Bullet Train (2022)

Bullet Train: la divertente action/comedy di David Leitch

Bullet Train film

É diretto da David Leitch, stuntman e regista di “Deadpool 2” nonché amico di Brad Pitt "Bullet Train", il film più leggero e divertente dell’estate 2022. Pitt è Ladybug (coccinella) un criminale in crisi esistenziale
che deve tornare in azione sul treno proiettile (quello del titolo) da Tokyo a Kyoto, recuperando una preziosa valigetta piena di denaro appartenente al boss crudele chiamato “Morte bianca” (Michael Shannon). La tengono i due gemelli diversi Lemon e Tangerine, interpretati rispettivamente da Brian Tyree Henry e Aaron Taylor-Johnson, pasticcioni che hanno salvato il figlio del boss “Son” interpretato da Logan Lerman.

Tutto il film parte da un treno colorato e velocissimo decorato dall’anime Momomon, con a bordo i peggiori criminali del paese, da Prince (Joey King) ragazzina apparentemente ingenua, che ha in ostaggio Kimura (Andrew Koj), che si vuole vendicare di chi ha tentato di uccidere il figlioletto insieme a suo padre “The elder” (Hiroyuki Sanada). Si aggiungono la trasformista e letale “Hornet” (Zazie Beetz) e il killer narcos “Wolf” (Benito Martinez Ocasio).

Tutti i personaggi sono legati da un filo sottile rappresentato dalla vendetta, ad eccezione di Ladybug, che è convinto di essere perseguitato dalla sfortuna ed è lì al posto di un altro.

Un film surreale, tratto dal romanzo di Kōtarō Isaka “Sette killer dello Shinkansen”

Bullet Train rece

Sono diversi gli ingredienti di "Bullet Train", dall’azione alla comicità. Il film, tutto girato in un treno
velocissimo, è pieno di colpi di scena ed è arricchito da dialoghi, forse un po’ verbosi, all’insegna del surreale. Tangerine è ossessionato dalla storia per bambini “Trenino Thomas”, mentre Pitt non fa che parlare a tutti, tra una scazzottata e un’altra, del suo cattivo karma.

C’è paradossalmente un senso in questo lavoro che sembra un cartone animato con personaggi in carne
e ossa. Nonostante il caos divertente della narrazione, alla fine il cerchio si chiude e proprio sullo sfigato Ladybug, che ne passa di tutti i colori uscendone indenne.

Il cast è ottimo, a cominciare dall’inossidabile Brad, che sembra divertirsi un mondo. Al pari dello spettatore che troverà in queste due ore la leggerezza di cui tanto ora si sente il bisogno. Non a caso, “Bullet Train” è stato scritto dal regista durante il lockdown, un ottimo antidoto a quelli che si possono definire come i giorni peggiori degli ultimi tre anni.

Ivana Faranda

Bullet Train poster"Bullet Train" è un film diretto da David Leitch, tratto dal romanzo scritto da Kōtarō Isaka "I sette killer dello Shinkansen" del 2010.

Bullet Train: la trama

Il film segue la storia di cinque assassini di professione, a bordo di un treno superveloce giapponese, dove scopriranno che le loro missioni, seppur con obiettivi diversi, avranno un qualcosa che le accomuna. Tutto pare ruoti intorno a una valigetta dal contenuto misterioso che li costringerà allo scontro senza esclusioni di colpi.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.