Burning (2018)

  • Titolo originale: Beoning
  • Regia: Chang-dong Lee
  • Cast: Steven Yeun, Yoo Ah-In, Joong-ok Lee
  • Genere: Drammatico, colori
  • Durata: 148 minuti
  • Produzione: Corea del Sud, 2018
  • Distribuzione: Tucker Film
  • Data di uscita: n/d

Burning poster"Burning" è una pellicola thriller diretta da Lee Chang-Dong, ispirata a "Barn Burning", un racconto breve di Haruki Murakami.

Burning: un thriller d'autore

Dopo otto anni dal suo ultimo film “Poetry” (2010), Chang-Dong Lee ritorna in auge con un thriller d’autore molto seduttivo e misterioso.

La storia segue la relazione tra tre diversi personaggi: Jong-Su, un uomo bello e squattrinato che sogna di fare lo scrittore, ma è costretto a lavorare part-time; Haemi, una bellissima donna, sua compagna di scuola di cui è innamorato pur non avendola apprezzata in passato, e Ben, il quale, al contrario di Jong-Su, è ricco, misterioso e con non poche perversioni. I tre sviluppano un complesso rapporto, fatto di sentimenti incerti, avvenimenti strani e giochi particolari.

"Burning" è stato scelto per rappresentare, nella categoria Miglior Film in lingua Straniera, la Corea del Sud ai premi Oscar 2019.

Il film, presentato in Concorso al Festival di Cannes 2018, è distribuito dalla friulana Tucker Film.

Burning: il regista e il cast

Lee Chang-dong è una persona poliedrica: regista, scrittore, sceneggiatore, docente e anche uomo politico. "Burning" è il suo quinto lungometraggio. Tra le pellicole da lui realizzate ricordiamo, oltre al già citato "Poetry", "Oasis" (2002) vincitore del premio Marcello Mastroianni al Festival di Venezia 2002 e "Secret Sunshine" (2007) presentato in Concorso al 60º Festival di Cannes, dove l'attrice protagonista Jeon Do-yeon ha ottenuto il premio per la Miglior Interpretazione Femminile.

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *