiano.

Carta, Nomen Omen: la grandezza dalle piccole realtà

Il titolo del film ha una doppia valenza, è sia il cognome del famoso artista, che caratteristica dell'uomo, semplice e di valore come la carta, che resiste al tempo, ed umile, ma capace di opere straordinarie, come il personaggio stesso.

Come nelle parole dello stesso regista "un film dalle molte morali e tante piccole sfumature".

Giuseppe Carta nasce a Benari, un paesino in provincia di Sassari, nella Sardegna dei primi anni 50. Inizia a lavorare come pastore, ma sogna un futuro da artista. Conosce Enrico, figlio di un industriale, che diventerà suo amico fidato e ama Marta, bambina d'alto borgo sassarese. Tra i due, nonostante la distanza sociale, nasce una bella storia d'amore.

Giuseppe improvvisamente parte per Genova con la famiglia, e qui avrà modo di approfondire l'amore per le arti. Inizia una fitta corrispondenza con Marta, intanto riesce ad affermarsi come pittore, superando ostacoli e gelosie, anche del suo amico Enrico che diventerà il suo nemico più spietato, al punto di dividerlo da Marta.
Arrivato a un bivio, oramai pronto a mollare, Giuseppe conosce Giovanna, che lo aiuterà a farlo conoscere al mondo e ripartire più forte che mai.

Carta, la genesi delle sculture: un paese della trachite rossa

Le riprese sono state girate, quasi totalmente, a Benari, altre a Genova, Bologna, Fontanafredda (Piemonte) ed al "Teatro del silenzio" di Andrea Bocelli.
Il film è prodotto da Cowsheep - Film Production. La storia ha tratto ispirazione da un precedente film di Martino girato a Pietrasanta, dal titolo "8 minuti", a cui l'artista ha preso parte in un piccolo cameo, rivelandosi così con le sue opere e la sua esistenza avventurosa.
Quale migliore occasione per un regista di trovarsi faccia a faccia con una illustre vita da film?

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *